venerdì 12 luglio 2013

RECENSIONE: GODDESS. IL DESTINO DI UNA DEA di JOSEPHINE ANGELINI

Quando si finisce una saga a cui ci si è sentiti legati per tanto tempo si è sempre un po’ tristi. Ed è quello che è accaduto anche con Goddess. Il destino di una dea, terzo ed ultimo capitolo della serie “The Awakening” di Josephine Angelini. Un libro che ho adorato dall’inizio alla fine…


Titolo: Goddess. Il destino di una dea
Autore: Josephine Angelini
Editore: Giunti
Pagine: 448
Prezzo: € 16,50

Dopo aver liberato accidentalmente l'intero phanteon della mitologia greca dall'esilio sull'Olimpo, Helen deve riuscire di nuovo ad imprigionare tutti gli dei senza scatenare una guerra che avrebbe esiti catastrofici. Ma l'ira divina è violenta e travolgente, ed Helen si trova a combattere con un nemico incredibilmente pericoloso. Ora è forte, conscia della sua vera natura e dei suoi doni particolari. I suoi poteri sono aumentati ma si è accresciuta anche la distanza fra lei e i suoi amici di sempre. Da quando un oracolo ha rivelato che nella sua cerchia di conoscenze si nasconde un traditore, tutti i sospetti ricadono sul bellissimo Orion. Helen, combattuta fra l'amore per Orion e quello per Lucas, dovrà fare delle scelte cruciali per evitare lo scontro finale tra dei e mortali. Il destino di Helen si sta per compiere. Solo una dea potrà sorgere per salvare il mondo. E' scritto nelle stelle. 


Di solito funziona così: il primo libro di una saga rimane sempre il migliore, perché nei successivi si stravolge completamente l’intera storia, che può migliorare o peggiorare a seconda dei casi. Voi sapete benissimo che è sempre la seconda alternativa quella più temuta da noi lettrici. Bè, in questo caso posso assicurarvi che è tutto l’opposto. Starcrossed mi era piaciuto, ma non quanto Dreamless o meglio ancora Goddess. Il destino di una dea. Il destino di Helen, ma anche il destino di Lucas, Orion, Hector, Jason, Matt, ecc… La mitologia greca è affascinante. Chi di noi non ha studiato le vicende di Ettore e Achille e la guerra scatenata dall’amore per una donna. In Goddess c’è tutta la mitologia greca che volete. La storia dei discendenti. I discendenti di Elena di Troia e di Paride, di Ettore e di Andromaca, di Achille e Briseide. Verremo catapultati in un mondo pieno di intrighi dove la guerra incombe minacciosa sulle spalle dei nostri protagonisti. Helen, Lucas, Orion. Tutto ruota attorno a questo trio. Uno dei triangoli d’amore più bello e più intenso che abbia mai letto. Helen è davvero maturata. E’ diventata forte e molto coraggiosa, non timida e insicura come l’abbiamo conosciuta nel primo romanzo, ma determinata a difendere la sua famiglia e i suoi amici a costo di perdere anche la vita. La ragazza è disposta a tutto stavolta e nessuno potrà piegare la sua volontà. 


Lucas o Orion? Orion o Lucas? Un gran bel dilemma.  
Alla fine del secondo romanzo, abbiamo lasciato Lucas, Orion e Helen a stringere un patto per salvare la ragazza dal regno dei morti e, a causa di ciò, i ragazzi diventano fratelli di sangue. L’effetto collaterale del patto è che i tre hanno assorbito il potere l’uno e dell’altro. Helen è diventata potente. Troppo potente, e questo scatenerà inevitabili conseguenze dove l’amicizia e la fiducia verranno messe a dura prova. Non vi dico come ci sono rimasta male, soprattutto per un paio di tradimenti che davvero non mi aspettavo. Tra Orion e Lucas, invece, nascerà un rapporto confidenziale e di rispetto, nonostante l’oggetto del loro desiderio. E’ bello vederli uniti e non farsi la guerra come ci si potrebbe aspettare. Due protagonisti che ho amato e apprezzato tantissimo, e devo ammettere che è molto difficile fare una preferenza.  

Tutto il romanzo è alquanto complesso. Non voglio raccontarvi troppo perché ho paura di rovinarvi tutto, vi basta però sapere che non avrete un attimo di respiro, non avrete più voglia di staccarvi dalle pagine, rimarrete con gli occhi sgranati e la bocca spalancata per tutto il tempo e a pensare “oh no, oh no, oh no”. Non è una lettura facile. C’è troppo e di tutto, ma raccontato in modo preciso senza confusione o smarrimento. La cosa che ho davvero apprezzato sono i diversi punti di vista che ci permettono di avere una visione più chiara di quello che sta accadendo. Purtroppo il destino gioca a sfavore dei nostri amati protagonisti, perché ognuno è costretto a scegliere da che parte stare. In ballo c’è tanto e con un solo errore si potrebbe perdere ogni cosa.  
Gli déi sono tornati, più forti e più temibili che mai. Sono intenzionati a distruggere i loro discendenti e per farlo useranno qualsiasi cosa in loro poter, addirittura soggiogare gli umani e richiamare dalle profondità del mare oscure creature…

Non potete non entusiasmarvi o piangere durante le pagine. Il libro è davvero un crescendo di tensione e paura per tutti i personaggi creati dalla fantastica Josephine. E’ così bello smarrirsi nei ricordi di Helen, nel coraggio di Lucas e nella dolcezza di Orion. Ma sarà piacevole vedere all’opera anche Hector che finalmente incontrerà la donna della sua vita e sapremo qualcosa di più sulla sorte di Cassandra, l’oracolo-sorella di Lucas. Ma non dimentichiamoci di Matt, che giocherà un ruolo davvero importante nella vicenda e, che come me, quando saprete di cosa sto parlando rimarrete scioccati.  
Non vi rivelerò nulla nemmeno sul finale se sia giusto o no, non voglio facilitarvi le cose.

Giudizio finale: bello ed emozionante. Vi trascinerà con sé senza possibilità di scampo. Libro d’incanto!!! 



3 commenti:

  1. Bellissima recensione, attendevano l'ultimo capitolo di questa saga con molta ansia, ma il tuo voto e il tuo giudizio mi fanno pensare che questa volta l'autrice ci regala davvero un bel finale!!! Lucas o Orion??? Non mi resta che leggere.

    RispondiElimina
  2. Caro capo, come sai adoro la mitologia greca e direi che questa saga gli fa onore...sto finendo di leggerlo nei ritagli di tempo, ma credo anche io che sia il più bello della trilogia...:)

    RispondiElimina
  3. Grazie ragazze!! Questo libro è stato davvero bello. Poi Indil voglio sapere cosa ne pensi...

    RispondiElimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^