giovedì 19 dicembre 2013

RECENSIONE: RAVEN BOYS

Finito di leggere Raven Boys e ancora devo riprendermi. Un libro eccezionale che conferma ancora una volta le doti della bravissima Maggie Stiefvater, una delle mie autrici preferite. Questo romanzo è pura poesia, nonché uno dei suoi libri più belli. 


Titolo: Raven Boys
Autore: Maggie Stiefvater
Editore: Rizzoli
Pagine: 460
Prezzo: € 16,00

Nata in una famiglia di chiaroveggenti, Blue Sargent, sedici anni, fin da piccola sa che un bacio ucciderà il suo vero amore. Ora però a quanto pare il momento è prossimo: prova ne è la visione che Blue ha nella notte della vigilia di San Marco, quando gli spiriti dei futuri morti di Henrietta, Virginia, si mostrano alle veggenti Sargent: Blue vede lo spettro di Gansey e apprende che è proprio il suo vero amore, e quindi la persona che ucciderà. Fatalità vuole che Gansey da lì a poco si presenti sulla porta delle Sargent per un consulto magico: da anni è sulle tracce di Glendower, mitico re gallese la cui salma è stata trafugata oltreoceano secoli prima e sepolta lungo la linea temporale che attraversa Henrietta. Blue decide di aiutare Gansey e si ritrova coinvolta nella ricerca di questa sorta di Graal insieme agli altri Raven Boys, come vengono chiamati i problematici studenti della scuola che Gansey frequenta. Ma questo è solo l'inizio dell' avventura. 

        Recensione       

Nemmeno per un secondo ho dubitato della bellezza di questo libro. Mi è bastato dare un’occhiata alla copertina per capire che sarebbe stato fantastico. Sono una fan dell’autrice dai tempi di Shiver e non potevo lasciarmi sfuggire questo suo ultimo capolavoro. Ogni volta rimango stregata dalla sua scrittura caratteristica e accurata, dalle sue storie così originali e magiche che quasi mi dispiace dovermene separare. Di solito quando mi piace un libro ho talmente tante parole per la testa che ho sempre paura di fare una gran confusione senza sapermi spiegare a dovere. Vi basta solo pensare che non si può non leggere Raven Boys, soprattutto se amate le leggende. Adoro tutto ciò che impasta Maggie con le sua mente eccezionale, seppure io non abbia amato follemente la serie Shiver (ho apprezzato più i seguiti che il primo), seppur mi abbia intrigato con la serie Fairie, invece mi ha incantato totalmente con La corsa delle onde. Ma Raven Boys è… fantasmagoricamente parlando perfetto. 
Blue Sargent è cresciuta in una casa di veggenti: sua madre, sua zia, e le sue amiche sono tutte delle veggenti tranne Blue. Blue è in grado di alimentare la presenza degli spiriti con la sua energia, quindi ha un potere molto particolare e fin da bambina le è stato predetto che non appena bacerà l’amore della sua vita egli morirà. Per Blue i ragazzi non sono mai stati un problema visto che si è sempre tenuta alla larga da loro, ma quando la notte della vigilia di San Marco, in cui le anime dei defunti si mostrano alla presenza delle veggenti, mentre si trova con sua zia Neeve nel vecchio cimitero della città, Blue vede lo spirito di un ragazzo e capisce che sarà lui il suo vero amore. Il suo nome è Gansey. Gansey è un ragazzo ricco che frequenta la Aglionby, la scuola più prestigiosa della città. Gli studenti vengono chiamati “ragazzi corvo” per via dello stemma della scuola. Ma i ragazzi corvo sono anche famosi per i guai che portano. Gansey vive nella Monmouth Manufacturing, una vecchia fabbrica in disuso che ha trasformato in un caotico appartamento per se e i suoi compagni, ed coinvolto nella misteriosa ricerca di Glendower un nobile re gallese, vissuto nel Medioevo che secondo la leggenda non è davvero morto, ma è sepolto nella tomba sperando di essere svegliato. Gansey e i suoi amici Adam, Ronan e Noah coinvolgono Blue nell’impresa e con il suo aiuto scopriranno vecchi misteri fin’ora irrisolti.
Il libro è raccontato da diversi punti di vista, cosa tipica dell’autrice a cui piace dare una chiara visione di un po’ di tutto e che fornisce al romanzo maggior risalto. I protagonisti sono davvero particolari e posso dire anche che sono ben caratterizzati. Non ci sono personaggi piatti o vuoti che poco ti lasciano, ma sono diversi l’uno dall’altro, con pregi e difetti e che non fanno o pensano mai quello che ti aspetti. Ognuno ha una parte importante nella storia e ognuno deve raccontare ancora molto. Gansey è il vero protagonista. Un leader ed un ragazzo colto e affascinante, la cui unica ossessione è la ricerca di Glendower. Ma Gansey si cela dietro una maschera di noncuranza che nasconde sensibilità e vulnerabilità. Un ragazzo che senza i suoi amici è solo, che ha un disperato bisogno di loro e che fa di tutto pur di aiutarli, anche se alcuni non ne sono degni, perché vedono dietro i suoi modi la sicurezza tipica di chi proviene da una famiglia ricca. Ma se scorgessero un lato dietro quella maschera capirebbero che non è poi così diverso da loro. 
Gansey con la sua vivacità, Ronan con il suo lato selvaggio, Adam con la sua fragilità, Noah con la sua dolcezza e Blue con il suo coraggio rendono il romanzo u-n-i-c-o. 
Aspetto di leggere il seguito perché come introduzione Raven Boys è risultato davvero strabiliante. Non si può non sentire il richiamo della magia di Maggie Stiefvater, la cui bravura m’incanta e mi confonde. Ogni libro ha un’ambientazione fantastica e una storia incredibile. Raven Boys è il capolavoro finale di quest’autrice, uno dei più belli e da cui mi aspetto ancora tanto.  

