lunedì 17 giugno 2013

INTERVISTA: ANNA GRIECO


Oggi il nostro blog è onorato di presentarvi una scrittrice italiana simpatica e assolutamente disponibile che ci ha gentilmente concesso un’intervista informale. L’idea è nata dopo aver letto “L’Ordine delle Sette Spade” di cui potete leggere la recensione (qui), romanzo fantasy di cui è autrice insieme ad Alexia Bianchini e Gaetana Fiorella. Ringraziando la Grieco per questa piacevole chiacchiareta, cerchiamo di scoprire qualcosa in più su di lei e ovviamente sulle sue opere tinte di fantasy.


  


Premessa:  
Anna benvenuta sul nostro blog, siamo onorate di ospitarti e ti ringraziamo per averci concesso questa piccola intervista tra amici.
 1. Siamo molto curiosi di scoprire chi è nella realtà Anna Grieco. Tre aggettivi per descriverti?

Beh, nella realtà di tutti i giorni sono una donna felicemente sposata e madre di ben quattro figli. Amo leggere, cucinare e ovviamente scrivere. Se dovessi descrivermi in tre aggettivi mi definirei: testarda, generosa e a volte anche un po’ folle.
2. Ora passiamo alla domanda di rito più importante. Com’è nata la passione per la scrittura?
La mia passione per la scrittura è sbocciata giovanissima. Sono sempre stata molto portata in italiano. I temi che scrivevo risultavano sempre i più lunghi e i più fantasiosi. Così un bel giorno mi sono detta: “Perché non tentare di scrivere qualcosa?” E adesso eccomi qua.
3. “L’Ordine delle Sette Spade” è un romanzo che hai scritto collaborando con altre due autrici. Com’è nata l’idea?
L’idea è nata si può dire da sola. Stimo molto sia Alexia Bianchini che Gaetana Fiorella. Con Alexia abbiamo lavorato insieme diverse volte, con Gaetana, invece, questa è stata la prima e ahimè anche ultima collaborazione, perché per la stesura del prossimo libro dell’Ordine lei non farà più parte del team, a causa di impegni personali. Grace White Flowers resterà comunque il nostro acronimo, perché nel prequel a cui metteremo mano a breve ci sarà Fiorella Rigoni, un’altra autrice che sia io che Alexia stimiamo molto e con la quale ho appena finito di scrivere il primo volume di una saga che uscirà il 21 di Giugno: Red Passion- Nemesi, un urban-fantasy-paranormal- romance.
4. L’Ordine delle Sette Spade è un fantasy che vede protagonista la giovane Aura e guerrieri molto particolari. Io personalmente ho apprezzato molto la figura di Maya e quella dell’affascinante vampiro Iani. Qual è il personaggio cui ti senti più legata?
Iani avrebbe dovuto essere il mio personaggio preferito, nonché il protagonista principale del romanzo. Durante la stesura, invece, Frederick ha sgomitato, pretendendo più spazio. Alla fine mi sono innamorata del bel licantropo scozzese. Potete farmene una colpa? 
(Assolutamente no, Frederick è un personaggio simpatico e adorabile per questo ha conquistato anche me!)
5. Com’è nato l’amore per il fantasy ed in generale per la mitologia classica?
Ho sempre avuto un debole per il fantasy, soprattutto dopo aver letto Il signore degli anelli, ma il mio amore per la mitologia classica è nata molto prima, sui banchi della scuola media. Durante una supplenza, una professoressa di italiano prese a narrarci la storia di Achille e dell’Iliade. Me ne appassionai talmente tanto che quando tornai a casa presi l’enciclopedia e lessi avidamente tutto quello che trovai su quel personaggio così affascinante. Oggi possiedo oltre duecento romanzi che parlano di mitologia (compresi l’Iliade, l’Eneide e l’Odissea) e a breve ne scriverò uno io stessa. Sarà una sorta di dizionario della mitologia classica sia greca che romana.
6. Come riesci a conciliare i tuoi impegni di moglie e di mamma con quelli lavorativi?
Non nego che a volte sia difficile riuscire a fare tutto. Dimentico un sacco di cose (come quest’intervista a cui dovevo rispondere un bel po’ di giorni fa’), ma per fortuna poi arriva un flash che mi riporta alla mente tutto.
7. Da cosa riesci a prendere l’ispirazione giusta? 
L’ispirazione mi arriva anche nei momenti più disparati. A volte, mentre sono impegnata a fare qualcos’altro,mi fulmina un’idea. Allora sono costretta a lasciare tutto e prendo carta e penna, altrimenti il momento magico fugge via.
8. Un libro al quale ti senti particolarmente affezionata?
L’elenco dei libri ai quali sono affezionata sarebbe troppo lungo da scrivere. Cito solo alcuni autori: Tolkien, Brooks, la Rowling, la Ward, le sorelle Bronte ecc. ecc.
9. Hai altre passioni oltre ai libri?
La cucina, i cruciverba e i crittogrammi. Mi divertono molto tutti e tre.
10. E per concludere ci piacerebbe conoscere il sogno più grande di Anna Grieco.
Il mio sogno più grande non è quello di vendere milioni di copie, né quello di diventare famosa. Voglio restare la persona umile che sono e continuare a lavorare con persone che stimo e rispetto, ma la cosa più importante per me è la famiglia. Amo mio marito e i miei figli e fin quando loro mi resteranno accanto, sarò la persona più ricca e felice del mondo.

Anna è stato un vero piacere e un onore ospitarti sul nostro blog. Grazie per averci dedicato un po’ del tuo tempo. Noi continueremo a seguirti con molto interesse. 
In bocca al lupo per tutto.

Grazie ragazze, è stato un vero piacere per me. Un caro saluto ai vostri lettori e a presto.





4 commenti:

  1. Bellissima intervista Iris. La nostra Anna è davvero adorabile. E poi ho scoperto che abbiamo alcune cose in comune ^_^. Grazie Anna!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi Violet, siete dolcissime! <3

      Elimina
    2. Prego Annina, ma ti pare ^_^

      Elimina
  2. Stupenda questa intervista,bravissima Iris e tanti complimenti ad Anna!^^

    RispondiElimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^