giovedì 4 febbraio 2016

RECENSIONE: "Averti è impossibile" di M. Leighton

Buongiorno carissimi! In questi giorni ho un mal di schiena insopportabile che non mi fa combinare nulla, non riesco proprio a stare seduta, per fortuna avevo pronta per voi questa recensione che altrimenti avrei dovuto rimandare. E voi sapete che io odio rimandare. Inoltre sto preparando per voi una sorpresina, ma lo saprete in seguito. Dunque, oggi vi parlo di Averti è impossibile, primo volume della nuova serie di romanzi autoconclusivi di M. Leighton "The Wild Ones", autrice conosciuta a noi lettori italiani per aver già pubblicato con la Newton la serie "The Bad Boys". Per questo libro cover da sballo ma storia un pò meno.

Titolo: Averti è impossibile (The Wild Ones#1)
Autore: M. Leighton
Editore: Newton Compton
Pagine: 288
Prezzo: € 9,90 ebook: € 4,99
Camille "Cami" Hines è l’adorata figlia di un allevatore di cavalli di razza. La sua vita sembra perfetta: ha un fidanzato che la ama e un futuro già pianificato. O così pensava lei, almeno fino a quando non ha incontrato Patrick Henley, detto "Trick", il nuovo arrivato nel ranch di suo padre. E anche se lui sa che, legandosi a Cami, perderà di sicuro un lavoro di cui ha un disperato bisogno, non riesce a resisterle. Ma nemmeno Cami può reprimere la grande attrazione che prova per lui. Un giorno, però, Trick scoprirà per caso un segreto che il padre ha custodito per tanti anni. Un segreto che potrebbe dividere per sempre le strade dei due giovani amanti…

Recensione
Cami sta sorseggiando una birra al country bar assieme alla sua amica Jenna quando uno sconosciuto le viene addosso. Lui è Trick ed è talmente bello, affascinante e malizioso da rimanerne stregata. Dopo questo primo incontro e dopo essersi scambiati solamente poche parole, i due non fanno altro che pensarsi notte e giorno. In seguito Cami scopre che Trick lavora nel ranch di suo padre da soli sei mesi. L'uomo non vuole che la figlia si avvicini a Trick e mette subito in chiaro la cosa, d'altronde Trick ha bisogno di questo lavoro per aiutare la sua famiglia, e per non contrariare l'uomo cerca di stare a debita distanza dalla ragazza. Ma è difficile quando i due sono costretti a vedersi tutti i giorni e a osservarsi da lontano, o a parlarsi di nascosto. Così iniziano una relazione all'insaputa del padre di Cami e quando Trick scopre un segreto custodito da suo padre prima della sua tragica morte, le loro strade rischiano di dividersi per sempre. 

La prima cosa che ho pensato quando ho visto la cover di questo libro è che fosse semplicemente stupenda. Credevo fosse un fantasy invece sono stata sorpresa di scoprire che era un new adult. La trama poi... me ne sono innamorata sopratutto da quando ho letto la parola "ranch" perché adoro l'ambientazione country. Purtroppo la mia felicità è scemata non appena ho letto le prime tre, quattro pagine. Credevo che fosse tutto uno scherzo, un terribile scherzo, una burla dell'autrice per sorprenderci in seguito. Durante la lettura dei primi capitoli ho avuto l'intenzione di abbandonare il libro varie volte. L'istant love non è mai stato così ridicolo come in questo caso. Mi sembrava di leggere una storia per bambini piccoli, narrata in modo immaturo e superficiale, con due protagonisti che sembrano proprio dei ragazzini nel periodo ormonale. Ero talmente nauseata e infastidita che mi stava venendo anche il blocco del lettore. Così, mentre consideravo di abbandonarlo sul serio ecco che la storia cominciava pian piano ad evolversi, a diventare più interessante e lo stile dell'autrice subiva una vera crescita. Sono arrivata alla fine del libro senza nemmeno rendermene conto e il mio giudizio finale si è rivelato un pò amaro, perché se la Leighton avesse deciso di narrare la storia in modo diverso e più avvincente, il romanzo si sarebbe rivelato in tutt'altro modo, rendendo giustizia ai due protagonisti Cami e Trick. 

