mercoledì 17 luglio 2013

RECENSIONE: UN CUORE D'ORO di J.R. WARD

Titolo: Un cuore d'oro
Autore: J.R. Ward
Editore: Leggereditore
Pagine: 384
Prezzo: € 12,00

E' stata la passione per gli enigmi irrisolti del passato a fare di Carter Wessex un'archeologa. Ora ha la possibilità di indagare sulla scomparsa di un manipolo di soldati e dell'oro che trasportavano in una spedizione negli Adirondack durante la Guerra d'Indipendenza. Nessuno le impedirà di condurre gli scavi a Farrell Mountain, neppure il proprietario del terreno, Nick Farrell, noto per l'odio che nutre per gli archeologi, ma anche per aver spezzato più di un cuore. Carter ha tutta l'intenzione di resistere all'attrazione esplosiva che sta innegabilmente crescendo tra loro per dedicarsi al ritrovamento che potrebbe rappresentare il più importante della sua carriera. Ma sotto la facciata d'acciaio che indossa come un abito di buon taglio, Nick Farrell è un uomo dalla tenerezza nascosta. E nessuno è più sorpreso di lui quando quel desiderio si trasforma in qualcosa di profondo e duraturo...Carter troverà qualcosa di più prezioso dell'oro se solo avrà il coraggio di fidarsi del suo cuore. 


Carter Wessex è un’archeologa di successo con un difficile passato familiare. Un giorno riceve una proposta interessante dalla sua amica Grace (protagonista del primo libro Una donna indimenticabile) di scavare sulla montagna del proprietario Nick Farrell per rinvenire delle ossa appartenenti alla guerra d'indipendenza e un tesoro nascosto o perduto chissà dove. Carter accetta, ma prima deve incontrare il fascinoso uomo d’affari Nick Farrell per ottenere il permesso. Il loro primo incontro non avviene in modo gentile o pacato, ma ricco di insulti e sguardi assassini (Ward io ti adoro!). Nick Farrell odia gli archeologi e il loro ficcanasare dappertutto, soprattutto se riguarda la sua proprietà. Conclusione: Carter non ottiene il permesso. Arrabbiata e avvilita torna a casa, ma inaspettatamente la ragazza riceve una chiamata da Nick che ha deciso di cambiare idea e concederle il permesso. Un paio di giorni dopo, Carter si trasferisce con tutta la sua attrezzatura sulla montagna di Nick, compresa una tenda da campeggio, rifiutando la sua offerta di dormire nell’immensa villa che l’uomo occupa assieme alla madre, al nipote (e di passaggio anche la sua ragazza), alla governante e al temibile guardiacaccia. Carter conosce Cort il nipote adolescente di Nick, con cui ha un burrascoso rapporto, e che si propone volentieri di aiutare la ragazza nella sua impresa, in seguito verranno raggiunti dal collega di Carter, Buddy e da sua figlia Ellie. 


Carter cerca di stare alla larga da Nick. E’ consapevole di essere attratta da lui, ma non può permettersi di sbavargli dietro visto il suo passato da donnaiolo e, soprattutto vista l’attuale ragazza che cerca di girargli sempre intorno. Nick, dal canto suo, è irresistibilmente attratto da Carter e cerca ogni scusa per salire sulla montagna pur di vederla. Nasce così un’attrazione chimica difficile da resistere finché non si gettano l’uno tra le braccia dell’altro. Il loro rapporto è fatto di alti e bassi e a complicare le cose ci sono ritrovamenti di ossa, misteri da risolvere, inganni dietro l’angolo e il passato che torna alla luce. 

J.R. Ward, ha un modo tutto suo per far impazzire noi lettori. I suoi romanzi sono intensi e terribilmente romantici, promettenti fin dalle prime pagine che fanno da introduzione alla trama in modo sorprendente ed originale senza mai scendere nel banale o risultare noiosa. I personaggi vengono caratterizzati al meglio con il loro presente e passato consentendo un’ampia visione di chi sono e come interpretare le loro azioni. Il seguito poi è un’avvincente storia d’amore tra alti e bassi e un insieme di colpi di scena che tengono il lettore incollato alle pagine fino alla fine. Questo accade perché la Ward è un’autrice di grande talento, famosa in tutto il mondo, i suoi romanzi sono unici, inimitabili e tutti sinonimi di certezza, garanzia, ottima qualità. 

Il romanzo è strepitoso, mai noioso e a mio avviso lo avrei voluto più lungo (ehi, 374 pagine mica mi bastano). Carter mi è piaciuta fin da subito. L’unica donna che ha tenuto testa a Nick, che all’inizio è risultato altezzoso e antipatico. Davvero fantastico, perché nonostante il suo modo di fare ha un cuore d’oro. Mi sono piaciuti anche Cort, Ellie, Buddy, Gertie e Ivan, tutti assolutamente incastrati al meglio nella storia. L’ambientazione poi è fantastica tra boschi, laghi e montagne. Questo è decisamente il miglior romanzo della serie. 

Giudizio finale: bellissimo!!




5 commenti:

  1. Hai ragione, la Ward non ci delude mai!! Meraviglioso romanzo, a mio parere il più bello dei tre romance sinora pubblicati. Bellissimo Nick Farrell, lo amo!! Baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Francy!! La Ward è proprio unica. Leggere il suo nome sulla copertina di un libro senza conoscere nemmeno la trama è sempre un'emozione!! Bè, Nick è spettacolare ^_^

      Elimina
  2. E non solo Nick!! Ogni personaggio della Ward è sempre migliore dell' altro..spero che Butch ti stia dando soddisfazione..^_^
    Ahhhhh il mio bel Rehv!!

    RispondiElimina
  3. Bellissima recensione, storia stupenda e i personaggi sembrano proprio quelli che piacciono a me :)...quando mi presti il libro Violet?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando vuoi mia bella!! Sono sicura che ti piacerà ^_^! C'è anche qualche riferimento indiano ;-P

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^