lunedì 25 novembre 2013

POPCORN: THOR 2 - THE DARK WORLD


Salve amici cari, dopo tanta attesa ecco finalmente giungere il secondo capitolo della saga dedicata al dio del tuono: Thor - The Dark World.  Per me questo film ha l'importanza di un evento storico, dato che sono riuscita a trascinare il mio burbero consorte al cinema. Per la maggior parte di voi l'andare al cinema con il proprio marito sarà un fatto normale, a me succede una volta ogni dieci anni, come il passaggio di una stella rara nel cielo. So che questo non vi sconvolge particolarmente, ma volevo rendervi partecipi della mia gioia. Trattandosi di un evento eccezionale, la natura ha pensato bene di compensare, seguendo uno strambo equilibrio cosmico, regalandomi una copiosa nevicata sul tetto. Ne è valsa comunque la pena. Ringrazio gentilmente il regista Alan Taylor, il quale non sembra essere toccato dalla "maledizione maya dei sequel fetecchia". Naturalmente il fatto che sia io che Violet ed Iris stravediamo per Chris Hemsworth, non ha affatto influenzato la nostra simpatia per il dio nordico dalla bionda chioma scintillante.

I nove mondi che orbitano all'interno dell' albero cosmico chiamato Yggdrasil, si allineano fra loro ogni 5000 anni. Questo evento eccezionale, è causa di strane anomalie fisiche che  annullano le barriere fra i pianeti. Asgard sorse durante l'ultimo di questi allineamenti, quando il popolo degli Elfi Oscuri subì una rovinosa sconfitta da parte di Bor, padre di Odino (Anthony Hopkins), re di tutti gli dei. Gli elfi provenienti dal Mondo di Tenebra erano in possesso di uno straordinario artefatto chiamato Aether, capace di portare l'oscurità su tutti i nove regni. Con la sconfitta di Malekith (Christopher Eccleston), capo del popolo oscuro, si perdono le tracce della misteriosa fonte di potere nascosta da Bor. Dopo gli scontri di New York narrati in The Avengers, Loky (Tom Hiddleston) è imprigionato in una comoda cella insieme a tutti i nemici di Asgard e Thor ( Chris Hemsworth) è impegnato, insieme a Sif (Jaimie Alexander) e i tre guerrieri Volstagg (Ray Stevenson), Fandral (Zachary Levy) e Hogun (Tadanobu Asanu), a mantenere la pace, ma questo non gli impedisce di pensare alla sua amata Jane (Natalie Portman). Nel frattempo sulla Terra, l'astrofisica cerca in tutti i modi di ripristinare il collegamento tra Asgard e la Terra, per poter raggiungere Thor.

Con l'approssimarsi dell'allineamento dei pianeti, sulla Terra si sono creati dei fenomeni straordinari, a causa dei quali Jane trova un collegamento con un luogo misterioso, dove una potente energia si impossessa del suo corpo. Dopo un'assenza di cinque ore, riesce a raggiungere l'amica Darcy (Kat Dennings) e il suo assistente che, allarmati dalla sua scomparsa, avevano chiamato la polizia. Thor, che da Asgard tiene costantemente sotto controllo Jane, grazie alla straordinaria vista di Heimdall (Idris Elba), viene avvisato dal guardiano che la ragazza non si trova più sulla Terra. Thor decide di tornare da Jane per assicurarsi che sia tutto a posto. Jane non può fare a meno di rimproverare l'amato per la lunga assenza, ma il dio ha un'ottima scusante: la salvaguardia dei nove regni. Un poliziotto si avvicina a Jane per arrestarla causa infrazione di edificio privato, ma un'energia incontrollabile lo allontana prepotentemente. Thor si rende conto che in Jane c'è qualcosa che non va e la porta con sè ad Asgard per farla curare. Odino in persona esamina il corpo di Jane e tra lo stupore di tutti si constata che l'Aether è dentro di lei. Ora Thor dovrà proteggere Jane da Malekith, intenzionato a riprendersi ciò che gli appartiene. L'elfo malvagio è in grado di sentire la presenza dell'Aether e la sua intenzione è quella di portate l'oscurità nei nove regni e distruggere gli Asgardiani, suoi nemici giurati.

