lunedì 23 settembre 2013

POPCORN: PERCY JACKSON E GLI DEI DELL'OLIMPO - IL MARE DEI MOSTRI


Amati followers, per vostra disgrazia, la mitologia è una delle mie passioni. Da ragazzina i miei amici sfogliavano le pagine di Topolino, io volevo solo capire se Ulisse sarebbe mai tornato dalla sua amata Penelope e perchè la maga Circe avesse la mania di trasformare gli uomini in pasciuti suini. Passavo ore sulle enciclopedie (già, c'è stato un tempo in cui internet non esisteva, anche se non sembra possibile...) ad imparare a memoria leggende e nomi di divinità . Avrete capito che il film di cui vi parlerò oggi è Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il Mare dei Mostri, tratto dal romanzo del 2006 di Rick Riordan, sequel di Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il Ladro di Fulmini. Questa serie di film (e di libri) è riuscita a rivoluzionare un argomento altamente barboso, per coloro i quali non appartengono al club "Allegri amici di Zeus & co.", con una narrazione divertente, mirata ad aumentare la curiosità dei ragazzi verso la storia antica. L'ironia rende più gradevole qualsiasi cosa, ma vi sconsiglio caldamente di raccontare una barzelletta ad un' arpia che vi svolazza sulla testa: hanno fama di essere alquanto suscettibili.


Percy (Logan Lerman) è un semidio nato da Poseidone re dei mari, ed una mortale. Come tutti i semidei, possiede poteri speciali che lo rendono diverso dagli altri ragazzi della sua età. Insieme agli amici Grover (Brandon T. Jackson) un satiro, e Annabeth (Alexandra Daddario) figlia di Atena la dea della saggezza, vive al Campo Mezzosangue. Il luogo è circondato da una potente barriera che trae la sua forza da un enorme pino sorto sui resti di Thalia (Paloma Kwiatkowski) figlia di Zeus, che anni prima ha sacrificato la vita per salvare quella dei suoi amici. Percy ed i suoi compagni sotto la guida del centauro Chirone (Anthony Head) e mr. Dionisio (Stanley Tucci) dio del vino, si allenano per potenziare le loro doti. Tutto sembra scorrere liscio per Percy tra le prove di abilità e i battibecchi con Clarisse (Leven Rambin) figlia di Marte il dio della guerra, fino a quando il ragazzo non viene convocato con urgenza da Chirone il quale gli comunica l'esistenza di un fratellastro Tyson (Douglas Smith), nato dall'unione di Poseidone con una ninfa.


 Percy, da sempre convinto di essere l'unico figlio vivente del dio dei mari, rimane  ancora più allibito nello scoprire che il fratello è un giovane ciclope impacciato. Sotto gli occhi atterriti di tutti, la barriera viene abbattuta da una sorta di Toro di Creta metallico che vuole trasformare in polpette gli abitanti di Campo Mezzosangue. Dopo una dura battaglia con la bestia fronteggiata su più fronti anche da Tyson, che si scopre essere deliziosamente ignifugo, i semidei scoprono con orrore che il pino di Thalia è stato avvelenato da Luke, (Jake Abel) che vuole vendicarsi del padre Ermes (Nathan Fillion), messaggero degli dei. L'unico modo per ridare vita al grande albero è quello di trovare il vello d'oro dalle fantastiche proprietà rigenerative.

Il vello però è gelosamente custodito da Polifemo, il quale lo usa per attirare ignari satiri e mezzosangue, da usare come farcitura per i suoi sandwich. Si organizzano così due diverse spedizioni: una ufficiale capitanata da Clarisse e una "clandestina" formata da Percy, Annabeth, Grover e Tyson che si unisce "silenziosamente" al gruppo. Peccato che per raggiungere Circelandia dove dimora il ciclope, i nostri eroi debbano attraversare il famigerato Mare dei Mostri.   Luke ed altri semidei ribelli, ostacoleranno ulteriormente Percy con lo scopo di impadronirsi per primi del magico manto, per far risorgere Crono. Il terribile titano, desidera rinchiudere l'Olimpo e l'intera umanità in una scatola di sardine. Il destino di uomini e dei ancora una volta è nelle mani di Percy Jackson.

Premetto che non ho letto i libri, suppongo siano come al solito più belli delle trasposizioni cinematografiche, non è una novità. Nonostante ciò non mi sento di affermare che questo sia un brutto film, tutt'altro. Apro una piccola parentesi sentimentale, dato che il centauro Chirone è interpretato dall'intramontabile Anthony Head. Sicuramente lo ricorderete come l'osservatore di Buffy l'Ammazzavampiri, il suo stile resta immutato nonostante la coda di cavallo. Voi mi chiederete: "embè?", niente...è solo che adoro questo telefilm (si lo so è superato, roba antica come me, ma vi ricordo che ci sono ancora milioni di fan in tutto il mondo!) e dato che voi subite di buon grado le mie fissazioni, non ne trascuro nessuna. Anche Nathan Fillion alias Ermes è un ex membro del cast - cattivoni di Buffy. Un'altra vecchia conoscenza è l'interprete del dio Dioniso e cioè Stanley Tucci, artista talentuoso che possiede al suo attivo svariati film e serie tv. A proposito del suo personaggio, ho trovato davvero azzeccata la punizione inflittagli da Zeus per una sua leggerezza: ogni volta che Dioniso si versa del vino, lo vede irrimediabilmente tramutarsi in acqua. E' come vedersi trasformare una meringa in un cucchiaio di olio di ricino davanti agli occhi, non riesco a pensare a nulla di più spaventoso! Logan Lerman che interpreta Percy, lo avevo già notato nelle vesti di D'Artagnan ne I tre Moschettieri del 2011. Secondo me promette bene, ma ne deve mangiare di budini alla vaniglia per diventare un'attore affermato.

