martedì 22 settembre 2015

RECENSIONE: Opposition di Jennifer Armentrout

Era così ingiusto. Da quando era scomparso non avevo desiderato altro che poterlo rivedere, toccare, amare.
E ora non sapevo nemmeno chi fosse.
Da quando erano arrivati i Luxen,
nulla aveva più senso.

#Lacrimuccia#
E’ finita cari lettori incantati… F-I-N-I-T-A! La serie “Lux” della Armentrout è ormai volta al termine.

#Lacrimuccia#; #Tristezza#; #Senso di vuoto#

Ricordo ancora quando iniziai a leggere le prime pagine di Obsidian, prima ancora che il libro venisse pubblicato in Italia e fu un vero “colpo di fulmine”. Prima di tutto mi innamorai del modo di scrivere della Armentrout così pieno di dialoghi, diretto, scorrevole e poi mi affezionai subito a Katy una blogger un po’ impacciata quanto simpatica. Ma ciò (anzi CHI) ha veramente fatto breccia dentro di me è stato lui…uno dei personaggi maschili paranormal che ho più amato, cercato, ammirato…l’affascinante alieno DAEMON BLACK. Finalmente in lui trovai tutto quello che cercavo in un personaggio del suo calibro: fascino, sfrontatezza, ironia, indisponenza, coraggio, sicurezza, arroganza e tanta stronzaggine. Praticamente perfetto! Quindi potete ben immaginare la mia gioia quando il libro uscì in Italia, io e Violet non aspettavamo altro e le attese furono soddisfatte al cento per cento. Poi la serie è andata avanti, la storia è cresciuta, abbiamo conosciuto meglio tutta la famiglia Black, ci siamo avventurati in un mondo alieno pieno di misteri, innamorati di Daemon e Katy, affezionati al resto dei personaggi per poi arrivare alla fine.

F-I-N-E. The end.

#Lacrimuccia#; #Tristezza#; #Senso di vuoto#

Non so ancora cosa verrà fuori da questa recensione, non ne ho idea. So solo che avverto un ormai noto #Senso di vuoto# comune a tutte le conclusioni di serie cui mi sono affezionata con un immancabile pizzico di #Tristezza# accompagnato da qualche virtuale #Lacrimuccia#. Non so proprio dirvi come scriverò questa recensione ma adesso so come è andata a finire la storia dei Luxen…

Titolo: Opposition (Lux#5)
Autore: Jennifer L. Armentrout
Anno pubblicazione: 2015
Editore: Giunti
Pagine: 352
Prezzo: 12,00 euro
Daemon Black è scomparso nel nulla e da giorni Katy continua a scrutare il luogo in cui l'ha visto per l'ultima volta, sperando di veder apparire tra gli alberi il ragazzo di cui è perdutamente innamorata. Tutto è immobile nel bosco che circonda la baita in cui Katy si è rifugiata con Luc, Archer e Beth, mentre un silenzio irreale non fa che aumentare i suoi timori. Da quella notte in cui migliaia di Luxen sono scesi sulla Terra, solcando il cielo come stelle cadenti, Daemon è sparito insieme a Dawson e Dee, per andare incontro alle schiere dei suoi simili. Intanto i nuovi arrivati si rivelano sempre più minacciosi e Katy non può fare a meno di chiedersi se Daemon tornerà davvero, e soprattutto se al ritorno sarà ancora lo stesso... E quando finalmente rivedrà i suoi magnetici occhi verdi, stenterà a credere a quello che sta accadendo: dopo tutto l'amore che li ha uniti, Daemon può davvero rinnegare il passato? Mentre il confine tra il bene e il male si assottiglia pericolosamente, Daemon e Katy sono di fronte alla prova più grande che abbiano mai immaginato. Un finale epico e incredibilmente romantico per il capitolo conclusivo della serie "Lux". La fortunata saga fantasy di Jennifer L. Armentrout, che ha appassionato i giovani lettori di tutto il mondo.
"Era così ingiusto. Da quando era scomparso non avevo desiderato altro che poterlo rivedere, toccare, amare. E ora non sapevo nemmeno chi fosse. Da quando erano arrivati i Luxen nulla aveva più senso."

