mercoledì 18 settembre 2013

RECENSIONE: IL CONFINE DI UN ATTIMO di J.A.REDMERSKI


Zaino in spalla, nessun piano, nessun progetto soltanto la voglia di evadere e scoprire posti nuovi. Un’avventura verso qualcosa di nuovo, lasciandosi alle spalle il passato, con uno sguardo rivolto al futuro, lontanto da rimpianti o rimorsi. Vivere pienamente la vita nel “presente” dove tutto accade al momento giusto. Assaporare ogni momento della giornata senza perdere alcun attimo. Vi siete rispecchiati in questo breve percorso? Allora “Il confine di un attimo” è il libro giusto per voi.
 
“Sono convinto che quando t’innamori, quando è amore vero, sia per tutta la vita. Il resto sono solo esperienze e delusioni.”

Titolo: Il confine di un attimo
Autrice: J.A. Redmerske
EditoreFabbri editori
Genere: Young Adults
Anno pubblicazione: 2013
Pagine436
Prezzo: 14,90 euro

TRAMA
Camryn Bennett, vent’anni, non è certo il tipo da restare ingabbiata in una vita ripetitiva sempre uguale a se stessa. Ma da quando il suo ragazzo è morto in un terribile incidente, niente sembra più importarle davvero… Dopo che anche la sua migliore amica le volta le spalle, Camryn salta su un autobus, con solo un telefono cellulare e una piccola borsa, decisa a fuggire da tutti coloro che la vogliono incasellare in una vita che non le appartiene. Nel viaggio incontra un ragazzo di nome Andrew Parrish, un tipo non molto diverso da lei, da cui si sente irresistibilmente attratta. Andrew vive la vita come se non ci fosse domani: la provoca, la diverte, la protegge, la seduce, le insegna ad assaporare ogni singolo momento e ad ascoltare le sue emozioni più profonde, i suoi desideri più veri e inconfessati. Ben presto diventa il centro della sua vita. Ma Camryn ha giurato di non lasciarsi andare mai più, di non innamorarsi mai più… E il segreto che Andrew nasconde li spingerà irrimediabilmente insieme o li distruggerà per sempre? 
Il confine di un attimo è un fenomeno mondiale: autopubblicato online, ha scatenato la reazione entusiasta di migliaia di fan che hanno realizzato video su YouTube ispirati alla storia, album fotografici, playlist e che ne hanno fatto un successo da oltre 200.000 copie. Dopo aver scalato le classifiche americane, è in corso di pubblicazione in 20 Paesi.

La lettura può essere definita in tanti modi. Un hobby: un fantastico momento di relax da assoporare pagina dopo pagina. Un passatempo: il modo migliore per spendere un pomeriggio o una serata da soli con sé stessi. Cultura: la maniera più semplice per imparare cose nuove. Coinvolgimento: un viaggio verso luoghi sconosciuti alla scoperta di personaggi quasi reali. Ognuno di noi almeno una volta nella vita ha scelto un libro come passatempo, o per motivi scolastici legati alla “cultura”. Io personalmente amo leggere e lo definisco uno dei miei hobby preferiti perché alcune storie riescono a coinvolgermi a tal punto da farle un po’ mie, personali. E quando un libro riesce ad illuminare la mia serata dedicata alla lettura, diventando il miglior passatempo nel ritaglio di tempo dedicato al mio hobby preferito e la storia è travolgente allora quel libro diventa parte di me.

Il confine di un attimo è riassumibile in una parola semplice ed efficace: travolgente. 
Camryn Bennet è una ragazza di vent’anni con un passato doloroso alle spalle e tanta voglia di ricominciare. Nonostante sia bella e piena di voglia di vivere, Camryn è bloccata in una vita senza emozioni da quando ha perso il suo ragazzo a causa di un incidente stradale. Ma ad un certo punto Camryn capisce che deve reagire per sfuggire ad un’esistenza che non le appartiene. Lei vuole tornare a vivere e scoprire nuovi posti, assaporando nuove emozioni e decide di farlo nel modo più estremo possibile. Un giorno qualunque Camryn salta su un autobus senza una meta precisa e senza pianificare nulla, partendo per una pazza avventura.
Ma come dico sempre io, il destino spesso ci mette lo zampino. Durante il viaggio Camryn incontra un ragazzo alquanto strambo.
Andrew Parrish è divertente, ironico, provocante e assolutamente fuori dal comune. Dopo qualche scambio di battute i due ragazzi si trovano a parlare della vita, del mondo, di come sarebbe bello vivere ogni attimo. E il viaggio di Camryn diventa il viaggio di Camryn e Andrew, due sconosciuti che decidono di percorrere un’avventura insieme. Seppur diversi e apparentemente opposti i due ragazzi si avvicinano, confidandosi l’un l’altro, tra una canzone rock e un panino al fast food la loro conoscenza si approfondisce sempre di più, giorno dopo giorno. L’inizio di un’amicizia profonda, un viaggio on the road, un’immersione di emozioni. Come si può resistere a tanto?
Semplicemente non si può perché non si resiste ad un invito alla spensieratezza e all’assoluta voglia di vivere. Un invito del genere si accetta e basta. “Il Confine di un attimo” non è solo un libro, per me ha rappresentato molto di più. È stato il mio più bel modo di trascorrere delle serate in compagnia della lettura e un’immersione alla scoperta del senso della libertà. Ho amato entrambi i personaggi fin da subito e apprezzato la scelta dell’autrice di alternare i momenti di vista del protagonista maschile a quello femminile soffermandosi sui pensieri sinceri di entrambi. In questo modo il lettore viene catturato e travolto dalla nascita di un amore sincero, sensuale e dolce tra Camryn e Andrew. Entrambi i personaggi sono descritti in maniera semplice, il loro modo di essere li fa sembrare davvero reali e sfido chiunque a non sentirsi per un momento una Camryn qualunque alla ricerca di libertà o un Andrew con tanta voglia di spensieratezza. La Redmerski è stata davvero bravissima e coinvolgente e non c’è un tratto del libro che non mi sia piaciuto o non abbia emozionato, divertito, coinvolto, catturato. Un libro eccellente. Ottima anche la scelta delle canzoni che accompagnano il viaggio dei due protagonisti. Insomma non si può non amare questo libro. 
E se adesso vi è venuta una voglia matta di abbandonare tutto e partire alla scoperta di posti nuovi e con la voglia di libertà non avete scampo. O correte verso la prima agenzia di viaggio più vicina e programmate il vostro prossimo viaggio (anche se non è questo il senso del libro), oppure mettetevi in macchina verso luoghi sconosciuti. Ci state pensando un po’? Mentre ci pensate io vi suggerisco di recarvi in libreria, avvicinarvi alla commessa e con tono gentile dirle le seguenti parole “Io oggi voglio leggere Il confine di un attimo!”.
Giudizio finale: Divorato in pochi giorni. Assolutamente coinvolgente. Da leggere senza scuse. Indicato per tutti, per chi ama leggere come hobby, per chi cerca qualcosa di nuovo, per chi ha voglia di libertà e per chi ha scelto un libro come passatempo. 

6 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie Angela, te lo suggerisco assolutamente!

      Elimina
  2. Bella recensione Iris!! Mi hai assolutamente convinto! Ma lei un nome più semplice no?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Violet, visto che il libro l'ho letto perchè me lo hai prestato tu ...non ti resta che leggerlo!!!

      Elimina
  3. Bella questa storia...:)stupenda recensione come sempre cara Iris, brava!^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Indil, la storia è davvero bella, te lo consiglio

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^