I miei gusti in fatto di film sono difficili, anzi...a pensarci bene, sono difficili in generale. Guardo di tutto, anche ciò che viene aspramente criticato ma poco colpisce i miei sensi di elfo. Quando si guarda un film, ci si deve entusiasmare, meravigliare, sorprendere e ridere (a parte negli horror, altrimenti si sta guardando un assurdità). Con The Dark World mi è successo. Il primo film mi è molto piaciuto anche se la regia di Kenneth Branagh è stata criticata da i soliti polemici. C'è sempre qualcuno che deve remare contro corrente. Se ci fossero solo lodi nel cinema, sarebbe tutto alquanto noioso, io stessa sono la regina delle lamentele. La mitologia nordica è estremamente affascinante, anche se raramente mi è capitato di parlare con persone che la conoscessero. Tutti però conoscono il mitico dio del tuono Thor, grazie anche agli Avengers, che non poteva trovare impersonificazione migliore di quella di Chris Hemsworth (sfido chiunque ad affermare il contrario).

Asgard è splendida, il palazzo reale è un insieme di alte torri, che lo rendono simile ad un'immenso organo musicale. Tutto è perfettamente in sincronia, come gli ingranaggi di un orologio. Non si può che rimanere incantati guadandone il cielo ricco di nuvole dai toni rosa tra i quali si scorgono, nemmeno fossero dei quadri, gli altri pianeti della galassia. Solo lo sfarzo della sala reale, basterebbe a soddisfare lo spettatore. Ma la vera forza di questo film sono i personaggi: forti e affascinati essendo divinità, ma con sentimenti che li rendono pari agli abitanti della Terra. Odino, interpretato dal sempre eccellente Anthony Hopkins, saggio e maestoso detentore della pace fra i pianeti, mostra anche il suo lato umano, quello di padre. Thor è il figlio prediletto, perchè si impegna a mantenere la pace ed è fedele ad Asgard anche se il trono non gli interessa. E' innamorato di Jane e desidera solo starle accanto. La loro sarebbe una storia d'amore impossibile, ma è questo il bello della storia: una potente divinità e una terrestre stanno insieme, al di là di ogni ostacolo. Thor mostra largamente la sua capacità di adattamento sulla Terra in molte scene divertenti, tipo quando si lascia schiaffeggiare (due volte) da Jane (è pur sempre un dio, un pò di rispetto...), oppure quando appende Mjolnir (il martello magico) all'attaccapanni come fosse un cappotto. L'aspetto più divino di Thor è la sua umanità.

Ma la vera sorpresa in questo film è stato Loky. L'odioso fratellastro di Thor sempre pronto alla distruzione, capace di qualsiasi bassezza pur di sedere sul trono di Asgard ha un cuore. Lo dimostra con il dolore per la morte di Frigga (Rene Russo), che nonostante le sue vili azioni contro il regno, lo ha sempre amato. Si allea con Thor per sconfiggere Malekith, interpretato da un irriconoscibile Christopher Eccleston (la nona incarnazione del Dottore della serie Doctor Who) e lo fa senza risparmiare battute esilaranti, arrivando persino ad impersonare Capitan America grazie alla sua magia, per sbeffeggiare Thor. Il solito pungente e sarcastico Loky, non così malvagio come sembra. Riesce a soffocare l'enorme rancore che lo acceca, per il bene del suo popolo e sarà premiato per questo. Ho apprezzato questa sua capacità, perchè il rancore è un sentimento che ti distrugge, divorando ciò che di buono c'è nel tuo animo. Metterlo da parte è praticamente impossibile.

Spettacolare ed entusiasmante, non potrete che amare The Dark World. Si può pensare che un film come questo non abbia nulla da insegnarci...un paio di cose ci sarebbero: l'amore non conosce confini, nemmeno quelli dell'universo e il diavolo a volte non è così brutto come lo si dipinge. Non trovate? Vi lascio con un'avvertenza: restate seduti dopo i titoli di coda del film, ci saranno due scene che vi piaceranno. Alla prossima e buona visione.

