mercoledì 18 febbraio 2015

RECENSIONE: Alice in Zombieland di Gena Showalter

Ben tornati lettori, oggi vi lascio con la recensione di Alice in Zombieland primo volume della serie White Rabbit Chronicles di Gena Showalter. Sono anni che sento lodare da tutti i blogger quest'autrice in particolar modo per le serie "Demons" e "Angels of the dark" che ho in lista da una vita ma che ancora non ho avuto modo di leggere, e poi le sue cover sono sempre bellissime e sexy. Ma tornando ad Alice in Zombieland, vi riporto le mie considerazioni sul libro e su Cole MacSexy wow!

Titolo: Alice in Zombieland (White Rabbit Chronicles #1)
Autore: Gena Showalter
Editore: Harlequin Mondadori
Prezzo: € 6,49 (ebook)
NON AVRÒ PACE FINCHÉ NON AVRÒ RISPEDITO NELLA TOMBA TUTTI I MORTI CHE CAMMINANO. PER SEMPRE. Se qualcuno mi avesse detto che la mia vita sarebbe cambiata in un momento, sarei scoppiata a ridere. E invece è proprio quello che è accaduto. Un attimo, un secondo, il tempo di un respiro, e tutto ciò che amavo è sparito. Mi chiamo Alice Bell, e la notte del mio sedicesimo compleanno ho perso la madre che adoravo, la mia sorellina e il padre che non ho mai capito finché non è stato troppo tardi. Quella notte ho scoperto che lui aveva ragione: i mostri esistono veramente. Gli zombie mi hanno portato via tutto. E adesso non mi resta che la vendetta... Per realizzare i suoi propositi, Alice dovrà imparare a combattere contro i non-morti e fidarsi del peggiore dei cattivi ragazzi della scuola, Cole Holland. Ma lui nasconde dei segreti. E quei segreti potrebbero rivelarsi persino più pericolosi degli zombie.

Alice Bell è l'unica sopravvissuta a un incidente stradale che è costato la vita dei suoi genitori e della sua sorellina Emma. Prima di perdere i sensi ha visto qualcosa che non avrebbe mai dovuto vedere: mostri. Il corpo di suo padre è stato divorato da tre uomini con la pelle cascante, i vestiti laceri e i denti taglienti. Distrutta dal dolore a ancora insicura su ciò che ha visto, Alice si trasferisce dai nonni materni per ricominciare una nuova vita. Ma ciò che ha visto quella notte è troppo difficile da dimenticare. Che suo padre, da sempre ossessionato dai mostri, avesse avuto ragione? Di questo non ne è certa. Eppure nel giardino accanto alla casa dei nonni si intravedevano delle presenze sospette, come fantasmi o demoni. Che stesse ereditando la stessa follia? Nel frattempo Alice inizia il suo primo giorno in una nuova scuola dove incontra Kat, la sua nuova migliore amica, e un gruppo di ragazzi dall'aria molto strana. Alti, muscolosi, dai volti minacciosi, alcuni con i tatuaggi, altri con i capelli colorati e delle orrende catene legate intorno alla vita. Uno fra tutti cattura la sua attenzione: Cole Holland. Nell'attimo stesso in cui Alice e Cole incrociano i loro occhi vengono attraversati da una visione che li vede coinvolti in un appassionante bacio. Intrigata ma anche impaurita decide di stare alla larga da Cole ma è praticamente impossibile quando lui la mette alle strette e pretende una spiegazione sull'accaduto. Grazie a Cole, Alice scoprirà dell'esistenza degli Zombie. Di come al calar della notte escono dai loro nascondigli per uccidere gli uomini. Adesso Alice lo sa. Suo padre ha sempre avuto ragione e lei non può far altro che combatterli per vendicare la sua famiglia. 
Bè, che dire. Alice in Zombieland mi è piaciuto molto. Mi è capitato di leggere libri in cui il tema degli zombie veniva appena accennato, o c'era solo qualche vaga presenza di queste creature, ma qui ci troviamo davanti una storia davvero interessante, mescolata alla favola di Carroll in chiave dark. Se lo avessi letto un paio di anni fa probabilmente lo avrei adorato ancora di più. E' stato triste leggere il modo in cui Alice perde tutta la sua famiglia, ma l'autrice ce la rende poco malinconica e molto combattiva. Il primo capitolo ci racconta del suo rapporto con i genitori e la sua sorellina. Emma è una dolcissima bambina di otto anni innamorata della danza. La sera dell'incidente è stata proprio Alice a convincere i genitori ad accompagnare Emma al saggio. Il padre è ossessionato dalla presenza di strani mostri che spuntano al calar del tramonto, e non permette alle figlie di uscire di casa per trascorrere una serata con i loro coetanei. Ma nel frattempo addestra la figlia a combattere, a essere più forte, nell'eventualità che qualcosa vada storto. Alice paga a caro prezzo la sua libertà. Vivere con i nonni è l'inizio di una nuova vita e la scoperta dell'esistenza degli zombie ha confermato che suo padre ha sempre avuto ragione. 
L'autrice mi ha senza dubbio conquistata. Lo stile scorrevole, accattivante e coinvolgente mi ha permesso di leggerlo con molta facilità e poi non manca l'elemento sexy che senza dubbio ha influito grazie ai suoi romanzi più adult. Mi è piaciuto il personaggio di Alice. Dolce, malinconica ma anche tosta. Probabilmente passare l'adolescenza confinata in casa l'ha resa molto forte e poi mi piace il suo tira e molla con Cole. Cole è proprio il classico ragazzaccio che noi adoriamo. A volte mi ha dato più l'impressione di un uomo che di un diciassettenne con quel suo carattere autoritario, leader di un gruppo di adolescenti. E i personaggi secondari sono tutti interessanti, vi basta dare un'occhiata alla storia di Kat e Frosty per farvi tante risate. Inoltre non mancheranno alcuni elementi della favola di Carroll in versione dark. 
Penso che abbiate già capito quanto mi sia piaciuto il libro e presto vi parlerò anche del secondo. Nel frattempo incrociamo le dita per leggere presto l'ultimo romanzo della serie. 


