giovedì 30 ottobre 2014

Un libro una canzone #39

Carissimi lettori incantati la tecnologia mi odia! Ma con altrettanto ardore io ODIO LEI!! Dopo quasi un mese di esclusione dal mondo, senza connessione internet, oggi sono tornata a far parte del fantastico universo dei blog e ne sono davvero contenta!!! Ho riso a crepapelle leggendo le recensioni di Indil (cara collega sono tornata e tranquilla daremo filo da torcere a quel dittatore del capo), ho apprezzato molto i post sparsi qua e la tra i blog amici e mi sono immersa negli ultimi post di Violet (anche se come al solito non mi ha risparmiato qualche cattiveria, brutta str…ega!)! Piano piano sto riprendendo confidenza con la tastiera e mentalmente sto elaborando frasi con senso compiuto (o almeno credo). Quindi credo di essere pronta per il mio rientro nel blog. E lo faccio nella maniera che più mi piace…Un Libro…Una Canzone.

UN LIBRO
Titolo: L’irresistibile promessa della felicità
Autore: Micaela Jary
Anno pubblicazione: 2014
Editore: Giunti
Pagine: 366
Prezzo: 9,90

<<Da Monaco a Londra, dalle coste della Cornovaglia fino alla Berlino del dopoguerra. Sulle tracce di un dipinto perduto e di un amore proibito e appassionato.>>

Ho acquistato questo libro perché…perché? Me lo sto chiedendo anche io. In realtà la commessa di Giunti, come al solito, mi ha “invogliato” ad acquistare un secondo libro per avere uno sconto maggiore ed io sono cascata nella semplice trappola del marketing e dopo un rifiuto poco convinto sono tornata a casa con due libri, tra cui “L’irresistibile promessa della felicità” assolutamente non in programma ma dal titolo promettente…


L’irresistibile promessa della felicità pag.58
Il riff di chitarra di Keith Richards strappò Oliver Richardson al suo sonno profondo.
La sera prima aveva bevuto vodka fino a perdere i sensi. A suon di bicchierini i suoi clienti avevano finito per convincerlo che la vodka di casa loro fosse di gran lunga migliore di quella polacca o finlandese. In fondo non aveva dovuto spremersi troppo le meningi per riconoscerlo. Ma Certo, aveva detto a quella gente, non c’è niente di meglio della vodka russa. Però agli oligarchi non era bastato. Da gran bevitori quali erano, avevano continuato a riempirgli il bicchiere e Oliver non gliel’aveva impedito, anche perché al momento erano i clienti più importanti della galleria Richardson: compravano costose opere d’arte che i leader socialisti dei loro padri e dei loro nonni avrebbero sbrigativamente liquidato come prodotto della decadenza capitalistica.
Adesso gli sembrava che lo stessero colpendo alla testa con un tamburello. Era Jack Nitzsche in persona?
Provò a muoversi, non invano, nonostante il senso di pesantezza che lo opprimeva in tutto il corpo.
Con molta cautela aprì un occhio, poi l’altro. Era al buio, se si escludeva il fascio di luce emanato da un display che gli bastò per capire di trovarsi in camera da letto. Vide le lenzuola disfatte.
Ancora confuso, si ricordò non soltanto di aver bevuto troppo, ma di essere anche finito a letto con la sua giovane tirocinante. Eppure fin dall’inizio aveva giurato a se stesso di non sfiorare Camilla nemmeno con un dito. Ma lei, tanto per cominciare, aveva quegli occhi così dolci, e poi suonava il sassofono: una combinazione maledettamente sexy.
<<I can’t get no satisfaction>> strillava Mick Jagger.

UNA CANZONE
So che adesso dovrei proporvi <<I can’t get no satisfaction>> (vedo già qualcuno canticchiare e qualcun’ altro maledirmi perché adesso per tutto il giorno mentalmente canticchierà <<I can’t get no satisfaction>>) ma visto che si parla di Mick Jagger e dei mitici Rolling Stones la canzone che vi propongo è la mia preferita del genere…e cioè….

Titolo: Angie
Artista: Rolling Stones
Anno pubblicazione: 1973
Album: Goats Head Soup
Genere: balata rock
Durata: 4 min e 33 sec

14 commenti:

  1. Ciao Iris. ben tornata :)
    Ma sai che proprio non lo conoscevo questo libro?Andrò ad informarmi un pò!
    Bellissima la canzone ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eli :) io mi sono lasciata convincere dalla commessa, dalla copertina e dal titolo :) e fino ad ora non sono rimasta delusa anche se ho letto solo i primi capitoli :)

      Elimina
  2. Iris cara!!!! Bentornata nel mondo blogger ^_^ Quanto mi piacciono questi abbinamenti *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Francy ..a dire il vero oggi ho di nuovo problemi con la rete :( !!! Uffa...grazie cmq :=) cerco di fare gli abbinamenti più opportuni con le canzoni che preferisco

      Elimina
  3. Sembra proprio bello questo libro! la canzone è bellissima!! *o*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lily...sono ai primi capitoli e devo dire che il libro promette bene e la canzone...che dire? fantastica!!!

      Elimina
  4. Bentornata Iris ^-^
    Ahahah quelle commesse che farebbero di tutto per farti comprare di più xD a me capita da Bottega Verde "comprando questo ha uno sconto del 0,0001% su un pr.." "non mi interessa" XD
    Non conoscevo questo libro ma sembra carino :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah cara Giusy :) da Bottega verde capita spessa anche a me è proprio una loro politica di marketing..entri per uno smalto ed esci con il phard l ombretto e il lucidalabbra :=)

      Elimina
  5. Ciao Iris, ci sei mancata!! :D Ammetto che questo romanzo non l'avevo considerato proprio, però l'estratto che hai messo mi ha incuriosito :3 Mi vado a sentire la canzone che hai scelto, e ammetto che dei Rolling Stone ne conosco pochine pochine >-< *corre a nascondersi*
    ps: se stanotte mi ritrovo a canticchiare "I can't get no satisfaction" saprò a chi dare la colpa XP

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosa ciaooooo sono contenta di esserti mancata ahahah :) il libro sembra interessante la storia è originale spero di fare presto la recensione :) ...cmq spero proprio di non averti causato incubi con "I can't get no satisfaction" ihihihi *risata da iena*

      Elimina
  6. Eccola la mia Iris, finalmente la vittima preferita del capo è tornata e io posso darmela a gambe!:D Il titolo del libro e la copertina sono stupendi. Angie mi è sconosciuta...mi vergogno tanto!@.@ Bella la canzone però!^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco la mia collega di blog preferita :) ciao indil!!!! Grazie per l'incoraggiamento...essere la vittima preferita del capo è proprio il massimo!!! Comunque....faccio finta di non aver letto che non conoscevi Angie....

      Elimina
  7. Bentornata Iris>!!!^____^..non conoscevo il romanzo!!!!!!...bellissima questa canzone!^_^
    Un bacione!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seele grazie :) è bello ritrivarvi!!! è vero la canzone è proprio fantastica!!!

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^