mercoledì 23 ottobre 2013

RECENSIONE: LE PIETRE DEL DESTINO, SPIRE DI FUOCO di ROSSELLA CASTELLI

Le pietre del destino, spire di fuoco è il primo romanzo di una duologia scritta dall’esordiente Rossella Castelli. Una storia che intreccia emozioni e magia in una spirale di fuoco e ghiaccio che intriga e affascina come un sogno diventato realtà.

Titolo: Le pietre del destino. Spire di fuoco
Autore: Rossella Castelli
Editore: ePubblica
Prezzo: € 5,o3

A sei anni, quando alla fiera del paese per la prima volta e per poco più di un istante, sentì il richiamo irresistibile di quella bellissima pietra rossa, non sapeva ancora che da quel momento la sua vita sarebbe cambiata. Per sempre. Solo il tempo rivelò che in lei c’era qualcosa di diverso. Di sbagliato. Oggi Mai Ly ha quasi diciotto anni, una famiglia normale, due amiche normali, una vita normale in un piccolo paesino assolutamente normale, Sweet Valley, un luogo perfetto in cui chiunque poteva desiderare vivere, simile - se non addirittura migliore - ai paesaggi proposti nelle cartoline e nelle riviste, frastagliato da graziose e variopinte villette unifamiliari con florido giardino annesso. Tutto sarebbe stato semplicemente perfetto se anche lei fosse stata normale. Ma non lo era. Bruciava le cose, nel senso letterale, ciò che toccava prendeva fuoco. Non sempre, sia chiaro. Non era una specie di Re Mida che se ne andava in giro ad appiccare incendi. No. Era più una cosa legata alle emozioni (comunque innaturale) e per fortuna, da quando tutto era iniziato, era riuscita a nascondere il suo piccolo tragico segreto. Ad adattarsi, più o meno, a quella realtà di cui sentiva profondamente di non far parte, a sopravvivere solo perché doveva farlo come in un limbo in attesa di chissà cosa. Finché, in un noiosissimo giorno qualunque, quella piccola pietra tornò dal passato a stravolgere ancora una volta la sua vita. Stavolta definitivamente. In una rocambolesca avventura in cui la realtà svanisce tra le spire della fantasia, Mai Ly scoprirà che il mondo che conosce non è che il piccolo scorcio di un immenso universo infinito parallelo a tante altre dimensioni temporali e che proprio oltre quei confini ignoti all’umanità, in un Regno coinvolto in un’antica lotta per il potere, e non solo, il suo destino e quello di altri undici ragazzi (tutti con la capacità di dominare gli elementi) è legato a una profezia molto antica, scritta nelle pagine del firmamento ancor prima che nascessero. Loro, i Guerrieri delle Pietre del Destino, custodi delle gemme magiche donate dalle Costellazioni dello Zodiaco, verranno addestrati per salvaguardare l’equilibrio dei Dodici Regni. Nel loro percorso ricco di emozioni forti, strabilianti e spesso anche avvilenti, s'intrecceranno storie di amicizia e d'amore, sullo sfondo di un clima teso per la pressione di un incubo che troppo presto diverrà realtà. L'attacco dei Pirati Sid non sarà che uno dei tanti problemi in cui si troverà coinvolta Mai Ly, la curiosità della ragazza per i misteri nascosti dietro la facciata di quella nuova realtà, la porterà a risvegliare una maledizione antica che metterà in pericolo il ragazzo che ama e se stessa. Solo il suo sacrificio riuscirà a salvarlo, al caro prezzo della propria vita. Ma sarà ancora una volta la magia dell'amore a strapparla dall'oblio, anche se al suo risveglio scoprirà una triste realtà, una realtà troppo normale: la fine del suo sogno.