Una delle scene più esilaranti riguarda il "cocchio della dannazione" che Percy e gli altri prendono per raggiungere la Florida: una sorta di vecchio taxi newyorkese proprietà delle tre Sorelle Grigie ovvero Tempesta,Vespa e Rabbia. Sono delle arzille signore prive di bulbi oculari che scorrazzano come pazze sulle strade, promotrici a mio parere, del detto "donne al volante, pericolo costante". Quando la situazione si fa critica, spunta dal cruscotto un occhio d'emergenza che passa da una sorella all'altra, guidatrice esclusa...roba da cardiopalma. Sull'iroso Polifemo c'è poco da dire a parte che mi piacerebbe seguisse una dieta vegetariana. Nonostante tutto c'è da comprenderlo: chi non sarebbe incavolato nero se costretto a vivere in un antro angusto, ad aspettare sventurati che si decidano a farsi divorare? Chiunque si annoierebbe a morte! Oltre a satiri, centauri, divinità varie e zombie, le creature più affascinati appartengono al mondo animale: il toro meccanico sopra citato, fa la sua sporca figura. Seguito a ruota dalla manticora, una sorta di mix tra un grosso lupo ed uno scorpione, non è esattamente un cucciolo da tenere sul sofà.

Ho trovato alquanto bizzarra la rappresentazione di Cariddi, custode del Mare dei Mostri che secondo la fantasia di Riordan, è la spiegazione al nostro triangolo delle Bermuda: un'enorme bocca orribilmente dentata che trasforma in panzerotti tutte le imbarcazioni di passaggio, per poi digerirle con tutta calma. Spettacolare invece l'apparizione dell'ippocampo, un cavallo marino assolutamente delizioso. Il titano Crono ha l'aspetto che si merita, ci provasse a lamentarsi.
Per concludere in bellezza, il motto di questa storia credo sia: "da soli si vale, insieme si eccelle". Non bisogna mai concentrarsi solamente su se stessi ma aprirsi agli altri, ci renderà più forti. In fondo niente è meglio dell'amicizia per superare le difficoltà che incontriamo sul nostro cammino, non credete? Buona visione a tutti voi e ricordate sempre la regola numero uno di quando si va al cinema: il contenitore di popcorn deve essere rigorosamente extra - large.

Voto: images/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gif1/2



8 commenti:

  1. Ma che bella recensione! Gli dei dell'olimpo non mi ha fatto proprio impazzire ma era un film tutto sommato piacevole. Vediamo un pò come sarà questo. Indil, interessanti le tue spiegazioni. Brava ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie capo sei buono come sempre...:) A me è piaciuto, sarà che ho un debole per le creature leggendarie e poi l'ippocampo è davvero carino!^^

      Elimina
  2. ottima recensione come sempre cara Indil, è quasi come vedere il film :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Iris, è che i film sono la mia passione e mi piace raccontare qualche dettaglio in più per invogliare i lettori alla visione!^^

      Elimina
  3. Ho visto il film qualche giorno fa e anche io come te, sono una grandissima fan di Buffy!!! Ho subito riconosciuto l'attore che interpretava Giles, così come Nathan Fillion, è sempre un piacere trovare qualche attore del cast di uno dei telefilm che amo di più.
    Nonostante siano passati anni, Buffy ha sempre un posto nel mio cuore, quindi ti capisco benissimo! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Hutchers91!:) Anche a me fa sempre piacere vedere qualche attore del mitico cast di Buffy. Sono davvero contenta che tu sia fan di questo telefilm che non passa mai di moda, lo dimostrano i seguaci che ancora oggi ci sono in tutto il mondo!:) Sono un amante dei telefilm americani, ma credo che nulla sarà più all'altezza dell'ammazzavampiri per eccellenza. Complimenti per gli ottimi gusti, a presto!^^

      Elimina
    2. Ciao Hutchers91!:) Anche a me fa sempre piacere vedere qualche attore del mitico cast di Buffy. Sono davvero contenta che tu sia fan di questo telefilm che non passa mai di moda, lo dimostrano i seguaci che ancora oggi ci sono in tutto il mondo!:) Sono un amante dei telefilm americani, ma credo che nulla sarà più all'altezza dell'ammazzavampiri per eccellenza. Complimenti per gli ottimi gusti, a presto!^^

      Elimina
  4. Ciao Indil, bella recensione!
    Ho visto questo film qualche mese fa e mi è piaciuto molto ^^ più del primo!
    Non sapevo che Stanley Tucci recitasse in questo film :O non me ne sono proprio accorta! Certo che ogni volta in ogni film lo conciano sempre in modi diversi, tanto da risultare irriconoscibile!
    Comunque, non ho ancora letto il libro, ma vorrei farlo al più presto ^^
    Il cocchio della dannazione mi è sembrato un po' il nottetempo di Harry potter!!
    Mentre l'ippocampo era davvero bello *--*

    RispondiElimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^