sabato 17 maggio 2014

SEGNALAZIONI MADE IN ITALY: HELENA di ORNELLA CALCAGNILE e QUELL'AMORE PORTATO DALL'AFRICA di TIZIANA CAZZIERO

Buon sabato, lettori! Oggi vi lascio con altre due segnalazioni italiane che spero saranno di vostro gradimento.  Il primo è "Helena", romanzo esordiente e di genere urban fantasy scritto da Ornella Calcagnile, dove il sovrannaturale si incrocia al mondo che tutti conosciamo tramite vampiri, cacciatori e demoni. Per leggere i primi tre capitoli del suo romanzo cliccate qui
Il secondo, invece, è "Quell'amore portato dall'Africa, un cuore nero che batte" scritto dalla blogger Tiziana Cazziero. Un viaggio nel continente nero che cambierà per sempre la vita della giovane protagonista. L'autrice è conosciuta anche per il romanzo "Patto con il vampiro".  I suoi ultime due ebook saranno presto disponibili in versione cartacea.
Buona lettura a tutti! 


Titolo: Helena
Autore: Ornella Calcagnile 
Editore: Ute Libri
Pagine: 196
Prezzo cartaceo: € 13,00 
Prezzo ebook: € 2,99
Trama: E' strano come la tranquillità e la quotidianità perdano valore con il tempo. Si sottovalutano le piccole cose, che per altri invece sono importanti. Non avevo capito quanto la mia vita, seppur piatta e imperfetta, fosse per certi versi fortunata. Il mio destino ormai sembrava scritto, marchiato a fuoco sulla pelle e non avrei mai potuto immaginare che uno sguardo, un semplice scambio di battute in un incontro fugace, mi avrebbero portato via dal sogno e fatto cadere in un atroce incubo. Una notte fui strappata alla mia vita, cambiarono molte cose e non fui più chiamata con il mio vero nome. Cornelia Call non esisteva più, era morta nel massacro, lasciando il posto a una nuova ragazza che ancora dovevo conoscere: Helena. La cacciatrice. 

♦♦♦♦♦♦♦♦

Titolo: Quell'amore portato dall'Africa
Autore: Tiziana Cazziero
Editore: Selfpublishing
Pagine: 190
Prezzo ebook: € 1,05
Trama: Cristina Morru è una giovane aspirante scrittrice italiana, improvvisamente viene colpita da un lutto che la destabilizza. La sua esistenza è destinata a cambiare: prende nuove decisioni, fa scelte difficili e anche coraggiose che la mettono in conflitto con la sua stessa famiglia. Decide di mettersi alla prova, di provare a fare il grande passo della sua vita, dedicarsi alla sua grande passione che teneva segreta dentro di lei: la scrittura. Per farlo però deve recarsi nel grande continente nero: l’Africa. L’occasione nasce in virtù di un progetto letterario umanitario, al quale lei si unisce piacevolmente anche per fuggire da una realtà quotidiana che le sta troppo stretta, la soffoca. Questo paese le fa conoscere un nuovo modo di apprezzare la vita, la porta e trascina in una realtà che mai avrebbe sperato di poter apprezzare, vivere e condividere. Ospite di un villaggio come membro di un’associazione umanitaria, si mette a disposizione per aiutare quelle giovani vite che non hanno avuto mai nulla dalla vita se non la vita stessa. Scopre una nuova se stessa e soprattutto scopre quanto possa essere bello incontrare un amore vero e forte come quello che nasce per Jonathan Weiss, un medico che dedica da diversi anni la sua attività di volontario agli abitanti di questo villaggio. Weiss è una persona influente, un dottore che ha abbandonato la sua vita americana benestante per dedicarsi ai meno fortunati, sposando una causa nobile e lodevole. Una personalità tenace, forte, austera, con la quale sarà difficile per Cristina imparare a interagire; eppure nasce qualcosa, un sentimento vero e puro. Ma la vita è sempre piena d’imprevisti e Cristina subisce un grave incidente nel territorio affascinante e ostile dell’Africa: un sequestro ad opera di una tribù ribelle la porta via dalla sua nuova vita; quando ormai tutto sembra perduto, uno spiraglio di luce si affaccia nuovamente a lei. Costretta a lasciare l’Africa, torna nel suo paese; lì sente la mancanza del continente nero, quella terra che nonostante tutto le manca e che ha imparato ad amare sopra ogni cosa, ma soprattutto, avverte quel vuoto dentro il suo cuore che non riesce a colmare: quel suo amore portato dall’Africa. Perde ogni contatto con il suo dottore e, quando cerca di rintracciarlo, scopre che è tornato nel suo paese: negli Stati Uniti. Dovrà decidere se lanciarsi in un’altra avventura e andare alla ricerca del suo amore o ponderare un’altra possibilità. Lasciare che la vita segua il suo corso e, che a lei rimanga la voglia e la capacità di prendere l’unica decisione possibile… 

Cosa ne pensate?
Li leggerete? 

6 commenti:

  1. Helena lo conoscevo.. la trama mi ispira molto :)
    Invece il romanzo di Tiziana Cazziero non lo conoscevo, sembra però una bellissima storia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eli, anche a me piacciono entrambe ;)
      Leggerò, spero presto, il libro di Tiziana :D

      Elimina
  2. Bellissimi entrambi...trame meravigliose...Helena è il libro che mi ispira di più...*_*..una trama davvero intrigante...*_*Un bacione bellla!:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sel ^-^
      Vero? Le adoro entrambe ;)
      Un bacio a te :*

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^