                 RECENSIONE                

Mai Ly è una ragazza quasi diciott’enne che vive in una piccola cittadina chiamata Sweet Valley. Conduce una vita normale divisa tra famiglia, scuola, amiche e l’unica preoccupazione, almeno all’apparenza, sono i piccoli problemi tipici di quell’età. Ma un giorno però, riceve una lettera sconosciuta che fornisce importanti rivelazioni in grado di cambiare per sempre il suo futuro. Perché Mai Ly non è una ragazza come le altre. Lei possiede un dono speciale che ha sempre considerato come una sorta di maledizione e che le ha impedito di vivere una vita spensierata e libera, ma fatta di segreti e menzogne che ha taciuto persino a se stessa. Assieme ad altri ragazzi scoprirà l’esistenza di un mondo parallelo chiamato Astral. Astral è un luogo magico e affascinante, forgiato dalle stelle, dove ogni cosa ha un significato diverso rispetto a ciò a cui siamo abituati. Un luogo incantato e di fondamentale importanza per la sopravvivenza del mondo intero, dove la pace e l’equilibrio dei suoi dodici regni vanno sempre rispettati.
Ed è in questo luogo che Mai Ly scoprirà la sua vera essenza. Lei è una dei dodici guerrieri delle pietre del destino, in grado di maneggiare il potere del fuoco. Ogni ragazzo ha al collo una gemma dello zodiaco composta dai quattro elementi: terra, fuoco, aria, acqua. Il dono speciale di Mai Ly è appunto il fuoco. I ragazzi dovranno imparare a combattere per proteggere i regni dalle insidie dei Pirati Sid, ribelli criminali che razziano e devastano i luoghi di Astral, ma ci saranno altri nemici ed altri contrasti di cui Mai Ly verrà a conoscenza e che è legata alla magia di Astral e dei suoi abitanti. In tutto questo nasceranno amicizie, amori e ci saranno importanti colpi di scena che renderanno più ricca e varia la storia. All’inizio del romanzo conosciamo una Mai Ly dolce e spensierata alla prese con la scuola e le amiche. Il suo mondo è semplice, pulito, ordinato e senza problemi tranne che in tutto ciò si sente come un pesce fuor d’acqua. Sa che dentro di se c’è qualcosa che non va, un segreto che tiene nascosto fin da bambina che la fa sentire diversa dagli altri. Sarà proprio l’incanto di Astral a farla sentire finalmente a casa. E quando nella sua vita entreranno i bellissimi Drew e Ryan imparerà anche il potere dell’amicizia e dell’amore vero. Ebbene, non state lì con quelle facce perché non c’è nessun triangolo amoroso. Il cuore di Mai Ly batte solo per uno. Per quel ragazzo schivo, riservato e poco incline alle amicizie dovuto a un’infanzia triste che spezza il cuore. E di certo questo stesso personaggio non riserva alla nostra protagonista battutine e frasi crudeli che spiazzano la scena con i suoi modi bruschi e freddi. Non voglio fare il nome del fortunato che conquisterà il cuore di Ly perché la storia è strutturata in modo ben diverso e complesso rispetto a ciò a cui siamo abituate. Ma accadrà qualcosa che li farà avvicinare e allontanare e che renderà la situazione ancor più intrigante. 
Oltre a Mai Ly, Drew e Ryan conoscerete tanti di quei personaggi che fanno da contorno alle vicende di Astral. C’è Naide, la migliore amica e compagna di stanza di Mai Ly, c’è Leon (il mio preferito) l’affascinante maestro che guida l’elemento del fuoco, c’è Aydan che con la sua impulsività e irruenza non ci risparmierà battute su battute, ma ci sono anche Phebe, la combina guai del gruppo e Kesia l’acerrima nemica di Mai Ly. Come vedete tanti personaggi per una storia ricca e appassionata. La cosa che mi ha colpito maggiormente del romanzo sono le situazioni descritte in modo così naturale e limpido da farti trovare a tuo agio con l’ambientazione e i personaggi stessi, quasi ti stessero rendendo partecipe delle loro vicende. Il cuore e la dolcezza che farciscono ogni lettera indica che c’è molto di più al di là della storia, un insegnamento che Rossella vuole dare ad ognuno di noi. Quello che era iniziato come un gioco si è rivelato come qualcosa di profondo e indicativo, una storia importante e strutturata bene con un finale impossibile da mandare giù e che fa gridare a gran voce un “VOGLIAMO IL SEGUITOOOOO”. Eh sì, finale inaspettato e duro che ti fa sentire la nostalgia dei suoi protagonisti e che rende l’attesa ancor più snervante. 

Giudizio finale: dolce, emozionante e magico. Non vedo l'ora di leggere il seguito.

images/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gif

5 commenti:

  1. Bravissima Violet per questa bellissima recensione così coinvolgente e bravissima Rossella per aver dato vita ad una storia affascinante e diversa dalle altre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Iris. Avrei voluto parlarne di più ma la Rox mi ha censurato ahahahahah ^_^

      Elimina
  2. Grazie Violet, per questa bellissima recensione che (sul filo di spoiler ^_^ ) hai dedicato con passione ed entusiasmo a "Le Pietre del Destino" e per aver colto l’essenza di ciò che questo fantasy ha da offrire.

    E' un enorme piacere per me poter avere l’opportunità di condividere questo piccolo spazietto su “Libri d’Incanto” e come lettrice, ancor prima che narratrice di sogni (definirmi scrittrice lo trovo pretenzioso), non posso che ringraziarvi per il lodevole lavoro che svolgete con tanta dedizione e cura per noi che adoriamo rifugiarci in vite parallele fatte di carta e inchiostro (anche se oggi giorno, nell’era in cui spopola il digitale, pur risultando meno poetico, sarebbe più corretto dire qualcosa simile a "schermo e pixel").

    Ed è proprio da questo desiderio d’evasione da una realtà priva di colore che nasce il romanzo “Le Pietre del Destino”, per donare, a chi lo vorrà, un paio d’ali per raggiungere l’irreale, la possibilità di credere che qualcosa oltre il muro esiste davvero, pur rimanendo inevitabilmente in bilico sul sottile confine fra realtà e fantasia, anche quando raggiungiamo quel finale poco amato da Violet che romperà i canoni dei soliti stereotipi con un chiaro messaggio che toccherà i cuori di chi avrà ascoltato questa storia: “Ciò che cerchiamo forse non esiste, ma fintanto non smettiamo di crederci troveremo comunque il modo per raggiungerlo”.

    Un caloroso abbraccio e una buona serata a tutto lo staff di Libri d’Incanto e a tutti coloro che seguono e seguiranno queste pagine.

    Rossella ^_^

    RispondiElimina
  3. Grazie Rox! Sono io a dover ringraziare te per avermi dato l'opportunità di leggere il libro e per le splendide parole che hai appena detto. Al di là della storia di Mai Ly e dei suoi personaggi, traspare un messaggio importante...una lezione di vita che molti di noi dovrebbero imparare. Perché a volte non basta sognare...

    RispondiElimina
  4. Capo, stupenda ed impeccabile recensione per una storia che si presenta appassionante e ricca di personaggi interessanti, anche i nomi che Rossella ha scelto mi piacciono molto...le faccio i miei più sentiti complimenti!^^ Vorrei dire a Rossella di mantenere sempre il suo animo da sognatrice, perchè senza fantasia non siamo nulla e si...al di là del muro qualcosa c'è. Alcuni di noi sono destinati a scalarne uno più alto di quello degli altri e ci riescono anche grazie all'aiuto di storie come questa.:)

    RispondiElimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^