Voto: images/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gif


14 commenti:

  1. Fantastico commento che condivido in pieno... Thor e Loki sono stratosferici, e le loro scene insieme la parte più bella del film, un film che mi è volato,ne avrei voluto ancora :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patrisha!^^ Hai proprio ragione...un film troppo breve, personalmente avrei gradito più scene con Jane, sono così teneri insieme!:) Loky è stato spettacolare, ho trovato esilaranti le sue battute. In lui mi ci rivedo parecchio se escludi la sete di vendetta...^^

      Elimina
    2. ahahaha oddeo sei come Loki? me fai paura ahahahahha si è vero, avrei voluto anche io più scene con Jane...meno male quella dopo i titoli di coda :P

      Elimina
    3. Ehm diciamo quasi...ma so essere anche buona come un bignè se si conoscono i miei punti deboli...^^

      Elimina
  2. Lo vedrò presto! Non sono un fan del genere, ma il primo mi era piaciucchiato abbastanza: carino e ben fatto. Ieri, invece, ho visto Prisoners, con Hugh Jackman: te lo consiglio. Un drammone teso, misterioso e recitato una meraviglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mr Ink!^^ Ti dirò...anche io all'inizio non impazzivo per questo genere di film, ma ce ne sono alcuni fatti davvero bene e questo è uno di quelli. Fantastiche le ambientazioni, c'è la giusta azione, ma ciò che colpisce sono i personaggi davvero carismatici, in particolare Thor e Loky, insieme sono spassosissimi. Sono sicura ti piacerà. Ci sono anche delle scene molto buffe per me azzeccate, anche se i fan del fumetto hanno avuto da ridire, dato che Thor è un dio e in quanto tale non propenso a "cose da umani". E' proprio la sua umanità invece che lo rende speciale!^^ Ho visto Prisoners tempo fa, adoro sia Hugh che Jake, quindi non potevo farmelo sfuggire: coppia vincente!:)

      Elimina
  3. Ehi scusate un attimo!! Di quale scene state parlando?? Io ne ho vista solo una dopo i titoli di coda O_O! E cmg bella recensione capos. Concordo con te su tutto e menomale che hai spiegato bene la situazione perché io non avevo mica capito cosa stava capitando a Jane ;p...! Cmq Chris è veramente un attore bonaz....ehm bravissimo <3 <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie capo!^^ Le scene finali sono due: una dove si vede la consegna dell'Aether (che dovrebbe essere una delle Gemme dell'Infinito, quella del Potere)al Collezionista ( Benicio del Toro) che preannuncia un Thor 3 e l'altra è la scena dove Thor torna da Jane e la bacia, molto bella! te la sei persa capo?:(

      Elimina
    2. Non ci posso credere. La prima scena l'ho vista ma la seconda no!!!!! Però che cavolo la dovevano mettere proprio ai titoli di coda!!!!!!

      Elimina
    3. Non te la prendere con me, fossi stata il regista l'avrei messa all'inizio!:D

      Elimina
  4. Io non sono ancora riuscita a vederlo, ma il primo mi era piaciuto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di guardarlo perchè se il primo ti è piaciuto, il secondo ti conquisterà!^^

      Elimina
  5. Cara Indil bellissima recensione, bellissimo film, bellissimo Chris bellissimo..ehm di cosa stavamo parlando? Ah anche io come Violet (eravamo insieme al cinema) ho perso la seconda scena dopo i titoli di coda...ma perchè c'è questa moda di inserire scene dopo i titoli di coda io proprio non lo so!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!^^ Veramente non la capisco nemmeno io questa moda, anche perchè è raro che qualcuno si fermi a guardare i titoli di coda ( che non hanno nulla di interessante). Quindi se non ti documenti rischi di perderti dettagli importanti, mah!@.@

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^