mercoledì 24 settembre 2014

Un libro una canzone #38

Cari lettori incantati da qualche settimana sto allietando il mio tempo libero (sempre più striminzito ahimè) con la lettura della divertente e frizzante serie Chicago Stars della bravissima Susan Elizabeth Phillips e dopo aver dedicato la rubrica Un libro Una canzone al terzo volume "E se fosse lui quello giusto" ripeto la mia scelta questa volta con Un piccolo sogno. Avevo sentito parlare molto e bene di questo romance anche se non riuscivo a capire come si potesse definire “profondo” un libro della Phillips tratto da questa serie (con tutto il rispetto parlando!). Ma adesso che sono ben addentrata nelle vicende dei protagonisti capisco… è assolutamente una storia coinvolgente, passionale e a tratti profonda… un sorriso bagnato da una lacrima!

UN LIBRO
Titolo: Un piccolo sogno
Autore: Susan E. Phillips
Anno pubblicazione: 2013
Editore: Leggereditore
Pagine: 464
Prezzo: € 12,00

Considerazioni
Cal Bonner, il bellissimo e attraente giocatore di football americano, ha trovato la felicità con una donna assolutamente diversa da lui, la professoressa di fisica Jane Darlington. Ma non tutti i componenti della famiglia Bonner sono felici. Gabriel Bonner, detto Gabe, è l’immagine della solitudine in persona. Dopo aver perso la sua amatissima moglie e il figlio a causa di un incidente stradale Gabe non ha più emozioni e nessuna ragione per restare in vita! Il dolore e la solitudine l’hanno trasformato in un uomo cinico, arcigno e quasi spietato. Eppure, proprio quando la vita sembra avergli tolto tutto, una donna decisamente stramba irrompe nella sua vita scuotendogli quell’anima che sembrava ormai persa. Rachel è una donna di 27 anni con un unico grande amore nella propria vita: suo figlio Edward. E’ una persona decisa, sempre allegra e ottimista nonostante la sua vita sia stata davvero ingiusta. Vedova, sola con un figlio e disprezzata da tutti, Rachel torna a Salvation con l’unico obiettivo di riprendersi ciò che le spetta di diritto: l’eredità di suo figlio.
Ma le complicazioni non saranno poche. Insomma come avrete intuito la storia è più intensa e complicata rispetto a quella di Cal e Jane perché in ballo ci sono molti più sentimenti ed emozioni intrecciate col passato di Gabe e con la reputazione di Rachel. E proprio questi aspetti rendono questo romance coinvolgente e passionale, un tonfo al cuore in molti punti…e scusatemi se mi ripeto ma è davvero un sorriso bagnato da una lacrima!

Non ho ancora finito di leggerlo e spero proprio che finisca come dico io…ma non voglio svelarvi niente di più su Gabe e Rachel perché la loro storia è troppo intensa e degna di essere letta attentamente.

Quello che mi è piaciuto molto di questo libro è che la Phillips riesce ad alternare momenti profondi con momenti più frivoli, spostando talvolta l’attenzione su un altro componente della famiglia Bonner: il reverendo Ethan, fratello di Gabe e Cal. Il povero (mmm questa volta davvero ho usato l’aggettivo sbagliato ma lasciatemelo passare con ironia) sacerdote è alle prese con le sue solite tentazioni e soprattutto deve tenere a bada Kristy, la sua segreteria che conosce fin dalle elementari ma che adesso…sembra cambiata, impazzita! Perché mai una come lei si è messa a fare la “donna” proprio ora?
Non aggiungo altro se non un estratto con protagonista il controverso Reverendo Bonner! Leggete un po’ qui….

Un piccolo sogno (Chicago Stars #4) , pag. 212
Osservando la propria immagine riflessa aveva finalmente compreso ciò che Rachel aveva tentato di dirle fin dall’inizio: se voleva cambiare il proprio stile doveva farlo per sé stessa e non per riuscire a conquistare un sacerdote carino e noioso che aveva la maturità emotiva di un sedicenne. Era stato allora che Kristy aveva deciso di dare alla sua nuova immagine una possibilità e vedere se le piaceva.
<<Voglio parlarti in privato.>>
Voleva farlo una predica. Senza riflettere, Kristy prese un tovagliolo e iniziò a pulire le impronte umide dei bicchieri sul tavolo. Quella sera aveva dovuto fare leva su tutto il proprio coraggio per andare lì da sola e non aveva voglia di sentirsi gridare contro. Scosse la testa.
La voce di Ethan divenne più brusca. <<Adesso, Kristy.>>
<<No.>>
<<Fottiti, idiota.>>
Era stato il compagno di stanza di Andy a parlare e Kristy lo fissò sconvolta. Nessuno parlava a Ethan in quel modo.
Poi si ricordò che Jason era di Charlotte e non aveva idea di chi fosse il reverendo Bonner.
Andy diede al suo amico un cazzotto sul braccio. <<Ehm…mi dispiace, pastore Ethan. Jason non è di queste parti.>>
Ethan rivolse a entrambi uno sguardo minaccioso, che prometteva dannazione eterna, poi guardò di nuovo Kristy con i suoi occhi alla Elmer Grant. <<Kristina, vieni immediatamente con me.>>
Il jukebox iniziò a suonare You Don’t Own Me.

