martedì 18 marzo 2014

RECENSIONE: TUTTA COLPA DELLA NEVE! (E ANCHE UN PO' DI NEW YORK) di VIRGINIA BRAMATI

Cari lettori, come dicevo ieri, oggi torno per parlarvi di un altro libro che ho letto qualche settimana fa, ma avendo avuto molte cose da fare, non sono riuscita a sedermi per scrivere una recensione in tutta tranquillità. "Tutta colpa della neve (e anche un pò di New York)" scritto dall'italiana Virginia Bramati, è un libro che mi ha fatto sognare tantissimo e che adesso mi manca terribilmente per la sua bellissima storia che mi ha coinvolto e che mi ha tenuto in sospeso fino all'epilogo. 

Titolo: Tutta colpa della neve! (e anche un pò di New York)
Autore: Virginia Bramati
Editore: Mondadori
Pagine: 264
Prezzo: € 14,00
Trama: Annalisa Molinari, "Sassi" per gli amici, ha 26 anni e da Verate, in Brianza, si è trasferita a Milano, dove condivide un appartamento con due amici e fa pratica per diventare avvocato. Intelligente, ironica e sincera fino all'autolesionismo, spesso finisce per cacciarsi in situazioni imbarazzanti ai limiti dell'harakiri. Sotto il suo fare un po' distratto, però, si nasconde una grande tenacia: quella che le ha permesso di essere scelta da uno dei più importanti studi legali di Milano. Ed è proprio tra quelle pareti ovattate che, il primo giorno di lavoro, Sassi riesce a fare una delle sue incredibili figuracce proprio di fronte a Max, figlio del fondatore, da poco rientrato dall'America per prendere il posto del padre.
Un giovane ricco, antipatico e... terribilmente affascinante. Ma Sassi non può dedicare tutto il suo tempo alla delicata gestione dei rapporti nello studio, perché gli amici la reclamano (Eugenia, per esempio, con la sua "lista dei buoni partiti da testare"), perché nei weekend torna a Verate, dove gli affari di cuore di sua madre la tengono non poco impegnata, e, soprattutto, perché deve proteggere il suo segreto: una ferita nascosta nel passato per la quale intende ottenere giustizia. Tutto pianificato a perfezione? Sì, certo, se non fosse per quei fiocchi di neve che iniziano a vorticare nel cielo cambiando il colore del mondo, mandando in tilt voli e programmi e mettendo una irresistibile voglia di felicità...

RECENSIONE

Questo è uno di quei romanzi di cui ho sempre bisogno quando voglio sentirmi bene e in pace con me stessa. Quando voglio dimenticare arrabbiature e preoccupazioni, io mi fiondo sulle commedie romantiche che mi regalano la pace dei sensi. "Tutta colpa della neve" non è solo un romanzo incentrato sull'amore, ma anche sul riscatto, sulla voglia di vincere su tutti quei pregiudizi che condizionano un pò la nostra società. "Tutta colpa delle neve" è un romanzo capace di far sognare, ridere e arrabbiare al tempo stesso, con una protagonista intelligente e simpatica.
Annalisa, detta "Sassi" condivide un appartamento a Milano con due amici, Federica e Francesco. E' stata scelta per lavorare come praticante in uno dei più importanti studi legali della città. Il suo sogno è quello di diventare magistrato. Ma il suo primo giorno di lavoro si rivelerà un completo disastro. A causa del suo atteggiamento impulsivo si scontra con un temibile sguardo azzurro appartenente al figlio del fondatore della società, il bellissimo Maximilian Bauser. E questo è solo l'inizio perché con i suoi ritardi e la sua lingua biforcuta, Sassi si ritroverà spesso nei guai attirandosi proprio le ire di Bauser. Eppure la ragazza sopporta le umiliazioni con una grande forza di carattere, a testa alta e senza farsi intimidire da nessuno. Nonostante la disciplina imposta da Bauser, Sassi è sempre socievole e divertente però nasconde un terribile segreto. Un segreto che appartiene al passato e che ha condizionato la sua vita e quella di sua madre. Per questo ha accettato di lavorare in quello studio, per questo intende farsi giustizia una volta per tutte. 
Devo ammettere che all'inizio ho trovato alcune pagine un pò lente, a causa di termini professionali a me incomprensibili. Non ho studiato giurisprudenza, non sono un'aspirante avvocato con il sogno di diventare un giorno magistrato, perciò ho fatto fatica a seguire alcuni ragionamenti. Tuttavia quando la storia ha iniziato a ingranare davvero, perché Sassi non è solo dedita al lavoro ma viene coinvolta anche negli affari di cuore di sua madre e dei suoi amici, quella parte che ho trovato noiosa ha cominciato pian piano a entusiasmarmi. Merito ovviamente della protagonista che con la sua tenacia irresponsabile mi ha fatto divertire tantissimo. Eh sì, merito anche di Max Bauser che con il suo atteggiamento scontroso mi ha non poco incuriosito e infine mi ha fatto innamorare. Per non parlare degli amici di Sassi che con i loro problemi di cuore mi hanno tenuta incollata alle pagine. E poi gli scenari splendidi con cui ci delizia l'autrice quando Sassi torna nella sua amata Brianza, a casa di sua madre che vive nell'ex casa del custode del conte Aleardi, un uomo buono e generoso diventato un secondo padre per la ragazza. 
Insomma in questo romanzo c'è tanta roba. La voglia di Sassi di riscattarsi a causa dell'ingiustizia subita da suo padre che lo ha portato poi alla morte in giovane età, ha tinto il romanzo di mistero dandogli un tocco diverso rispetto alla solita commedia romantica. I pregiudizi che purtroppo fanno parte del nostro mondo e con cui ci scontra ogni giorno, condizionano la vita della nostra protagonista che lotterà con i denti e con le unghie pur di riportare a galla la verità.
E poi la storia d'amore tra Max e Sassi che nasce lentamente con tutti i suoi dovuti tempi. Ci sarà un periodo di crisi dove verrà alla luce il passato di Sassi che tanto cercava di tenere nascosto, ma l'amore perdona e redime


images/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gifimages/Gif_free1/stella_star_favoriti.gif
Bellissimo

E voi lo avete letto?
Fatemi sapere cosa ne pensate.

