lunedì 3 giugno 2013

RECENSIONE: L'ANGELO DELLA MORTE di HEATHER KILLOUGH-WALDEN

L’angelo della morte è il terzo capitolo della serie “La notte degli angeli caduti”. Uno dei libri da me più attesi visto il personaggio a dir poco oscuro e misterioso di cui si parla. Azrael, metà vampiro metà arcangelo, sembra aver finalmente trovato la sua cherubina, ma a insidiare la loro storia d’amore saranno nuovi scenari e rivelazioni assolutamente sconvolgenti che lasceranno il lettore con un vuoto incolmabile nell’attesa del quarto libro.  
   

Titolo: L'angelo della morte
Autore: Heather Killough-Walden
Editore: Leggereditore
Pagine: 416
Prezzo: € 10,00

In quanto Angelo della Morte, Azrael non può essere come i suoi fratelli. Mentre gli altri sono caduti sulla Terra in forma umana, Azrael è sceso come vampiro. Oggi è il cantante di una famosa rock band, bello da togliere il fiato, e tiene nascosta la sua vera natura: una potente oscurità perennemente in contrasto con il suo essere angelico. Sotto la maschera, coltiva la speranza di incontrare un giorno colei che lo completerà. Al matrimonio del fratello Gabriele, Azrael mette gli occhi su Sophie Bryce, la damigella d’onore. È certo che sia la compagna che gli è destinata, e farà di tutto per farla sua. Ma Sophie non sa di essere la sua cherubina, ed è ossessionata da indicibili demoni. Quando forze sovrannaturali usciranno dall’ombra e minacceranno Sophie, Azrael sarà l’unico in grado di proteggerla. Ma per farlo, dovrà rivelare la sua natura selvaggia e rischiare così l’unica cosa che cerca dall’eternità.




Questa volta è il turno di Azrael, ex angelo della morte e re di tutti i vampiri, ma anche cantante di una delle rock band più famose al mondo: i Valley of Shadow. Conosce Sophie al matrimonio di suo fratello Gabriele e nell’esatto istante in cui incrocia il suo sguardo capisce di aver trovato la sua cherubina. E’ quasi divertente e dolce scoprire i pensieri di Azrael non appena vede Sophie. E’ preso da un senso di agitazione che lo costringe ad afferrare la sua cherubina e fuggire lontano, ma niente di tutto questo accade. E da qui conosciamo il tormento interiore che lo attanaglia, che lo punzecchia a compiere gesti non proprio da galantuomo. Ma la forza di Azrael è immensa e si impone di fare le cose con calma.

Sophie, dal canto suo, non poteva provare sentimenti diversi, visto che Azrael è l’uomo più imponente e più bello che abbia mai visto. Juliette, la compagna di Gabriele e sua migliore amica, le ha rivelato tutto sulla loro natura di arcangeli e del fatto che i quatto favoriti dal Vecchio sono – o almeno in parte ormai – alla ricerca della loro metà. A causa di ciò Sophie si arrende e cerca di tornare alla sua vita nonostante nei suoi pensieri e nei suoi sogni compare sempre lui. Lei non sa di essere una cherubina e non conosce gli immensi poteri che possiede. Qualcosa nel passato della ragazza è accaduto. Qualcosa che ha bloccato la sua natura ma che l'ha protetta anche. 

Azrael si avvicina pian piano a Sophie. La segue, la protegge. Non la perde mai di vista. Cerca di incontrarla facendole credere che sia tutto un caso. Legge i suoi pensieri e cerca di esaudire i suoi desideri più nascosti. A differenza dei suoi fratelli, lui è il meno impulsivo e quello che agisce sempre con il fattore sorpresa. Azrael è veramente un angelo, ma è anche una creatura della notte, perciò chiede aiuto ai suoi amici vampiri, che sono davvero numerosi perché Azrael è il padre di ciascuno di essi. Lui li ha creati e loro da bravi figli proteggono la loro regina. 

E’ davvero bello conoscere il mondo di Azrael che fino a questo momento l’autrice aveva tenuto in parte nascosto. E il profondo legame emotivo che coinvolge lui e suoi fratelli vampiri, in particolar modo con il bellissimo Uro, il chitarrista della sua band e su cui Sophie si ritroverà a fantasticare senza -per fortuna- far ingelosire il bellissimo arcangelo. Ed è a questo punto che la Killough getta dentro la storia dei veri colpi di scena. Perché il mondo non è soltanto popolato da angeli. Proprio no. Ci sono spettri, fantasmi e draghi (non in veste animale) a complicare la storia d’amore tra l’arcangelo e la sua cherubina. Ci saranno lotte violenti e momenti di disperazione finché non arriva il colpo di scena tra i più sorprendi….non voglio rovinarvi tutto, ma ci sono angeli più potenti e ancora più antichi degli Adariani. E qui mi fermo. Sappiate che verrà dato più spazio a Michele il riccioluto arcangelo guerriero, che spero presto ma davvero presto la Killough deciderà di continuare la sua storia, perché il finale del libro riguarda proprio lui e sorpresa delle sorprese....Samael!!!
Non posso e non voglio rivelarvi troppo. Vi consiglio soltanto di non farvi sfuggire questa strepitosa saga. L’unica pecca di questo intero romanzo sono le troppe spiegazioni e gli enormi divari tra un dialogo e l’altro. Mentre nel precedente romanzo c’erano a mio avviso troppi punti di vista, qui per fortuna ce n’è stato soltanto qualcuno. Ma questo non fa di tutta l’erba un fascio. Questa serie è originale e invoglia a chiederne ancora di più. Se amate gli angeli e una trama per niente, ma proprio per niente scontata, allora la serie della Killough fa proprio al caso vostro.


La serie è composta da: 
  • Always, Angel (Novella - inedito in Italia)
  • La notte degli angeli caduti (Uriel e Eleanore) - 2012
  • Il messaggero dell'angelo (Gabriele e Juliette) - 2012
  • L'angelo della morte (Azrael e Sophie) - 2013
  • + altri due a seguire (Michael) e (Samael) 



7 commenti:

  1. Credo che inizierò a leggere questa saga...visto che parla di angeli e poi mi incuriosisce Azrael visto che fa parte di una famosa rock band!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Iris! Sono sicura che anche gli altri ti piaceranno ^_^

      Elimina
  2. bella recensione capo!^^ricordo(stranamente)che mi avevi parlato di questo personaggio metà angelo e metà vampiro,sicuramente la storia sarà singolare.Se non ricordo male anche in un libro della Rice c'è un vampiro che suona in una band,deve essere una moda!^^

    RispondiElimina
  3. io ancora devo leggere i primi 2 XD

    RispondiElimina
  4. Tuffi adesso mi hai incuriosito!!!!è da giorni che lo cerco su internet e nn lo trovo!puoi mettere il resto della trama????ti prego!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Venta las nueva camiseta futbol barata 2016-2017,camiseta seleccional, comprar Real Madrid,Barcelona,Chelsea,Manchester City ,mujer,nino con la buena calidad y mejor precio en la annaCamisetas.com

    RispondiElimina
  6. Canotte 2016 nba champions Cleveland Cavalier nero Kyrie Irving #2
    Informazioni di base:
    Formato: S, M, L, XL, XXL.
    La marca: Adidas
    Style: canotte basket
    Oggetti applicabili: Uomo
    Appartiene alla squadra: Cleveland Cavalier
    Corrispondenti ai giocatori: Kyrie Irving
    calcio italia online shop,
    anna maglie italia,maglia serie a italia, Maglia Deportivo shop
    Maglia real madrid 2017

    RispondiElimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^