____________________

Da-da-da-dan!!! Per logica a questo punto sarebbe previsto che la canzone abbinata al libro di oggi fosse You Don’t Own Me. E invece no! Quando ho letto “il jukebox iniziò a suonare” la mia mente ha visualizzato un uomo, un grandissimo e unico cantante che è stato e resterà per sempre il re dei jukebox, anzi il re della musica.

Quindi … per me … Il jukebox iniziò a suonare….


UNA CANZONE
Titolo: Suspicious Minds 
Artista: Elvis Presley 
  Anno pubblicazione: 1969 
Genere: Rock and Roll 
Durata: 4 mine 22 sec

♪♪♪

Non trovate stupenda questa canzone? E la storie dei fratelli Bonner? Ma voi quale preferite?

18 commenti:

  1. Ciao Iris! Anche io sto leggendo la serie Chicago Stars, proprio da poco ho cominciato Il lago dei desideri, e che dire, amo troppo la Phillips :3
    Un piccolo sogno è finora il mio super preferito, Gabe è il mio Bonner del cuore <3 Mentre Ethan l'avrei picchiato eheh (ma possibile che i maschietti devo sbatterci la faccia contro per accorgersi di noi!). Sto ascoltando la canzone di Presley, che carina, ci sta proprio bene ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa :)) non vedo l ora di leggere anche Il lago dei desideri perchè ho letto tanti bei commenti :)!!! Anche io avrei picchiato Ethan ma proprio di brutto ahahah...la canzone mi è venuta in mente come un flash!!! Baciii

      Elimina
  2. Ma sai che non ho mai letto niente della Phillips!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!..devo assolutamente rimediare!^_________^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sele io ho seguito i consigli (obblighi direi) di Violet e Francy e ora sono contentissima di aver conosciuto i libri della Phillips!!!

      Elimina
  3. Ahhhhhhhh Elvis!!!!! Iris, questo è un colpo al cuore e all'anima, sappilo! Perfetto per Un Piccolo Sogno!! Sono così contenta che le minacce mie e di Violet ti abbiano convinta a proseguire e finire tutta la serie, perchè ovviamente tu li leggerai tutti vero? VERO??????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhhh Francy allora ho colpito :) !!!! Ihihih ho associato subito questo pezzo al momento in cui quello scemo di Ethan ha cominciato a svalvolare ahahah!!! Cmq....ovviamente leggerò tutta la serie...promesso!!!

      Elimina
  4. Vedo che Violet ha colpito ancora...:D Stupenda la canzone di Elvis, sempre un mito!^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indil meno male che tu, da brava collega e socia di blog, ogni tanto apprezzi le mie scelte musicali perchè c'è qualcun altro che le odia!!!

      Elimina
  5. adoro Elvis..quand'ero piccola lo ascoltavo sempre...
    Gabe è il mio Bonner preferito...lo adoro e questo libro mi è piaciuto tanto, è uno dei miei preferiti della Phillips!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Licia ma ciao...anche io adoro adoro adoro...cmq vedo che Gabe è rimasto nel cuore di tutte :)

      Elimina
  6. Ciao Iris! Io ho finito qualche giorno fa la serie della Phillips e sono in un mare di lacrime al pensiero che non ci sono altri libri da leggere. Speriamo che pubblichino qualcos'altro di questa meravigliosa autrice. I miei libri preferiti sono: Heaven Texas in assoluto, poi Lady Cupido e Seduttore dalla Nascita. Ma sono tutti speciali. Sono curiosa di sapere quali saranno i tuoi preferiti.
    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dyane contavo di leggere la tua opinione :) anche io voglio leggere tutti i libri di questa autrice sono troppo simpatici...peccato che non siano moltissimi!!! La prossima settimana conto di iniziare a leggere Il lago dei desideri...non vedo l'ora ...baci

      Elimina
  7. Oh questa canzone quanto è bella *____*
    Sento sempre più parlare di questa serie.. devo anch'io iniziare a leggerla..non posso più aspettare e quello che hai scritto sul fatto che la Phillips sappia mescolare momenti profondi a momenti più frivoli mi ha ricordato molto Kristan Higgins :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eli ma ciao!!! Bella bella questa canzone vero :) ...allora non vedo l'ora di conoscere anche la tua opinione sulla Phillips ...ormai ti abbiamo convinta lo sento!!!

      Elimina
  8. questa serie è favolosa e secondo me questo libro è un piccolo gioiello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara :) anche secondo me questo libro è un piccolo gioiello...come la canzone del resto!!!

      Elimina
  9. Mi state mettendo troppo curiosità con questa serie della Phillips çwç devo assolutamente leggere qualcosa di quest'autrice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusy ah ah ah devi leggere ormai ti abbiamo convinta :) vero?

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^