giovedì 26 novembre 2015

POPCORN: Crimson Peak


Buongiorno carissimi, come state? Io sempre di fretta come al solito, e poi fa così freddo la mattina che ci vuole un'ora prima che metto in moto le ossa perché dormo storto e mi risveglio tutta dolorante. A qualcuno importa qualcosa? No, manco a me! Questo per dirvi che oggi voglia mia saltami addosso. Dunque, è da qualche mese che non pubblico più la rubrica Popcorn, esattamente da agosto. Non ho trovato grandi film da vedere al cinema perché li seleziono con molta cura, dovrei farlo più spesso anche con i libri, ma poco importa. Avrei dovuto postare questa recensione venerdì scorso ma non ho avuto tempo così eccomi qui per parlarvi di Crimson Peak. Quando ho visto il trailer ho pensato che dovevo vederlo immediatamente. E quando dico "immediatamente" vuol dire che passano giorni prima che io mi decida a rimediare. Primo, per la presenza di Tom Hiddleston che adoro per la sua interpretazione di Loki nel film "Thor", secondo perché adoro l'America in epoca storica, terzo perché adoro i castelli avvolti nella notte. Avevo ottime ragioni per guardarlo, no?

Ogni volta che vedo questo poster con gli attori messi in tale posizione mi viene in mente la follia che nasconde questo film. Non riesco ancora a decidermi se mi sia piaciuto tanto o meno. Pensavo che mi avesse fatto bene schiarirmi le idee per qualche giorno, invece sono ancora piuttosto confusa. Il trailer porta lo spettatore fuori strada e anche su questo non so decidere se sia una cosa positiva o no. Mi sono immaginata il film in un certo modo perché presumevo che fosse principalmente una storia di fantasmi, e non è stato proprio così. 
Quando aveva dieci anni Edith Cushing riceve la visita del fantasma della madre, appena morta di colera. La donna la mette in guardia sussurrandole: "Bambina mia, quando il momento verrà guardati da Crimson Peak". Quattordici anni dopo Edith (interpretata da Mia Wasikowska) lavora per l'impresa di suo padre anche se il suo sogno è quello di pubblicare un libro che tratta di una storia di fantasmi. Un giorno incontra il baronetto Sir Thomas Sharpe (Tom Hiddleston) appena giunto a Buffalo con sua sorella Lucille (Jessica Chastain) con lo scopo di raccogliere fondi per la sua invenzione, una macchina che estrae l'argilla rossa. Il padre di Edith, Carter Cushing (Jim Beaver), un ricco uomo d'affari, si dimostra diffidente nei confronti di Sir Thomas e lo scaccia malamente. Ma quando Thomas inizia a mostrare interesse per sua figlia, Carter ingaggia un detective privato per conoscere la verità sul passato di quell'uomo e di sua sorella, e quando scopre alcuni terribili misfatti, decide di affrontarli per corromperli e tenerli lontano da Buffalo e da sua figlia. Ma Carter muore tragicamente e in seguito Edith accetta la proposta di matrimonio di Sir Thomas, abbandonando la sua casa per trasferirsi a Crimson Peak. 

Crimson Peak è un luogo oscuro e isolato dove ogni cosa appassisce e muore. La tenuta è mal ridotta con un enorme buco sul soffitto da cui scende perenne la neve che forma una pozza all'ingresso della casa. Le stanze sono fredde e deprimenti, i tubi dell'acqua sono malfunzionanti e regna sempre un gran gelo. Edith inizia a vedere il fantasma di una donna che continua a metterla in guardia. La sorella di Thomas, Lucille non fa che terrorizzarla ma l'amore che prova per suo marito la rende fiduciosa e tranquilla. Come se non si trovasse in una casa per mostri! Eppure il fantasma continua a farle visita, come se volesse rivelarle qualcosa, così Edith inizia a investigare e a trovare strani oggetti appartenenti a una donna. Quando poi contrae una misteriosa malattia che la priva di tutte le forze costringendola anche a letto, la ragazza inizierà a insospettirsi e a dubitare di Lucille e scoprirà finalmente la terribile verità che si cela dentro la tenuta. 

Devo ammettere che alcune situazioni in cui era coinvolta la protagonista sembravano un pò troppo ridicole. Immaginatevi sposa a un baronetto, che vi porta ad abitare in una tenuta sperduta nel nulla e che sta cadendo a pezzi. Buchi sul soffitto, freddo perenne, nessuna abitazione vicina, niente di niente. Bisogna essere proprio cechi di fronte all'amore o in questo caso all'evidenza. Mia Wasikowska, l'attrice che interpreta Edith, non mi è mai piaciuta. La ricordo troppo fredda e impassibile nella parte di Alice nel film "Alice in Wonderland" per cui non sono riuscita ad apprezzarla nemmeno qui, anche se si concede spesso sorrisi ma fin troppa innocenza, o in questo caso stupidità. Per lei era tutto bello, tutto magico, tutto romantico... ma brutta idiota vuoi svegliarti! Hai abbandonato una casa stupenda dove avevi tutti i comfort e sopratutto dove non eri mai sola e ti sembra tutto perfetto? Ecco, questa cosa mi ha dato veramente fastidio! 