23 commenti:

  1. Violet ho visto il libro oggi in biblioteca ma non avendo mai letto nulla al riguardo non l'ho preso, mi hai incuriosita! Me lo tengo anch'io come lettura per risollevarmi un po' ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cris ^^
      Bravissima! Quando sei giù divorati questi libri che fanno sempre bene all'anima ;)

      Elimina
  2. Violet, le tue recensioni riescono sempre ad appassionarmi a nuovi libri! Devo riuscire a prenderlo in mano il prima possibile XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara ^_^ spero ti piaccia come è piaciuto a me....e poi voglio sapere cosa ne pensi ;)

      Elimina
  3. Ho addocchiato questo libro a casa tua :) e la storia mi piace un casino...il titolo poi mi ricorda Tutta colpa di New York che ha avuto su di me lo stesso effetto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che ti piacerà anche perché è divertente e poi i luoghi descritti ti fanno venir voglia di visitare giardini e grandi ville ihihihih ;)

      Elimina
  4. Ma sai che volevo giusto chiederti delucidazioni su questo libro e poi ho aspettato la recensione. Mi metti curiosità cavolo e non ho tempo con tutti sti libri da leggere uffa!! Secondo te mi piacerebbe?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me potrebbe piacerti anche perché sono storie che fanno al caso nostro: romantiche e velate di mistero. Devi leggerlo, Fra :)

      Elimina
    2. Uffa, perchè mi devi sempre tentare?? Vediamo se riesco ad inserirlo tra uno e l' altro!!

      Elimina
  5. ciao Violet ^___^
    come sempre sei riuscita a incuriosirmi! Lo segno nella wishlist :)
    la copertina è carinissima ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giù, mi fai tanto felice :D. La copertina è simpatica! Spero che lo leggi presto ;p

      Elimina
  6. Ciao Violet! Non conoscevo questo libro ma mi sembra molto carino! Io adoro le commedie romantiche anche se non le leggo da un po..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella,
      io le adoro e ultimamente ne ho un disperato bisogno ^_^
      Il libro è davvero bello ;)

      Elimina
  7. La tua recensione mi ha molto incuriosita.. la trama è interessante e la copertina favolosa *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me la copertina fa sorridere ^_^ anche perché rende l'idea del romanzo ;). Lo devi leggere, Eli....

      Elimina
  8. Io non l'ho letto ma devo leggerlo assolutamente...le tue recensioni sono sempre waw..*_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Sel!! Sei carinissima ^_^
      Lo devi leggere. Sono sicura che ti piacerà *___*

      Elimina
  9. Non lo conoscevo! Sembra davvero bello! :)
    Lo metto in lista! ;)

    RispondiElimina
  10. Certo che trasferirsi dalla Brianza a Milano è un trauma bello e buono per la protagonista!^^ Scherzo...trama interessante e ottima recensione come sempre capo!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah io non me ne intendo ne di Brianza ne di Milano ahahahahah. Grazie capos :)
      libro stupendo...

      Elimina
  11. Ciao ho appena finto di leggere questo libro. Anche io ho avuto qualche difficoltà all' inizio ma poi ci ho preso diciamo la mano, ho apprezzato molto lo stile utilozzato dalla scrittrice e il fatto di coinvolgere nella narrazione il lettore, come se Sassi parlasse direttamente con noi. Lei mi é molto piaciuta come personaggio, simpatica, testarda e ovviamente stravagante. E amche questo rapporto "teso " con Max mi è molto piaciuto, il fatto che avesse un atteggiamento ostile nei suoi confronti, sempre pronto a riprenderla e diciamolo "ridicolizzarla" anche davanti ai suoi colleghi, con i successivi pensieri di sassi al riguardo, mi hanno molto divertito. Mi é piaciuto anche quando Max ha poi cominciato ad essere più cordiale e provare interesse per lei ma devo confessare che li preferivo a , diciamo, prima del viaggio a NW. Soprattutto i dialoghi mi hanno delusa, un po' banali e fin troppo stucchevoli a volte. In partocolare quando fanno l' amore per la prima volta... insomma quel " ti desoderavo da tanto" mi è proprio rimasto qui! Un po' privo di romanticismo secondo me... pensavo ci mettessero un po' di più prima di arrovare a quello.. insomma a me, dal capitolo di NW, a cominciato a far perdere un po' dininteresse. Ho continuato a leggerlo giusto per finirlo e non mi ha lasciato nulla di che, insomma si sa.. é una lettura leggera, ma fin' ora l' unica che non mi ha fatto chiudere il libro con un sospiro e occhi sognanti. Poi per carità, la narrazione é scorrevole, la protagonista é simpaticissima, ma non é uno di quei libri che leggerei. Un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anonimo! Bé, direi che hai perfettamente reso il tuo giudizio con questa mini recensione. ;) Capisco il tuo punto di vista e mi spiace che tu alla fine lo abbia trovato deludente :(
      Come avrai capito nella mia recensione io me ne sono completamente innamorata ^-*
      E come te ho adorato l'atteggiamento ostile di Max all'inizio. Proprio questo suo modo di cambiare e di innamorarsi mi ha fatto perdere la testa ;)
      Adesso aspetto di leggere altri nuovi lavori di Virginia ^-*
      Un abbraccio!

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^