giovedì 9 gennaio 2014

RECENSIONE: IL LAGO DEI DESIDERI

Lettori miei, finalmente vi parlo di un libro che ho finito di leggere l'altro giorno che fa parte di una serie che io adoro con tutto il cuore. Una serie che fino ad ora non mi ha mai deluso (incrociamo le dita...non si mai) e che assicura emozioni a non finire e tante risate. Il lago dei desideri è il quinto libro dei "Chicago Stars" scritto dalla STRAMITICA Susan Elizabeth Phillips!!


Titolo: Il lago dei desideri
Autore: Susan Elizabeth Phillips
Serie: Chicago Stars #5
Editore: Leggereditore
Pagine: 480
Prezzo: € 12,00


Molly Sommerville ha una vita (quasi) perfetta: adora il suo barboncino, il suo lavoro di scrittrice per bambini, il suo minuscolo loft. L'unico neo è la sua cotta storica per un quarterback scavezzacollo, quel detestabile e superficiale e irritante...meraviglioso Kevin Tucker, che finora non ha fatto altro che ignorarla. Il talento di Molly per ficcarsi nei guai la porterà proprio tra le sue braccia, a farsi spezzare il cuore in una sola notte. Eppure Kevin tornerà nella sua vita quasi perfetta per una vacanza sul lago, dove Molly sarà costretta a vedersela con artisti ipocondriaci, giovanissimi sposi e vecchie pantere hollywoodiane, ma prima di tutto con sé stessa. Perché l'amore può far soffrire, sì, ma a volte può anche, a sorpresa, far bene come una risata. 

           Recensione         

Ogni singolo libro della serie “Chicago Stars” è una lezione di vita garantita. Chi conosce e apprezza i romanzi della strepitosa Susan Elizabeth Phillips sa a cosa mi riferisco. Come ho già accennato l’autrice predilige molto i rapporti familiari e le storie d’amore che nascono nei casi più impensabili. Ogni suo libro trabocca di amore, sincerità, dolcezza, passione ma anche tanta ironia. Non pensavo che il lago dei desideri mi sarebbe piaciuto come il suo precedente (Un piccolo sogno) eppure è stato così. 


I protagonisti del romanzo sono il campione degli Stars, Kevin Tucker (che abbiamo avuto modo di conoscere in E se fosse lui quello giusto?) e Molly Sommerville la sorellastra di Phoebe, conosciuta invece nel primo libro della serie Il gioco della seduzione. Molly è cresciuta. Non è più la ragazzina timida e scontrosa, ma è diventata una donna forte, indipendente che scrive e disegna libri per bambini. Il suo unico punto debole è la cotta storica, e un po’ adolescenziale, per il bellissimo quarterback dei Chicago Stars, Kevin Tucker. Kevin, dal canto suo, non ha mai degnato Molly di più di uno sguardo, preferisce concentrarsi sulle partite e uscire con le ragazze straniere. Perché straniere, direte voi? Perché parlano poco e non gli fanno domande. Ma quando entrambi, si ritrovano a dover passare del tempo insieme nella residenza estiva della famiglia di lei, ecco sopraggiungere complicazioni inaspettate. I due si separano bruscamente e il cuore di Molly è in mille pezzi. Eppure Kevin torna di nuovo nella sua vita con la proposta di accompagnarlo nel Michigan per occuparsi del bed&breakast che i suoi genitori gli hanno lasciato in eredità. Molly è incantata da quel posto, un villaggio pieno di piccoli cottage, una grande casa a due piani in stile Queen Anne, e un bellissimo lago, il Wind Lake, dove pescare e prendere il sole. Kevin, dal canto suo, odia il b&b e non vede l’ora di venderlo una volta per tutte. Ed è proprio questo contesto che fa da sfondo alle vicende dei nostri protagonisti, e con una serie di personaggi tanto divertenti quanto stravaganti, come una giovane coppia di sposini un po’ troppo esuberanti, artisti eccentrici e coppie di anziani. 
L’inizio di ogni capitolo è quasi sempre composto da piccoli racconti che Molly scrive per i bambini, ma che rappresentano la realtà del rapporto tra lei e il biondissimo quarterback. I racconti parlano della coniglietta Daphne (Molly) e un tasso dispettoso di nome Benny (Kevin). 