Giudizio finale: Un libro bellissimo e indimenticabile, ma soprattutto unico. 

images/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gif

16 commenti:

  1. Piaciuti tanto i personaggi, non particolarmente il lato fantasy.
    La stiefvater, però, è grandiosa. Attendo il seguito :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me per il lato fantasy c'è ancora molto da raccontare ;)

      Elimina
  2. Non vedo l'ora di leggerlooooo! *__*

    RispondiElimina
  3. Capo sono senza parole...bellissima recensione!^^ Devo dire che mi hai assolutamente convinta, anche se lo aveva già fatto la trama. Questa storia è proprio come piace a me!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie capos ^^! Secondo me potrebbe piacerti proprio perché sembra il tuo genere ;). Lo devi leggere assolutamente...

      Elimina
  4. Violet, mi ricordo ancora i tuoi consigli sul leggere La corsa delle onde e il seguito di Shiver *__* nel frattempo ho anch'io finito e recensito The Ravenna Boys e non posso che essere d'accordo con te sulla magia della Stiefvater *___* sto seriamente iniziando ad adorarla! Ahah

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Ahahah Cris!!! Ravenna è troppo forte ;). Visto te l'avevo detto....però devi leggere La corsa delle onde e continuare Shiver perché esce il quarto libro di un personaggio che non hai ancora conosciuto *___*

      Elimina
    2. No appunto pensa che nel correggerlo Ravenna è voluta spuntare di nuovo. Ahah, comunque si, devo assolutamente rimediare!

      Elimina
  6. Sono curiosissima, non vedo l'ora di leggerlo :)

    RispondiElimina
  7. Ciao, io ho letto Shiver e mi era piaciuto molto, tanto che non avevo voluto continuarlo per non rischiare di rimanere invischiata in una saga deludente. Anche la corsa delle onde mi era piaciuto, (poi se ci sono cavalli o simili non resisto!).
    Solita domanda, questa serie quanti libri sono?
    Grazie
    FRancisirio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Franci,
      anch'io adoro quest'autrice se non si era capito ;). Cmq Shiver è una serie molto bella e io ho preferito i seguiti perché subentra un personaggio davvero interessante. Per la corsa delle onde....non ho parole perché ho amato quel libro e la leggenda che Maggie ha creato intorno a questi cavalli particolari.
      Per quanto riguarda raven boys invece è una quadrilogia... a settembre è uscito in America il secondo libro dal titolo The Dream Thieves. Speriamo che non ci fanno aspettare molto per averlo ;)

      Elimina
  8. 4?!?!? meraviglioso!!!! Non vedo l'ora che vengano pubblicati x leggerli tutti d'un fiato. ormai faccio così con le serie nuove, tanto ci sono talmente tanti libri da leggere che aspettare non è un problema. L'ho fatto con la Morning e ne sono stata molto felice. Me lo segno!
    Grazie mille e buon Natale!
    Francisirio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai benissimo Franci!! L'attesa è snervante solo per noi che li leggiamo subito ;)....io spero però che non ci facciano aspettare un anno sano :(! Sono troppo curiosa...

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^