martedì 25 giugno 2013

RECENSIONE: IL DIARIO DI ISABEL di ISABEL C.ALLEY

Il diario è un quaderno personale in cui lo scrittore annota tutti gli avvenimenti più importanti ed esprime considerazioni e pensieri personalissimi. Un genere di scrittura molto coraggioso perché mette a nudo tutto ciò che passa nella mente di chi lo scrive. Da molto tempo, forse dal più famoso dei diari di tutti i tempi, ovvero quello di Anna Frank, non mi imbattevo in una lettura di questo genere e devo dire che ne ho apprezzato l’originalità.


 

Titolo: Il Diario di Isabel
Autrice: Isabel C. Alley
  EditoreYoucanprint
Genere: Urban Fantasy
Anno pubblicazione: 2012
Pagine: 1089
Prezzo: 16,80 euro



Un ragazzo può vestire tante maschere, nel corso del tempo. Può mostrarsi come uno studente universitario, di cui poco conosci e di cui nulla vuoi approfondire. 
Può diventare un vicino di casa enigmatico, a tratti oscuro nelle attenzioni che rivolge all'improvviso nei tuoi confronti. 
Ma poi la maschera cade e il ragazzo si rivela essere uno spietato aguzzino, a cui poco importa del mondo se non del proprio personale divertimento.



Io amo i libri dalle ambientazioni coinvolgenti: castelli, boschi, città storiche, isole deserte, spiagge e montagne. E poi mi lascio travolgere dalle storie d’amore romantiche e genuine (Mi sembra di avervi già esposto il mio modo di pensare svariate volte).

Ma ciò che più mi lega ad un libro sono i personaggi dalle forti personalità: riesco ad affezionarmi a loro, faccio mie le vicende di ragazze inguenue e ostinate o di donne ribelli e determinate e mi lascio affascinare dai protagonisti maschili ostili, presuntuosi dall’animo dolce e scontroso.
Nel diario di Isabel, affascinante storia vampiresca, mancano tutte queste credenziali ma nonostante questo, il romanzo è coinvolgente e piacevole

La vita di Isabel, ragazza universitaria semplice come tante altre, viene improvvisamente stravolta da un bellissimo e misterioso ragazzo. Andrea è affascinante e travolgente ma soprattutto…nasconde un segreto, qualcosa di talmente oscuro da renderlo pericoloso.
Isabel ne è sicura fin dall’inizio e la sua preoccupazione trapela fin dalle prime pagine, ma nonostante questa titubanza cadrà vittima del fascino di Andrea lasciandosi travolgere dalla passione. Ha inizio così una storia pericolosa fatta di tradimenti, sottomissione, passione, una strana forma di malsano amore. Inevitabile quando si è nella trappola di un…vampiro. Si, il diario di Isabel è una storia che parla di vampiri, di nuovo.

La trama, pagina dopo pagina (o meglio, giorno dopo giorno) diventa sempre più interessante e coinvolgente soprattutto quando entra in gioco la Vampire Hunters ossia un vera e propria organizzazione “ammazza-vampiri”. Inizierà così il percorso di formazione di Isabel, intenta a diventare una cacciatrice a tutti i costi.  Personalmente non ho trovato particolarmente simpatica la protagonista principale: Isabel è una ragazza spesso confusa e con poca personalità.


Spesso il romanzo è troppo esplicito e si allontana dai generi che preferisco, più romantici e meno diretti. Nel Diario di Isabel non ho trovato quel pizzico di mistero e di sincero amore che spesso rendono una storia più "leggera" e meno amara. 

Ma devo assolutamente fare i complimenti all’autrice Isabel C.Alley per lo stile scorrevole che ha usato che ha reso la lettura piacevole e coinvolgente, una vera professionista cui auguro di conoscere i vertici di un successo strepitoso. 

Giudizio finale: Sicuramente consigliato agli amanti del genere: se vi piacciono le storie sui vampiri e non vi stanca mai una lettura sui cacciatori di queste figure demoniache, allora non perdete Il Diario di Isabel.
 


Vi invito a visitare il sito dell’autrice www.isabelcalley.com

"Quando lo vedevo tra i suoi amici, lontano anni luce dal mio interesse, non avrei mai potuto immaginare la verità su Andrea. L'ho compresa solo quando lui si è presentato davanti a me con il suo modo spietato, assetato del mio sangue e della mia ingenua passione.

Mi sono lasciata sottomettere, nella speranza che il destino avesse pietà di me. Ma Andrea, quel demone vestito di perfezione, ha fatto della mia vita un giocattolo per il suo piacere. Ha compiuto atti imperdonabili e mi ha fatto aprire gli occhi su un mondo notturno di magia e orrore, di vampiri lussuriosi ed egoisti.

Potevo abbandonarmi alla disperazione, ma ho scelto di reagire. Ora esigo vendetta. Voglio riscattare la mia libertà, voglio riprendermi il cuore e la vita che Andrea mi ha rubato, distrutto e gettato al vento.

Questa è la storia di una cacciatrice.

Questa è la storia di Isabel Cariani.”

3 commenti:

  1. Bellissima recensione Iris! Ma sono lo stesso molto curiosa di leggerlo ^_^

    RispondiElimina
  2. Eccellente recensione come sempre, io comunque amo di più le storie basate sul romanticismo, anche quando si parla delle cacciatici di vampiri...Buffy docet!:)

    RispondiElimina
  3. Grazie ragazze, comunque vi consiglio di leggerlo perchè la storia raccontata sotto forma di diario è molto originale!

    RispondiElimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^