- SPOILER ALLERT-
Come in tutti i migliori libri o film o serie tv arriva quel fatidico momento di totale confusione mentale dei personaggi che si riversa inevitabilmente sulla stabilità mentale dei poveri lettori come me e come te che in questo momento stai leggendo questa recensione.

E così nella saga “Lux” è arrivato il momento in cui Daemon, e tutta la sua beautiful family, si schiera dalla parte dei “cattivi”. Lui, l’alieno più affascinante di tutti i tempi, si unisce ai Luxen alla conquista della terra a discapito dei poveri esseri umani. La classica contrapposizione tra bene e male, giusto e sbagliato, è alle stelle. Buoni o cattivi non è la fine, cantava un certo Vasco. E dunque l’interrogativo del lettore è: cosa passa nella testa di Daemon? Ha abbandonato Katy?... Domande scontate, con risposte altrettanto scontate. Ma questo è il bello delle saghe che tengono i lettori incollati alle pagine fino all’ultimo momento.

La povera Katy è sempre più sfigata e tormentata, almeno nei primi capitoli, tanto che ho quasi maledetto la Armentrout per quanto accanimento nei confronti di questa povera ragazza. Katy è persa senza Daemon, terrorizzata dall’idea che lui possa aver davvero scelto di stare dalla parte dei Luxen abbandonandola per sempre e lasciandola sola e disperata nel bel mezzo di una guerra disastrosa tra alieni ed esseri umani. E purtroppo non è il solo ad aver perso la testa: anche Dawson e Dee hanno scelto di stare dalla parte dei Luxen.
Ma che diamine sta succedendo?
Il lettore non può far altro che porsi questa domanda. La risposta arriva qualche capitolo più avanti grazie ai POV di Daemon. Adoro il doppio POV e adoro la Armentrout per avercelo regalato in questa serie perché il punto di vista di Daemon è così coinvolgente e pieno di sentimenti da restare senza fiato.
Volete sapere davvero cosa blatera la testa di Daemon e il perché della sua decisione di schierarsi con i Luxen? Lo sapevo, siete troppo curiosi ma non posso dirvelo così su due piedi andando a cancellare qualsiasi tipo di dubbio dalle vostre giovani testoline e non voglio spoilerare troppo quindi…vi dico solo quello che ho pensato di questo libro.
VELOCE
La storia scorre rapida, a volte anche troppo. Un attimo prima il lettore è catapultato nel mezzo di una guerra violenta tra bande di alieni e bande di poveri umani e l’attimo dopo è dolcemente trascinato tra le braccia innamorate di Daemon e Katy. Tanti cambi di situazioni in pochissime pagine, troppi per la mia povera mente che ama leggere più lentamente senza troppi picchi di ansia. Capitemi cari amici, ormai la mia vecchiaia richiede più tranquillità.
AVVENTUROSO
Direi che è il libro più vivace di tutta la seria. I momenti di pura lotta aliena sono moltissimi e gli attimi di suspence altrettanto. Preparatevi a dei veri colpi di scena e a dei veri colpi al cuore. Ho avuto l’ansia in più momenti.
CONFUSIONARIO
Troppa velocità di azioni e troppa avventure ansiolitiche e psichedeliche hanno causato in me molta confusione. Ho addirittura dovuto rileggere dei passaggi, cosa che mi capita molto molto raramente e quindi ahimè…mi sono un pochino spazientita a leggere più di un capitolo iper confusionario.
ROMANTICO
Per fortuna la storia tra Daemon e Katy addolcisce il resto dei capitoli. I due piccioncini sono sempre più uniti, talmente vicini emotivamente da far invidia alle coppie più famose di sempre…altro che Sam e Molly, altro che Edward e Vivian…Daemon e Katy sono unici.
DOLCE
Daemon è dolce, dolcissimo. Quando abbiamo conosciuto questo personaggio abbiamo subito notato la sua sfrontatezza, irriverenza, arroganza…uno stronzo di prima categoria. Ma qui in Opposition il fascino tenebroso dell’alieno lascia spazio a tanta dolcezza per la sua amata Katy e tutto il resto è solo una ciliegina su una fantastica torta al cioccolato ricoperta di morbida panna.
IRONICO
Per fortuna Daemon non perde mai il suo sarcasmo e il suo fantastico senso dell’umorismo che tira fuori anche nei momenti meno opportuni. Fantastico perché riesce sempre a strappare un sorriso al lettore.

