giovedì 6 marzo 2014

RECENSIONE: THE ELITE di KIERA CASS

Per quanto io adori leggere romanzi con un seguito e per quanto i libri autoconclusivi mi lascino inevitabilmente un piccolo vuoto a fine lettura,  bhè nonostante questo…sto quasi cambiando idea negli ultimi tempi (Cara Indil mi hai influenzato). La mia curiosità crescente e la mia poca pazienza (ormai della calma e della pacatezza ho solo bei ricordi) mi stanno pian piano trasformando in una lettrice nervosa ed esigente. Dopo questa premessa un po’ “critica” mi preparo a recensire il libro che ho finito di leggere qualche giorno fa: “The Elite” della bravissima Kiera Cass. Ed ecco spiegata la mia impaziente ricerca di un “finale” che anche questa volta tarda ad arrivare. (Vedo molte facce acconsentire e alcuni di voi hanno persino accennato un si con la testa). 

Titolo: The Elite (The Selection #2)
Editore: Sperling & Kupfer
Autrice: Kiera Cass
Data di pubblicazione: 28 Gennaio 2014
Prezzo: 17,90 €
Pagine: 312

Dopo le prime, durissime prove della Selezione, a Palazzo sono rimaste solo sei ragazze. Una di loro sposerà il principe Maxon e conquisterà la corona. America Singer è la favorita, eppure non è felice. Il suo cuore, infatti, è diviso tra l’amore per Maxon e quello per Aspen, l’amico di infanzia. Insieme al principe, America può vivere la favola che ha sempre sognato. Ma è davvero ciò che vuole? Confusa, chiede tempo per riflettere e si allontana da Maxon…Una decisione che potrebbe costarle molto cara. Perché nel frattempo la Selezione continua, più feroce che mai.

Recensione 
Molti di voi, come me, hanno conosciuto e amato America Singer in The Selection. Abbiamo apprezzato molto questa giovane ragazza per via del suo coraggio, della sua caparbietà e della sua linguetta biforcuta che non ha problemi a dire sempre la sua. Leggendo qualche opinione un po’ qui e po’ li, mi è però sembrato di cogliere qualche nota di disapprovazione per il comportamento di America in The Elite, secondo volume della serie The Selection.  Con qualche titubanza quindi, mi sono avvicinata al libro girando e rigirandoci attorno indecisa sull’acquisto… poi il fascino della copertina, rossa questa volta, ha prevalso sul dubbio e con tanta speranza sono corsa alla cassa e oggi posso trarne le mie conclusioni: America mi è piaciuta anche questa volta, nonostante tutto.

Detto questo e sottolineando le capacità della scrittrice che continuo a ritenere fantastica e premettendo che questo secondo volume della serie The Selection mi è addirittura piaciuto più del primo devo aggiungere un "MA"…ebbene si anche questa volta c’è un MA. The Elite mi è piaciuto, mi ha coinvolto e appassionato MA…America, benedetta ragazza, la tua indecisione e le tue incertezze mi hanno un pochino innervosita.

Ma partiamo dal principio. Torniamo nella città di Illéa, dove è in piedi una gara davvero speciale: un reality show chiamato The Selection. Il premio in palio è molto prestigioso e si chiama Maxon, il principe di Illéa in cerca di una compagna per la vita. Il “gioco” era cominciato con ben trentacinque ragazze selezionate dai vari ceti sociali. America Singer è una Cinque e nonostante sia cresciuta in una famiglia povera, la sua bellezza e la sua personalità forte e cristallina le hanno permesso di conquistare il cuore del giovane principe.

A palazzo sono rimaste soltanto sei aspiranti e America è la favorita.

La giovane ragazza però non è sicura quanto il principe. Il suo cuore in realtà è diviso in due: da una parte c’è Maxon, il gentile, premuroso e divertente principe e dall’altra c’è Aspen, il suo amico di sempre per il quale prova ancora dei sentimenti. La sua indecisione prevarrà per tutto il libro e lascerà il lettore interdetto in molte occasioni. Ma non voglio essere eccessivamente critica verso America perché, cari amici, nonostante la sua confusione mi abbia innervosito in più occasioni, non mi sento di criticare il suo comportamento e adesso cerco di spiegarvi il perché.

Vi ricordate America in The Selection? All’inizio la ragazza era felice e spensierata, nonostante fosse povera, la sua felicità dipendeva dall’amore che nutriva per Aspen e dalla magia del sogno di volerlo sposare. Ad un certo punto il suo giovane amico, preso dallo sconforto e con l’autostima calpestata sotto i piedi, la delude profondamento, lasciandola sola e spingendola a partecipare alla selezione per un motivo semplice e banale allo stesso tempo: l’insicurezza.

Ma caro il nostro soldato, se ami davvero una ragazza fai di tutto per tenertela stretta… spingere la donna che ami a partecipare ad un reality show che ha come premio finale il matrimonio con un principe, non è proprio una mossa intelligente. 1-0 per Maxon.