Di tutt'altro avviso Tom Hiddleston, perfetto nel ruolo del nonpropriocattivo. Adoro le sue espressioni da cucciolo indifeso e da pazzo folle che lo rendono sempre un pò inquietante e che non si sa mai che intenzioni abbia. Lui e Jessica Chastain hanno dato un tocco di paura e dramma nella storia che proprio ci voleva per equilibrare o meglio surclassare l'innocenza/stupidità della protagonista. Per fortuna il film non annoia mai, anzi l'ho trovato molto scorrevole e interessante, quando poi ho notato che nel ruolo di Carter Cushing c'era Jim Beaver, il Bobby Singer di Supernatural, ho fatto i salti di gioia e mi è sembrato pure parecchio in forma! E poi c'è anche Charlie Hunnam l'attore inizialmente scelto per il ruolo di Christian Grey e poi scappato come un codardo che qui interpreta il dottor Alan McMichael grande amico di Edith e segretamente innamorato della ragazza. Insomma, un cast molto particolare e a mio avviso ben riuscito. 

L'ambientazione del film è fantastica perché si passa dalla ricchezza e dal benessere di Buffalo per finire nella catepecchia paurosa e inquietante che si trova a Crimson Peak. Le scene sono state molto suggestive, i fantasmi spaventosi, gli attori molto bravi, la storia ben costruita e che sopratutto svia dall'impatto iniziale. E allora cosa c'è che non va? E' il fatto che mi aspettavo principalmente una storia di fantasmi invece è soltanto la protagonista che qualche volta "vede" i fantasmi, che senza dubbio hanno un ruolo molto importante nel film, ma non sono il motivo per cui ruota intorno la storia. Una storia fatti di amore e delitti, di passione sfrenata e pericolosa, di perdono e redenzione. Una storia che mi ha lasciato un pò triste e malinconica, proprio a me che spero sempre nel lieto fine anche quando sembra impossibile. Consigliato a tutti.

(Non abbiate paura dei fantasmi)

14 commenti:

  1. Lo voglio vedere anche io! *___* Ma davvero il trailer è fuorviante? Vabbè, ora sono ancora più curiosa di prima XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il trailer è molto fuorviante. Io pensavo che fosse semplicemente una storia di fantasmi invece parla anche della follia della mente umana >_<

      Elimina
  2. Quando si dice avere le fette di prosciutto davanti agli occhi xD Vabbè che se sei sposata con Tom!
    Oddio, fisicamente preferisco Thor, ma Loki ha il suo fascino (okay, sono proprio uscita fuori contesto xD). Non sapevo della presenza di Bobby e Charlie Humman - gnam gnam - nel film. Fammi rivedere il trailer, che avevo visto di sfuggita...
    E si, voglio vederlo! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io preferisco Thor ma non posso negare il fascino di Loki... e Tom è proprio perfetto! Bobby è stata una piacevole scoperta. Sono rimasta a guardarlo parecchio perché non ero sicura fosse lui. E' davvero un padre protettivo in questo film e pure un pò stronzetto come Bobby d'altronde ;D
      Charlie invece è proprio un bel figliuolo. Ancora non mi va giù che ha rifiutato la parte di Christian Grey >_<

      Elimina
  3. Pensavo anche io fosse una storia più da brivido, comunque mi è piaciuto abbastanza. La Chastain mi sembra sempre bravissima e Hiddleston fa sempre la sua figura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Chastain mi ha inquietato. Insomma è una pazza folle ma è stata bravissima :D
      Tom è proprio un grande ^-*

      Elimina
  4. Wow *.* non posso resistere a questo tipo di storie! Sono dei must per me :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora sono convinta che ti piacerà. Lo devi vedere ;D

      Elimina
  5. Ciao Violet! Il film mi è piaciuto molto, mi aspettavo molto più terrore, scene davvero da paura, ma in realtà non è horror come lo volevano far passare. La storia è molto carina, ho amato Tom (va beh, come si fa a non amarlo?) e il finale, anche se scontato, ci stava benissimo =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jes! Anch'io mi aspettavo più brrrividi ecco perché sono rimasta male dal trailer che vuole far credere chissà cosa. Per me hanno sbagliato e sicuramente molta gente si aspettava un film dell'orrore ;)
      Il finale mi ha messo una tristezza :(

      Elimina
  6. Nonostante la tua recensione, a me continua ad incuriosire c: l'unica cosa che mi preoccupa è che l'altro giorno ho letto un articolo dove dicevano che è uno dei flop di questo 2015 D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ho letto anch'io e mi dispiace soltanto per Tom che non lo meritava >_<
      E' un attore bravissimo e secondo me deve puntare su ruoli di maggior spessore...

      Elimina
  7. ciao mi ha incuriosito questo film.

    RispondiElimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^