venerdì 24 luglio 2015

RECENSIONE: Se mi sposi, ti tradisco di Eliza Kennedy

Buondì a tutti! Un'altra settimana è giunta al termine e speriamo che anche il caldo afoso se ne va per non fare più ritorno, almeno fino all'anno prossimo. Sono una lagna perpetua, lo so, ma dovete abituarvi ai miei discorsi senza senso. (-.-) Oggi vi parlo del romanzo Se mi sposi, ti tradisco scritto da Eliza Kennedy ed uscito per la Mondadori il mese scorso. Finalmente una commedia esilarante di cui avevo proprio bisogno.

Titolo: Se mi sposi, ti tradisco
Autore: Eliza Kennedy
Editore: Mondadori
Pagine: 368
Prezzo: € 19,00
Lily Wilder vive a New York, fa l'avvocato, e si sente la donna più fortunata del mondo. Ha un lavoro da sogno, un gruppo di amici fantastici e Will, il fidanzato migliore che si possa desiderare. Che sta per diventare suo marito. Lily è allegra, sfrontata, ama divertirsi e farsi un drink (o meglio, cinque o sei) con le amiche. Ma, soprattutto, è completamente incapace di rimanere fedele a un solo uomo. A Lily piace Will, ma ne è davvero innamorata? Will ama Lily, ma la conosce fino in fondo? A mano a mano che la data del matrimonio si avvicina, le serate di Lily – e le mattine, e i pomeriggi – si fanno sempre più selvagge, all'insegna di sbronze, risate e comportamenti alquanto discutibili... E se il giorno più felice della sua vita si trasformasse nel suo peggiore sbaglio? Il romanzo d'esordio di Eliza Kennedy è davvero irresistibile: è una storia d'amore decisamente non convenzionale, una commedia spassosissima, sexy e intelligente al tempo stesso. E che, soprattutto, ci regala una nuova, indimenticabile eroina. Se Lily Wilder fosse una nostra amica di certo non ci mancherebbero le occasioni per essere coinvolte in qualche avventura fuori dagli schemi. Lily è sfacciata, irriverente, sicura di sé, politicamente scorretta. Si comporta esattamente come un uomo incapace di resistere alle tentazioni e agli eccessi, solo che quando è una donna a farlo siamo subito pronti a scandalizzarci... Quello che è certo è che sentiremo parlare di lei molto a lungo...
Lily Wilder è un giovane avvocato pieno di grinta, vive a New York con il suo ragazzo Will, un archeologo dolce e intelligente con cui sta per convolare a nozze dopo solo sei mesi di fidanzamento. Il matrimonio si celebrerà nell'isola Key West, nella Florida Keys dove Lily è cresciuta, e che riunirà la sua numerosa famiglia - o meglio le sue numerose madri - e tanti amici e parenti. Tutto procede a meraviglia se non che Lily comincia ad avere dei dubbi. E' innamorata di Will? E giusto sposarsi pur sapendo di non riuscire a rimanergli fedele? Eh già. Lily Wilder è una cronica traditrice. Ha numerosi partner, alcuni conosciuti anche per caso, beve come una spugna e ogni sera si dà al party sfrenato assieme alla sua amica, Freddy. Perché Lilian è tutto fuorché una persona con cui ci si annoia. Ma lei e Will riusciranno a sposarsi? E' sicura di conoscere così bene il suo futuro marito? A Key West una serie di avventure/sventure trascineranno la ragazza e tutti quelli che la circondano a perdere completamente il controllo della situazione. Lily riuscirà a fare chiarezza dentro di sé?
Leggere questo libro è stato uno spasso. Follia pura, tante risate e un pizzico di dramma per una lettura divertente e leggera. Non ero sicura di cosa aspettarmi, forse una protagonista odiosa visti i suoi numerosi tradimenti, eppure Lily Wilder è una pazza senza ritegno, senza freni inibitori, senza grossi scrupoli di coscienza ma è la sua lingua tagliente a renderla simpatica. Non sono riuscita ad odiarla fino in fondo, anche se qualche schiaffo se lo meritava di certo, ma Lily sa essere buona, generosa e comprensiva con le persone che ama. La sua famiglia è un completo disastro. Suo padre è un playboy incallito e ha diversi matrimoni alle spalle, Lily è cresciuta non solo con la madre e la nonna ma con tutte le matrigne. Ed è strano che nonostante i dissapori passati, come le innumerevoli cause in tribunale, queste donne vadano tutte d'accordo e si rispettano come sorelle nonostante siano una più diversa dall'altra. Ma cosa le accomuna? L'amore per la loro figlia e figliastra, Lily. Ed è per questo che tutte quante si sono radunate a Key West per convincere la ragazza ad annullare il matrimonio con Will. Oh loro conoscono tutti i suoi "vizi" e vogliono dissuaderla dal commettere un terribile errore. 
Will è un archeologo dal fascino nerd, ossessionato nello scovare oggetti e studioso di strambe teorie filosofiche, impossibile resistergli. Lui e Lily non potrebbero essere più diversi eppure si completano a meraviglia. Allora perché Lily lo tradisce? E perché Will sembra sempre nervoso e preoccupato? Questo libro è senza dubbio particolare e intrigante, pieno di dialoghi folli e situazioni imbarazzanti. Mi sono divertita moltissimo a leggerlo anche le parti in cui Lily era implicata a fare l'avvocato del diavolo in una causa di frode. L'autrice ha creato questi personaggi particolari e li ha posti in situazioni altrettanto assurde. Anche quelli secondari non sono da meno e hanno tutti un ruolo importante. Per scuotere un pò la storia è stato aggiunto un pizzico di dramma che ci ha permesso di conoscere il passato di Lily e del suo grande senso di colpa per aver abbandonato il suo primo amore, Teddy. La sua storia mi ha intristito moltissimo. Will l'ho semplicemente adorato. E' un ragazzo dolce e terribilmente sexy (lo scoprirete solo leggendo) che mi ha fatto innamorare della sua indole comprensiva e delle sue teorie inquietanti, anche se in alcuni casi i ragionamenti erano talmente tanti che mi perdevo nel filo del discorso. Naturalmente c'è un piccolo colpo di scena che vi farà capire tante case, se non le avete sospettate già, e che ci regala un finale che così scontato non è.