Quindi America, che era innamorata di Aspen, con il cuore spezzato per il comportamento del suo ex ragazzo, partecipa alla selezione che all’inizio si rivela un vero e proprio incubo. Le severe regole del gioco e la competizione con ragazze di ceti sociali più elevati mettono in crisi la giovane protagonista. Ma America è bella e forte. E intelligente. Proprio lei, una Cinque, è riuscita infatti a far breccia nel cuore di Maxon.
Allora perché non si lascia andare? La risposta è molto semplice: perché Aspen è arrivato a palazzo. Si, proprio lui, il ragazzo che ha amato e che le ha spezzato il cuore è diventato un soldato alla corte di Illèa. Tra l’altro il giovane, ritrovando di colpo l’autostima (evidentemente il fascino della divisa gli ha ridato sicurezza) è pronto a tornare con America, così su due piedi. Come potrete immaginare non è facile trovarsi tra due fuochi. E poi il comportamento del principe non è sempre regale e cristallino.
Maxon in The Elite è ormai un ragazzo più sicuro e abituato alla compagnia delle ragazze e, complice il comportamento di America, non disdegnerà carinerie a nessuna delle partecipanti rimaste, neanche a Celeste. 

Ma caro il nostro principe, se ami davvero una ragazza, non farti trovare a fare smancerie proprio alla sua acerrima nemica, non è proprio una mossa intelligente. Aspen conquista un punto e il punteggio è fermo sull’1-1.

Insomma come avrete capito la confusione e l’indecisione di America sono in parte giustificati dai comportamenti dei suoi pretendenti. Quello che mi lascia davvero sorpresa è la mia reazione: per la prima volta nella storia dei triangoli amorosi young adult, non ho una preferenza per nessuno dei protagonisti maschili. Aspen o Maxon? Non saprei aiutare America, 1-1 palla al centro.

images/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gif

America mi ha coinvolto totalmente nella sua confusione e mi ha lasciato col fiato sospeso. Non vedo l'ora di leggere il seguito e scoprire chi sceglierà una volta per tutte. Leggete The Selection e leggete The Elite...poi fatemi sapere se per lo meno voi, avete una preferenza tra i due aspriranti pretendenti. 

14 commenti:

  1. bella recensione **
    io ho adorato The Selection, ma sono ancora insicura riguardo The Elite. Cioè, si lo leggerò, ma non adesso, non sono pronta! Ho troppa paura di essere delusa ç___ç e paura di odiare America con tutta me stessa. Ma arriverà anche il suo momento, magari aspetterò un altro po', così non dovrò aspettare tanto per The One.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Giusy grazie per il complimento :) e soprattutto ...TI CAPISCO!!! A volte la paura di essere delusa per il continuo di un libro prende anche me!! Comunque io non sono riuscita ad odiare America, resta sempe una protagonista simpatica :) ...fammi sapere se decidi di leggerlo!!!

      Elimina
  2. Ho The elite da un pò sul comodino ma non mi sono ancora decisa a leggerlo...uhmmm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosy...a mio parere questa è una serie fresca e piacevole..un po' frivola ma comunque carina :) senza troppe aspettative ...a me è piaciuta molto !!!

      Elimina
  3. io devo ancora leggere The selection!!>_<..e già voglio The Elite!*________*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Seleny allora devi rimediare subito :) ...devi leggere The selection :) al più prestoooo

      Elimina
  4. Certo che è una tipa indecisa questa fanciulla...@.@ Io opto sempre per il soldatino!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto indecisa cara Indil...vedremo chi la scamperà tra soldatino e principino---non ne ho idea è questo il bello (o forse il brutto?) :(

      Elimina
  5. Non mi prendere a testate, ma io qui adotto la mia solita tecnica: prima aspetto di avere in mano l'ultimo volume e poi prendo in mano la serie, anche se ho entrambi i libri sopra il mio comodino ^^ Non ci posso fare niente, l'attesa mi logora, quindi preferisco aspettare. Speriamo che pubblichino The One alla svelta!
    Baciotti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah Dyane ormai sappiamo come la pensi :) quindi niente testate :) ...uffa comunque l'impazienza di sapere come finiscono le serie mi sta "quasi" facendo optare per la tua tecnica!!!

      Elimina
  6. Anch'io la penso un pò come dyane.. se riesco, cerco quasi sempre di iniziare le serie che sono già concluse.. non riesco ad aspettare troppo i seguiti ^^
    La tua recensione mi è piaciuta molto.. mi ha aiutata a capire un pò meglio la storia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) grazie :) ho cercato di non raccontare troppo ...diciamo che il problema fondamentale ruota intorno alla scelta di...America! Maxon o Aspen? E pensare che in realtà è il principe che cerca moglie

      Elimina
  7. Sono disastro e ancora non ho iniziato il primo libro! Devo recuperare ;)
    Spero proprio che la serie piaccia anche a me :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) devi recuperare assolutamente :) sono sicura che ti piacerà questa serie!! E' fresca e divertente anche se America è sinonimo di confusione :/

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^