lunedì 23 febbraio 2015

Un libro, Un sogno # 4

Ladies and gentlemen (quanto mi piace questa frase) dopo una lunga assenza torna oggi la "sognante" rubrica "Un libro un sogno". Voi avete dormito bene, miei cari lettori incantati? Come avete trascorso le vostre ultime notti? Immersi in dolci sogni o magari combattendo avventure in sogni più impetuosi? I più sfortunati di voi avranno purtroppo avuto qualche brutto incubo…vi va di raccontarmeli?
Io ho da farmi perdonare una lunga assenza dal blog quindi per scusarmi ho pensato ad un rimedio infallibile che ha tutti gli elementi per essere definito “un dolce ricatto”….ho pensato di offrirvi una virtuale e fiammante tazza di cappuccino cremoso, accompagnata da caldi biscotti appena sfornati e soprattutto una bella immersione nel fantastico e misterioso mondo dei sogni. Ok, il mio tentativo di corruzione è davvero palese ma sono sicura che in questo modo mi farò perdonare (vero Violet? speriamo...). 
Il sogno di cui sto per parlarvi è affascinante ed enigmatico, tratto da un romanzo uscito qualche mese fa di un’autrice italiana a noi già nota, Angela C.Ryan che abbiamo già avuto modo di apprezzare grazie al suo primo libro Hunted e al suo seguito Vision. In questa rubrica la ritroviamo con un fantasy di effetto di tutto rispetto “Il principe e la neve” che sono sicura potrà farvi sognare…più o meno così….

UN LIBRO
Titolo: Il principe e la neve (Le cronache di Edenir #1)
Autore: Angela C.Ryan
Editore: Autopubblicato
Pagine: 239 (ebook)
<<Cominciamo dal principio. Secondo la leggenda, si dice che nel 352 d.C o giù di lì, un certo Giovanni, ricco patrizio romano, volesse fare opere pie, ma non sapeva quale scegliere fra le tante. Nella notte fra 4 e il 5 agosto, più o meno, la Vergine gli apparve in sogno e gli disse di far costruire una chiesa nel luogo dove avrebbe trovato della neve fresca appena caduta. Lo stesso sogno lo fece il papa del tempo. I due si incontrarono nel luogo stabilito e lì, vi trovarono effettivamente della neve fresca. Tua madre era affascinata da questa leggenda, diceva che era una delle manifestazioni dell’impossibile che diventa possibile…>>
Il principe e la neve, pag 18

UN SOGNO
Il racconto di un sogno…
Oggetto del sogno: neve

Come vi avevo anticipato il sogno di oggi ci trascina in un mondo misterioso ed affascinante al tempo stesso…quello delle leggende fantasy. Tralasciando l’aspetto più sacro di alcuni sogni su cui non ho nessun diritto né presunzione di parola, vi voglio far concentrare sulla parte del sogno che ha come oggetto la NEVE.

Questo freddo fenomeno atmosferico è spesso associato ad immagini “candide” per via del suo colore bianco. Ma della serie “non è tutto oro quello che luccica” oserei dire “non è tutto candido quello che è bianco”. La neve nei sogni infatti può avere rilevanze ambigue, a volte positive ed altre negative. Una prima interpretazione associa il simbolo della neve all’ “isolamento” temporaneo. Potrebbe voler dire che il sognatore, in preda ad un periodo di forte stress o delusione, è incline ad isolarsi dal resto del mondo e poco propenso ai rapporti con le altre persone di cui ha smesso di fidarsi. In altri casi l'isolamento” è una condizione dell’anima. Chi sogna la neve in questo caso si sente terribilmente solo ed incompreso.
Se nel sogno la neve tende a sciogliersi allora le vie dell’interpretazione in questo caso sono molteplici: possibile cambiamento, tristezza nel cuore o semplicemente una voglia di sentimenti meno rigidi e più inclini a “sciogliersi come neve al sole”.