Insomma che dire? Scommetto che non avete capito se questo libro mi sia piaciuto o no, se ha soddisfatto le mie aspettative, se Daemon e Katy si sposeranno e avranno un figlio, se Dawson e Bethany fuggiranno insieme in Irlanda, se Dee si romperà una gamba o se Archer farà coming out ammettendo a tutti di essere gay.
Bene succederà tutto questo ma non nell’ordine che vi ho detto. Wow che facce incredule!
In realtà succederà solo una parte di quello che vi ho appena detto e comunque c’è qualcosa di vero…ci sarà un matrimonio e sta volta non sarà il mio, qualcuno resterà incinta e anche se nessuno fuggirà in Irlanda mi avrebbe fatto piacere in più punti che Dee si rompesse una gamba. Ah l’ho detto finalmente. L’ho odiata in questo libro, detestata. Antipatica, ostile, confusionaria, caotica. Una vera e propria rottura. E per fortuna che Archer (che non farà coming out e non è assolutamente gay) è riuscito a cancellare un po’ dell’antipatia che Dee in maniera eccellente si è guadagnata. Un gran bel personaggio quello di Archer. La saga è finita e la porterò sempre con me nel mio cuore perché la Armentrout con il suo modo di scrivere scorrevole e pieno di dialoghi mi ha completamento catturato e catapultato in questa fantastica storia aliena. Non ho divorato Opposition come mi è successo con Origin e gli altri, forse perché la lettura di questo libro è avvenuta in viaggio di nozze, quando avrei desiderato solo RELAX e non guerre aliene. O forse semplicemente ho rallentato la lettura per rimandare un inevitabile “addio” ai personaggi di questa serie. E anche se sono contenta di non dover più leggere di Dee che mi ha proprio rotto le scatole, mi spiace lasciare Dawson e la sua dolcezza verso la fragile Bethany. E poi salutare Archer è stato difficile perché è un personaggio cui mi sono affezionata davvero molto.
E poi lasciare Katy, questa simpatica e incoerente ragazza, è davvero difficile. Ma saper di dover abbandonare per sempre Daemon è davvero triste. Chi mi farà ridere come lui? La sua ironia anche nei momenti più romantici, la sua irriverenza e sfrontatezza…chi saprà compensarla?

#Lacrimuccia#; #Tristezza#; #Senso di vuoto#.
I pantaloni che le avevo portato le stavano stretti. Erano di una taglia più piccoli, e le fasciavano il sedere come un guanto. Kat notò che la stavo fissando e alzò gli occhi al cielo, esasperata. <<Per fortuna sono elasticizzati>>.

<<Sto facendo brutti pensieri, in questo momento>> la informai.

Lei incrociò le braccia sul petto, attirando la mia attenzione verso un’altra parte del suo corpo che adoravo. <<Non mi sorprende>> ribattè.
<<Ho creduto che fosse giusto fartelo sapere.>>



Grazie Jennifer per questa splendida saga che mi ha completamente catturato.
A tutti voi Buona Lettura.
Ps: Indovinate un po' chi è la sposa nella foto?

5 commenti:

  1. una bella saga, è vero! a dire il vero i primi volumi non mi stavano convincendo molto, ma man mano s'è ripresa e alla fine ero davvero molto curiosa di arrivare all'epilogo della storia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Angela a me questa serie è entrata dritta al cuore grazie ai personaggi che ho amato fin da subito...finale un po' scontato ma piacevole

      Elimina
  2. Ciao cara! Non ho letto la tua recensione, penso che la terrò da parte per quando avrò finito la serie. Io sono arrivata a Opal, Mi mancano gli ultimi due volumi e non immagini lo sforzo tremendo che sto facendo per non cedere al mio solito vizio di andare a sbirciare nel finale. Violet ne sa qualcosa...
    Però una cosa posso dirla: davvero bella la foto della sposa... ;-) Grazie! L'abito è meraviglioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Dyane io aspetto impaziente la tua opinione su questa saga...fammi sapere poi cosa ne pensi! Però non andare a sbirciare il finale ihihihih....grazieeeee :) il mio abito era molto semplice ma particolare almeno così credo ahahahah un bacione cara

      Elimina
  3. allora, devo ancora leggere Origin e questo poi torno a recuperare la recensione

    RispondiElimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^