Cami è tornata a casa nel ranch di suo padre per la pausa universitaria. E' fidanzata da tempo con Brent anche se non ne è innamorata, ma suo padre, il famoso allevatore di cavalli Jack Hines, pensa che per lei sia un buon partito. Ma Cami non è sempre stata ricca. La sua famiglia era umile, i suoi genitori più felici e lei una ragazzina amante della vita. Poi suo padre ha deciso di investire sui cavalli diventandone un vero esperto ed espandendo la sua attività sempre di più, mentre sua madre passa intere giornate al country club come moglie del famoso Jack Hines, più per dovere che per piacere, rinunciando di trascorrere del tempo con sua figlia. Trick lavora per Jack da sei mesi. Dopo la morte del padre, sua sorella e sua madre sono in gravi difficoltà economiche così lui ha deciso di abbandonare momentaneamente l'ultimo anno di università per tornare a casa e prendere in mano la situazione, accollandosi molte responsabilità. Trick a volte affoga i pensieri nell'alcol, sua madre si preoccupa per lui e non vuole che smetta di studiare, ma Trick non è intenzionato ad abbandonare quello che rimane della sua famiglia. Quando Cami e Trick si incontrano qualcosa scatta dentro di loro, ben presto diventano amici e con difficoltà iniziano una relazione all'insaputa di Jack Hines. L'uomo odia e disprezza Trick anche se lui ha un'affinità con i cavalli che nessuno ha. 

Trick ama i cavalli, la sua passione gli è stata trasmessa dal padre e il suo sogno è quello di allevarli ed avere un ranch tutto suo. Adora in particolar modo i cavalli selvaggi, creature difficili da domare, ma lui riesce a calmarli parlandogli dolcemente, quasi capisse il loro animo irrequieto. Cami è l'unica persona che crede nelle sue potenzialità, che gli dona fiducia, che crede realmente che lui un giorno possa farcela davvero, e che spera, in futuro, di vedersi accanto a lui. Cami e Trick hanno un rapporto molto speciale e un'affinità unica, ma quando il dramma incappa nelle loro vite, l'orgoglio si insinua nel loro cuore facendoli allontanare. Ho apprezzato di più quella parte della storia che mi ha fatto rivalutare completamente il libro. Ho finito per apprezzare Cami e Trick per il loro amore così contrastato e per il modo così ingiusto di pagarne le conseguenze. Anche la parte dedicata ai cavalli alla fine si è rivelata molto dolce e interessante, e uno dei personaggi secondari che ho apprezzato di più è Rusty, il miglior amico di Trick a cui la Leighton ha dedicato anche una novella che spero verrà presto pubblicata dalla Newton, anche se è previsto già il secondo volume per marzo.

Per concludere posso semplicemente consigliare questo libro a chi cerca una storia dolce, romantica e leggera dove non manca qualche dramma. Insomma, a chi ama le storie con amori contrastati. Cercate di superare il fastidio dei primi capitoli e provate a dargli un'opportunità. Io posso dire che alla fine ho apprezzato la storia, ma l'autrice doveva renderla più intrigante, più bella perché il potenziale ce l'aveva tutto, purtroppo è scivolata in alcuni banali cliché. Aiuta molto lo stile di scrittura davvero scorrevole, anche se all'inizio troppo adolescenziale e i dialoghi assolutamente infantili e scontati, ma verso la metà è andato via via migliorando. Il finale mi è piaciuto molto perché, nonostante il trionfo dell'amore, i nostri protagonisti dovranno ancora affrontare nuove sfide. 

Carino ma con diverse pecche

La serie è composta da:
1. Averti è impossibile (The Wild Ones)
1.5 Wild Child
2. Tutto è possibile tra noi (Some Like it Wild) - uscita 31 marzo 2016
3. There's Wild, Then There's You

↓↓↓↓
Perché scrivo sempre lunghi poemi? Non smetterò mai di chiedermelo. Aspetto i vostri commenti perché sono curiosa di sapere se la pensate come me o se non lo avete letto e avete intenzione di farlo! Un abbraccio carissimi! Ci rileggiamo domani con una nuova puntata di Popcorn! 

13 commenti:

  1. Uhm, all'inizio ero certa che mi avresti convinto a dargli una chance, ma leggendo la tua recensione, non credo lo leggerò, sorry U.U Sarà che sono incappata in una pessima pessima lettura con Sei tu il mio per sempre (ma perchè l'ho letto, perchè?) e anche lì c'è l'instalove con tanto di guazzabuglio di ormoni, o sarà che non ho voglia di letture mediocri al momento. Voglio romanzi che mi rubino il cuore, e questo non sembra fare al caso :(
    Però l'altra serie rimane in wish list ehehXD
    Uuuh, hai visto The Revenant?? Non vedo l'ora di sapere com'è stato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosellì! Quando ho visto sul tuo blog che stavi leggendo Sei tu il mio per sempre lo sapevo già che non ti sarebbe piaciuto perché, per quel poco che ho letto, mi è parso un libro da manicomio e tutte le recensioni negative non hanno aiutato. Di questo libro non mi ha convinto la prima parte tra lo stile dell'autrice e i dialoghi assurdi, volevo mollarlo guarda, però dopo è migliorato ^-*
      Revenant è profondamente drammatico >_<