BELLO

"Io non ho una mente piccola, Will. Io ho una mente grande. Sono complessa, contraddittoria, ingarbugliata e incoerente. Non sono un archetipo né uno stereotipo. Non sono una donna con la D maiuscola né un’umana con la U maiuscola. Mi hai semplificata troppo. Non sei riuscito a vedermi come un individuo, e trovo la cosa estremamente frustrante"
Lily Wilder

****
Allora miei cari, vi ho incuriosito almeno un pò? Avete letto questo libro? Io ve lo consiglio caldamente e potete leggerlo tutti perché le scene hot sono poche e non descritte con volgarità. Vi aspetto nei commenti e nel frattempo vi auguro un buon weekend. A lunedì! 

8 commenti:

  1. Proprio l'altro giorno l'avevo adocchiato in libreria.. penso che sia arrivato il momento di dargli un'occasione! :3

    RispondiElimina
  2. Se è una lettura così spassosa mi sa che me lo segno.. mi hai messo curiosità ^^
    Buon weekend a te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto spassosa e preparati perché sono tutti un branco di pazzia e sregolatezza ;p
      Grazie e buon weekend a te, carissima :-*

      Elimina
  3. Mah, sembra carino e tutto quanto, ma proprio non mi stuzzica più di tanto :( Passo anche stavolta allora...
    Buon weekend V :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rose, ma come?! Mi hai profondamente deluso >_<

      Elimina
  4. ma sai che a me non ispirava? Adesso mi hai fatto ricredere, voglio leggerlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto allora che ogni tanto sono utile a qualcosa ;p

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^