martedì 12 gennaio 2016

Teaser Tuesdays #34

Hey carissimi! Buongiorno a tutti! Oggi per il blog è il primo appuntamento dell'anno con la Teaser Tuesdays, una rubrica che ormai conoscete tutti perché circola molto in rete, e che a me personalmente piace tanto per conoscere le vostre opinioni su un pezzo del libro che sto leggendo. Diciamoci la verità, chi di voi va a prendere un teaser a caso? Io ci ho provato. Diverse volte. Ma erano tutti spoiler o scene assolutamente noiose perciò faccio da me e vi mostro il pezzo che ritengo più interessante. Siccome avevo voglia di buttarmi su un bel romanzo storico l'occhio mi è caduto su un libro della leggereditore che era nella mia lista da tempo e scritto da un'autrice italiana. Questa è anche la scusa per mostrarvi il nuovo banner. ;)

Le regole sono: 
  • Prendi il libro che stai leggendo;
  • Aprilo in una pagina a caso (chi ci crede è bravo);
  • Condividi qualche frase di quella pagina;
  • La frase non deve contenere spoiler;
  • Condividi il titolo e l'autore in modo che i partecipanti possano aggiungere il libro alla loro TBR list.
TRISTAN E DORALICE un amore ribelle
«Vorrei fosse così semplice, mein Herz» disse catturandole il mento fra le dita. Doralice si aggrappò a lui con tutte le forze, le mani affondate nei capelli neri, mentre la sua bocca si impossessava esigente di lei. Fu un bacio lento e profondo che le scavò un vuoto nel petto. Era straziante che si potesse lasciare una persona e dirle ti amo nello stesso modo, senza usare una parola. Avrebbe voluto liberare la furia che sentì in quel momento, gridare così forte che quell’uomo le apparteneva da scuotere i monti, poi chiudere gli occhi fino a far sparire ogni cosa, tranne lui. Tristan doveva restare. Tristan era parte di lei, ora.
«Ora vai» la esortò lui con voce rotta dall’emozione, poi le strinse i polsi e le abbassò le braccia. La slacciò da sé, la scostò dal proprio petto e i suoi occhi tornarono freddi e determinati, la guardarono come se appartenessero a un estraneo. Non ti voglio, le dissero. Doralice sentì il calore abbandonarle il volto; strinse i pugni fra le pieghe dell’abito, mentre il dolore sembrò farsi fisico, partendo dal ventre e sconvolgendole il corpo. «Vai» ripeté lui, sospingendola fra le braccia di Costanza. Era la fine.
Frastornata, aggrottò la fronte e cercò di ribattere, ma si sentiva soffocare. I rumori inconfondibili di un drappello di soldati in avvicinamento la fecero voltare verso le colline. Quando tornò a cercare Tristan si accorse che era già lontano, si muoveva veloce fra la vegetazione. Non si era voltato per guardarla, a testa bassa era ormai quasi scomparso lasciandola sola, vuota e sul punto di scoppiare in lacrime. Ancora un passo e sarebbe stato solo un’ombra, un fantasma a cui nei mesi a venire avrebbe faticato a trovare un volto. Uno spettro che l’avrebbe tormentata di notte, quando la sensazione del calore delle sue braccia si sarebbe fatta concreta nei sogni, per poi lasciarla tremante al risveglio. Tristan però quel passo non lo fece. Si fermò, si voltò.
Fu allora che lo vide nello sguardo: lo stesso devastante amore che la fece gridare disperata e cadere al suolo, scossa da tremiti. Non cercò di raggiungerlo, non poteva, era in trappola. Le orecchie piene del battere furioso del suo cuore, le mani rassicuranti della fantesca che le accarezzavano il volto. Chi voleva ingannare? Non sarebbe mai più stata la sua bambina. 
«Doralice, non temete, voglio sperare si comporterà con onore e non parlerà di voi» disse Costanza stringendola al petto. 
«Costanza, voi non capite, io non faccio che pensare a lui. Non posso lasciarlo» farfugliò in preda al panico. Un ultimo sguardo verso Tristan, ma lui non c’era più.

↓↓↓↓
La me romanticona sta soffrendo per questa separazione, ma il bello è accaduto esattamente dopo questa scena. Voi avete letto il libro? Lo leggerete? Fatemi sapere e nel frattempo vi auguro una buona giornata e buone letture! A domani! 

8 commenti:

  1. lo storico non è tanto il mio genere, anche se questo teaser mi è piaciuto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, mi ricordo. ^-* Ti dirò nella recensione com'è. Comunque mi sta piacendo molto ^-^

      Elimina
  2. Tristan, non lasciarmi, pleaseeeee T^T
    Oddio, ma ci credi che questo estratto mi ha emozionato tantissimissimissimo? *_* Già lo volevo leggere il libro, ma adesso devo recuperarlo quanto prima!
    *Tristan, sappi che ti troverò, ti leggerò e ti amerò!* xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora vedi che faccio bene a scegliere io il teaser o no? ^-*
      Guarda io dopo cena lo riprendo e non vedo l'ora perché ogni capitolo è più bello dell'altro e poi tutto quello che succede... Insomma per adesso mi piace tanto poi vedremo al giudizio finale :)
      *Dopo aver sentito le parole di Rose, Tristan fugge a gambe levate*

      Elimina
  3. Anche io non sono molto per lo storico XD ma sembrerebbe carino! ^^

    RispondiElimina
  4. Violet, ce l'avevo in lista questo libro! Certo che dopo questo teaser sono diventata super-curiosa di leggere la tua recensione.
    Aspetto con trepidazione XD
    Baciotti XD
    P.S.: Mi sono ri-sciolta a leggere la citazione della settimana. Marcus, Penny, vi adoro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scelto un teaser molto importante per lo svolgimento della storia infatti da qui il libro inizia a diventare davvero bello *-*
      Per la citazione della settimana ho scelto un pezzettino piccolo che mi aveva colpito molto. E poi ho talmente adorato la nonna di Penny che ancora piango >_<

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^