La coniglietta Daphne stava ammirando il suo scintillante
smalto viola, quando Benny il tasso le sfrecciò accanto a bordo
della sua mountain bike rossa facendola ruzzolare in terra.
<<Ah, tasso pestifero!>> esclamò lei. <<Qualcuno dovrebbe proprio
sgonfiarti le ruote!>>.
Daphne fa un capitombolo

La Phillips ha delle idee così originali e appropriate che ogni volta mi sorprendono. Quando esce un  suo romanzo rimango sempre un po’ timorosa, con il terrore imminente di una forte delusione. Credetemi se fino ad ora non è mai accaduto. I personaggi e le ambientazioni sono perfetti e ideali per trascorrere ore ed ore piacevoli in compagnia di protagonisti brillanti e matti, insomma un po’ fuori dalle righe. La storia ha una base solida, che regge e non vacilla nemmeno una volta. E’ costruita in modo talmente intrigante che non puoi fare a meno di chiederti cosa accadrà e come accadrà, qual è il momento perfetto che farà vacillare i protagonisti.  
I romanzi creano assoluta dipendenza e una voglia matta di qualcosa che ti fa sentire bene e che ti lascia con un sospiro appagato e un sorrisone stampato in faccia. La famiglia è importante in ogni libro di Susan Elizabeth Phillips, l’amore è al centro di tutto, l’onesta è un marchio stampato su ogni capitolo, la felicità è la cosa più garantita.

VOTO
images/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gif
(Strameritato)

Per chi non ha ancora letto tutta la serie
cosa aspettate a farlo? :)

14 commenti:

  1. Capo mi sei diventata una romanticona allucinante...devo preoccuparmi? La trama sembra bella anche se i giocatori di football mi inquietano parecchio...non è un horror vero?:D Questa Phillips sembra una scrittrice originale. Impeccabile la tua recensione, mi insegni?^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capos sono sempre stata romanticona, ma non lo diciamo a nessuno ;). Niente horror qui si parla di sentimenti veri e profondi e ti fai anche tante risate. I giocatori di football non mi sono mai piaciuti ma da quando leggo questa serie mi sono fissata per loro *_______*

      Elimina
  2. Sai che oggi mentre pranzavo e facevo zapping, mi sono fermata su un canale che trasmetteva una partita di football? Mi è subito venuta in mente la Phillips e sono rimasta lì per tutto il pranzo a guardarmi la partita come una scema, pensando ai Chicago Stars ^^ Recupererò a breve!
    Baci!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero?? Sai che l'ho fatto anch'io?? o_O...l'altra sera hanno trasmesso più di due ore di football e me lo sono visto quasi tutto....non ci capivo niente, però, come te, mi ricordavano tutti i personaggi della Phillips *__________*

      Elimina
  3. Wow, dalla trama non potevo credere fosse come l'hai descritto. Credo che sicuramente lo leggerò più avanti perchè mi hai davvero incuriosita moltissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cla!! Sono tanto contenta ^^! Me felicissimaaaa!! Però devi iniziare la serie dal principio ;)

      Elimina
  4. Mi hai incuriosito ancora di più *-*
    Non ho bisogno di leggere tutti i libri precedenti se voglio leggere questo, giusto? Oppure ognuno è strettamente collegato agli altri?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Giusy, tranquilla sono tutti autoconclusivi, però, secondo me, devi leggere la serie dal principio perché hai modo di capire il ritmo di scrittura della Phillips, il suo stile e le sue storie, sopratutto perché sceglie delle situazioni molto particolari ^__^....e questi due personaggi, in particolar modo, li trovi nei precedenti libri ;)

      Elimina
    2. però credo che inizierò direttamente da questo, in tal caso inizio anche gli altri ^_^

      Elimina
  5. Non avevo dubbi che Kevin ti sarebbe piaciuto..
    Ps. tu hai guardato la partita di football per vedere tutti quei figaccioni ammettilo!! Uhm dimmi il canale che mi sintonizzo anche io..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah certo che lo sapevi *___*!!!
      Ma lo sai che ti volevo mandare un msg proprio l'altro giorno per dirtelo??!!
      Mediaset italiadue ^_^
      Cmq ci sono un sacco di Bobby Tom e Kevin Tucker *____*

      Elimina
  6. interessante, non per me non è proprio il mio genere ma a mia sorella e mia moglie potrebbe piacere, grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Renato! Lieta di esserti stata utile ^_^

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^