venerdì 30 agosto 2013

RECENSIONE: L'ANGELO CADUTO di SUSAN EE

Ecco un nuovo libro sugli angeli (che io adoro) su uno sfondo post-apocalittico che mi ha sorpreso e rapito in modo immediato. Un’eroina coraggiosa e disperata che ricorda molto Katniss di Hunger Games, un angelo guerriero che ha perduto le ali e un compromesso dove si gioca il tutto e per tutto. Questa è la mia recensione…

Titolo: L'angelo caduto
Autore: Susan Ee
Editore: Fanucci
Pagine: 320
Prezzo: € 12,00
Un esercito di angeli sterminatori ha attaccato la terra: dopo poche settimane la violenza dilaga ovunque, insieme alla paura e alla superstizione. Nella Silicon Valley ostaggio delle gang, la diciassettenne Penryn cerca di sopravvivere e proteggere la sua famiglia, fino a quando gli angeli guerrieri non rapiscono sua sorella minore, la più fragile, la più indifesa. L'unico modo per salvarla è affidarsi a un nemico, un angelo che ha perso le ali in combattimento e ora ha bisogno, come Penryn, di raggiungere la roccaforte delle crudeli creature alate a San Francisco. Nel viaggio che li porterà alla città, Penryn e Raf impareranno a contare solo l'una sull'altro, in un deserto in cui regnano la devastazione e il sospetto e in cui il pericolo è dietro ogni angolo.


                  RECENSIONE                 

Di solito quando si legge un libro è chiaro quello che si vuole, quello che ci si aspetta. Delle volte però non è del tutto chiaro e si inizia a leggere le prime parole con gli occhi incollati al testo e la testa concentrata al massimo. Ho iniziato a leggere senza sapere dove mi avrebbe portato questa storia, anche se mi ero imbattuta in un paio di recensioni entusiaste di chi lo aveva letto in lingua e, dopo aver voltato la prima pagina mi sono resa conto che sarebbe stato fantastico. 

Ci ritroviamo in un mondo in cui gli angeli, scesi sulla terra, dominano e distruggono ogni cosa al loro passaggio. Si vive di giorno nascosti dalle creature alate e di notte dalle gang del luogo che raziano ciò che rimane e terrorizzano a morte i poco sopravvissuti. Penryn cerca di proteggere quello che è rimasto della sua famiglia, una madre affetta da schizofrenia e una sorella minore costretta su una sedia a rotelle. Il primo capitolo inizia subito col botto. Penryn assiste ad un combattimento tra angeli il quale accerchiano e strappano le ali a uno di loro, e questo costerà caro alla sua famiglia. La madre fugge spaventata mentre la sorella viene rapita e portata via dagli angeli. Penryn si impossessa delle ali di Raf, l’angelo ferito in combattimento, e lo costringe a fare un patto per aiutarla a scovare la loro roccaforte. 

Penryn è una ragazza coraggiosa, forte e leale. Assurdamente leale. Come dicevo il suo personaggio è molto simile a Katniss di Hunger Games. Il suo unico scopo è di liberare la sorella dalla prigionia in cui l’hanno costretta le creature alate, e con una sorta di disperazione ricorre a un patto minacciando l’angelo guerriero con cui dovrà affrontare insidie e pericoli nascosti. Perché la minaccia non deriva solo dall’alto e per mantenersi in vita si ricorre al tutto per tutto. Mi è piaciuto il modo in cui viene descritto il suo rapporto con la madre, una donna che “sembra” distrurbata non da una grave malattia mentale, ma forse da qualcosa di più. Il fatto di volerla sempre proteggere nonostante gli atti efferati che compie mi ha non poco sconvolto, e come questa riesce a spuntare fuori all’interno della storia quando meno te l’aspetti. Sono sicura che le sorprese non saranno finite qui.

Raf in realtà è l’arcangelo Raffaele chiamato anche l’Ira di Dio. Il suo personaggio è molto enigmatico e ancora tutto da conoscere. E’ tenebroso, è potente e non si arrende nemmeno nelle più atroci sofferenze, devo dire che molte volte mi ha suscitato tanta tenerezza, ma le sue intenzioni non sono del tutto chiare. Lui rivuole le sue ali e vuole tornare alla roccaforte degli angeli per farsele ricucire, ma poi esattamente non sappiamo se ha altre motivazioni. Forse scopriamo uno scorcio del suo vero essere verso la fine del libro che vi assicuro sconcerta per i fatti e stravolge completamente l’intera storia. Si mi ha sconvolto la fine e a un certo punto mi sono ritrovata a voltare lo sguardo per paura di ritrovarmi davanti Linda Blair ne l’Esorcista. 

L’angelo caduto è un crescendo di azione che si riversa da un capitolo all’altro senza mai concedersi un minuto di pausa. L’autrice scrive con una grazia e una naturalezza che salta subito all’occhio, descrivendo al meglio i fatti e catapultandoci all’interno della storia proprio come riescono a fare un paio di occhialetti 3d. 
Vi consiglio di leggerlo perché se siete amanti dell’azione questo libro non vi deluderà. L’unica pecca (ma è una pecca minuscola in fin dei conti) è la mancanza di più romanticismo e che mi ha fatto togliere una mezza stellina. Sul serio…ne avrei voluto proprio di più.
Giudizio finale: un libro davvero intenso!!


images/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gif1/2


Pare che Sam Raini, il regista di Spider-Man abbia acquistato i diritti per una trasposizione cinematografica.  Io personalmente sono contenta che l'abbia fatto. 

3 commenti:

  1. Bellissima recensione capo!^^come sai anche io amo gli angeli, quindi non posso che apprezzare un libro come questo...:)Magnifica idea quella di farci un film e come al solito speriamo in un cast azzeccato, dici che la mia è una speranza vana?@.@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^! Secondo me il libro potrebbe piacerti ma il cast puoi scordartelo che sarà all'altezza :-(

      Elimina
  2. Quando si parla di angeli caduti sono sempre molto curiosa e affascinata...dopo questa recensione ancora di più..brava Violet!

    RispondiElimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^