Insomma la neve è un elemento indubbiamente freddo e seppur bianco e candido è pur sempre associato al “ghiaccio” e quindi ad evidenti difficoltà che potrebbero far “scivolare” chiunque.

Personalmente non amo molto la neve e quelle pochissime volte che ha in qualche modo deciso di cadere in abbondanza sul mio “impreparato” paese del centro sud le conseguenze sono state tutte negative…blocco delle strade (non dimenticherò mai la mia grande Punto slittare a destra e sinistra), assenza di corrente elettrica e di acqua calda…un vero disastro! E una vera “noia”…tutto quel bianco personalmente mi rattrista! Ma ammetto che in altre circostanze, in altri paesi più attrezzati, e soprattutto in molte situazioni (come ad esempio il Natale) la neve può essere un vero spasso…e così anche nei sogni. In alcuni casi la purezza dei paesaggi innevati o di candidi fiocchi di neve può semplicemente significare un “senso di pace” ritrovato e consolidato.

****
E voi lettori incantati cosa ne pensate?
Vi è mai capitato di sognare la NEVE?
E soprattutto sono curiosa di conoscere il vostro parere sulla neve,
se vi piace oppure no….
C'è un posto dentro te in cui fa freddo, è il posto in cui nessuno è entrato mai. (Quella che non sei, Ligabue)

Ps: Spero di essermi fatta perdonare per il periodo di assenza dal blog…se così non fosse ho deciso di raddoppiare la mia “dose” di corruzione lasciandovi anche una canzoncina niente male da ascoltare. Sono stata davvero brava Violet, non trovi?

13 commenti:

  1. Che piacevole sorpresa! Grazie Iris! <3

    RispondiElimina
  2. A me la neve piace vederla cadere e mi piace anche i primi cinque minuti in cui mi diverto a sguazzarci in mezzo, poi inizia a rattristare anche me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilenia...allora la pensiamo allo stesso modo :)

      Elimina
  3. Ciao Iris ^^
    Questa rubrica mi piace un sacco perché mi fai conoscere sempre cose nuove.. non sapevo proprio il significato della neve in sogno.. sinceramente non ricordo di averla sognata, ma magari me ne sono semplicemente dimenticata ;)
    A me la neve non dispiace però come dicevi tu, quando non reca danni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eli :) grazie sono mi fa piacere che apprezzi questa rubrica :) e sulla neve la pensiamo allo stesso modo :)

      Elimina
  4. Ciao Iris ^^ ti ho mai detto quanto sia interessantissima questa rubrica ? *^*
    Comunque, io non credo di aver mai sognato la neve xD comunque a me piace..forse perché non la vedo mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giu ma grazieee :) il tema dei sogni mi sembrava carino da proporre ed eccolo ui...un bacio

      Elimina
  5. Ciauuu Iris, welcome back! *sorseggia il cappuccino* :3
    Uhm, non ho mai sognato la neve, sarà che neanche a me piace, troppo bianco, troppo freddo brr U.U Un baciotto cara :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosaaaa!!! *iris mangiucchia cioccolata* :) ...sulla neve la pensiamo uguale, baci cara!!!

      Elimina
  6. Ciao dolcissima!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!*_*adoro questa rubrica!!!!!!!!!!!!!!!!^_^....ma sai che non ho mai sognato la neve??....eppure di sogni strani ne faccio eccome.....la neve mi piace a tratti.....^_^
    Un bacione..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sele che piacere sentirti :) comunque direi che la neve non è oggetto frequente di sogni :) forse non piace poi così tanto

      Elimina
  7. Questa rubrica mi piace davvero tantissimo *_* è interessante! :)
    Io adoro la neve, anche se porta un sacco di disagi... in teoria da noi dovrebbero essere attrezzati, perché qua nevica tutti gli anni, ma le strade si bloccano lo stesso, è matematico! Se devo muovermi da casa allora non l'adoro più così tanto, ma senza neve mi sentirei veramente persa :)

    RispondiElimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^