La serie è composta da:
1. Alice in Zombieland
2. Zombie allo specchio
3. The Queen of zombie heart

****
So che in molti hanno già letto questo romanzo tempo fa o come me da poco. Sono curiosa di sapere se la pensate come o se la mia recensione vi ha incuriosito un pò. Buona giornata a tutti! 

16 commenti:

  1. mi è piaciuto tanto!!!a desso devo leggere il secondo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggilo presto! A me è piaciuto tanto ;)

      Elimina
  2. Le rivisitazioni delle favole mi affascinano sempre e questo libro mi ha sempre incuriosita.. speriamo che traducano presto anche il terzo ^_^
    Aspetto la tua recensione sul secondo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo di sì, Eli cara :(
      Già mi sono spoilerata qualcosa mannaggia!!
      Domani se riesco pubblico la recensione del secondo ;)

      Elimina
  3. anche a me era piaciuto! Devi assolutamente recuperare con questa scrittrice, i suoi demoni (anche gli angeli) sono wow

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara non mi dire così!! Io li voglio troppo leggere ma non so quando! Hai visto che cover pazzesche?! *-*

      Elimina
  4. Sexy Cole, gnam :3 Come sai a me è piaciuto molto questo primo capitolo, il secondo un pò meno, aspetto di leggere il terzo e... non sai che la Showalter ha annunciato anche un quarto libro?? "A mad zombie party" e uscirà a settembre in America. Vedremo qui da noi u.u
    Comunque a me come autrice piace molto, della serie dei demoni ho letto solo i primi due e avrei continuato se poi non avessi incontrato i Confratelli e vabbè, il resto lo puoi immaginare :D
    ps: sono super curiosa di leggere la recensione di domani *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rose noooooooo!! Non lo sapevo!! Un quarto?! Sono contenta perché stavo leggendo il terzo in lingua e ho visto che si prospetta un casino!!
      Mi piacerebbe iniziare le altre sue serie e spero un giorno di riuscirci davvero :'(

      Elimina
  5. Yeahhhhhhhhhh brava scemottina! Sono contenta ti sia piaciuto il libro e sono contenta ti sia piaciuto quel meraviglioso bonazzo che è Cole! Lo sai che non seguo più molto i YA, però Cole mi ha fatto impazzire e questo libro è veramente tosto, intrigante, sexy! Bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io scemottì li seguo più come prima. Ormai li seleziono ihihih ;)
      Comunque Cole è da paiura!! Ti devi leggere il secondo!!

      Elimina
  6. Perché solo io non ho trovato eccezionale questo romanzo? Cosa ho che non va? e_e

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no Giuditta non hai nulla che non va! Anch'io vado spesso contro corrente ^-*
      I gusti sono gusti ♥

      Elimina
  7. uffaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa voglio leggerli anche ioooooooooooooooo ma sono solo in ebook voglio il cartaceoooooooooooooooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io tesoro. Ma per adesso ci dobbiamo accontentare :(

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^