      Elimina
  2. Ciao cara! E' un po' un peccato perché mi ispirava tanto questo libro, invece adesso non ne sono più tanto convinta. Ormai l'ho già preso, quindi lo leggerò sicuramente. Magari più avanti, però. Già adesso sono incappata in una lettura (Quella notte tutto è cambiato della Cooper) che pensavo mi avrebbe preso tantissimo e invece si è rivelata per me una delusione. Sto facendo fatica a finirla e sta venendo pure a me il blocco del lettore, quindi con il prossimo libro voglio andare sul sicuro.
    Bacioni XD
    P.S.: Come stai? Passata la tosse?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella! Anche a me ispirava tantissimo sopratutto per colpa della trama. La storia alla fine non si è rivelata male anzi... ma ci sono diverse imperfezioni nella prima parte. Quella notte tutto è cambiato volevo leggerlo ora!! Cosa mi consigli? Aiuto!
      Ora sto meglio. Tosse passata ^-* Buon weekend, bella!

      Elimina
    2. Guarda, io sono in crisi; non vedo l'ora di finire il libro della Cooper. Mi manca poco ormai. L'ultima lettura che mi è piaciuta davvero è stata Sei il mio sole anche di notte di Amy Harmon a inizio Gennaio. Non mi ricordo se lo hai letto, ma per me è stato speciale. Ti dico solo che mi ha fatto commuovere, ed io di solito faccio fatica a piangere. Come prossima lettura pensavo di leggere La Favola di Thea di Alessia Esse. Conosci questa autrice? Si autopubblica, ma è davvero brava. Oppure pensavo di buttarmi su autrici che di solito non mi deludono, tipo Kleypas, Armentrout, Clare. Vedrò l'ispirazione del momento, perché magari adesso penso una cosa e poi all'ultimo cambio idea ^.^

      Elimina
    3. Mi hai smontato tantissimo per Quella notte tutto è cambiato. Lo avrei letto prossimamente invece ora non so che fare. >_< Sei il mio sole anche di notte lo stavo leggiucchiando ma sembrava troppo drammatico, sbaglio? Alessia Esse la conosco. ^_^ Ho sentito sempre parlare benissimo dei suoi libri. Quante autrici sprecate che abbiamo che si autopubblicano. Ma le CE perché dormono in piedi?
      Ti capisco perfettamente. Anch'io ultimamente cambio idea all'ultimo minuto, perché non so mai cosa leggere. Troppi libri. Sti giorni poi mi sento di una fiacchezza allucinante >_<

      Elimina
  3. Violet, ad essere sincera il libro non mi ispira molto, ma anch'io adoro l'ambientazione country e quindi, chissà, più avanti potrei dare una chance al libro =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, tesoro ti capisco. Aspetto il secondo sperando che migliori ancora di più ^-*

      Elimina
  4. Ciao, come va la schiena? io adoro questa ambientazione, dove ci sono cavalli e cani ci sono io, ho proprio uno scaffale dedicato ai libri con queste caratteristiche :-). Però la tua recensione mi ha un po' smontato. Ci sono scene con i cavalli o sono marginali?
    Francisirio
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella! Lo so che a te piacciono questo genere di libri perché una volta me lo avevi accennato e se non sbaglio mi avevi consigliato quello della Ward... o no? Quali libri hai tra questi che mi suggerisci? Bellissimi eh! In questo libro le scene con i cavalli ci sono, quella parte non è marginale anzi hanno un ruolo molto importante perché il nostro protagonista sogna un ranch tutto suo e ha un rapporto con i cavalli magico. *-* Però non manca anche l'amore contrastato e il passato familiare...

      Elimina
    2. Allora... che domanda difficile, con i cani ho amato molto Un ombra dal passato della Roberts; sempre suo anche L'amore ritrovato, (animali vari); e carino anche il rifugio dei cuori solitari.
      Fammi sapere se leggi qualcosa, mi raccomando!
      Francisirio
      Con i cavalli:La sfida del cuore è il primo romanzo della Ward ed ha un ambientazione equestre. L'uomo che sussurrava ai cavalli che ha un finale molto diverso dal film; Palomino della Stell, molto bella la storia ma odio come scrive lei;spulciando ho trovato anche Cavalli all'ombra della Luna di Evita Wolf con una valutazione molto alta, ma non lo ricordo, ok ora vado a rileggerlo :-).

      Elimina
  5. ciao, è la prima recensione che leggo di questo libro. Adesso non so se ho voglia di iniziarlo, esco dalla lettura di Kim Karr che credo abbia gli stessi difetti. Di questa autrice avevo letto il primo dell'altra serie e mi era piaciuto abbastanza. Boh, vedrò se mi viene voglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiarè! Sai che sono sempre stata indecisa sulla serie di Kim Karr? Anche se avevo leggiucchiato il primo, però non mi aveva dato l'impressione che fosse così immaturo come questo. A me la serie The Bad Boys non mi diceva granché. >_< Fammi sapere se lo leggi ^-*

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^