giovedì 19 maggio 2016

RECENSIONE: "Tutto il resto è amore" di Melanie Marchande

Cari lettori, questa settimana non ho molto tempo per organizzarmi ma ce la sto mettendo tutta per non rimanere indietro con i post, infatti anche oggi vi parlo di un libro che ho finito da poco e che ho apprezzato veramente molto. Tutto il resto è amore è il primo volume della serie A novel Deception (in italiano Secretary Series) composta da tre libri e altrettante novelle, scritta da Melanie Marchande e purtroppo al momento disponibile soltanto in formato digitale. I primi due volumi sono incentrati sulla relazione tra Adrian e Meghan, la sua segretaria. Una storia un pò diversa dal solito con un protagonista maschile che scrive romanzi erotici e una protagonista femminile dolce e un pò folle. Assolutamente da non perdere! 

Titolo: Tutto il resto è amore (A Novel Deception#1)
Autore: Melanie Marchande
Editore: Newton Compton
Pagine: 100
Prezzo: € 3,99
Sto per lanciare un posacenere in testa al mio capo. Sì, perché ho appena scoperto chi c'è dietro i miei bollenti romanzi d'amore preferiti, quelli che leggo solo quando sono da sola, l'unica via di fuga dopo una lunga giornata alle prese con il Capo Infernale. A scriverli non è la dolce Natalie MacBride, casalinga di campagna con un talento particolare per le storie piccanti. È lui. Esatto: il mio capo, Adrian Risinger, trentatré anni, sexy da impazzire, irritante miliardario e ragazzaccio che pensa di controllare la mia vita, è anche l'autore di tutte le mie fantasie più profonde e segrete. E, come se questa rivelazione non fosse già abbastanza scioccante, ora il bastardo vuole che impersoni "Natalie" in occasione di una serie di firma copie e incontri. Solo se tengo al mio posto di lavoro, ovviamente. Ora che ci penso, mi servirà qualcosa di più pesante di un posacenere.
Recensione
Meghan odia il suo capo. Un uomo dispotico, arrogante, sempre a ficcare il naso nella sua vita privata e che da cinque anni le ha reso la vita un inferno. E da cinque anni Meg non ha più una vita sociale, non ha più amici, non si occupa più del volontariato che tanto amava, ormai è dedita solamente al lavoro per soddisfare tutte le richieste del suo capo, Adrian Risinger. Eppure è l'unica in grado di tenergli testa. L'unica segretaria che è riuscita a durare lunghi ed estenuanti cinque anni. Poi lui un giorno la convoca nel suo ufficio e le propone di leggere i suoi romanzi e di impersonare la famosa Natalie McBride, il nome con cui Adrian firma i suoi racconti bollenti. Così Natalie McBride non è più solo un nome ma una persona in carne ed ossa che partecipa alle conferenze e risponde alle domande delle sue lettrici. Adrian è sempre al suo fianco, non la perde mai di vista e durante una di queste conferenze i due si lasceranno andare alla passione che per cinque anni li ha resi tesi e frustrati. Ma cosa succederà una volta tornati alle loro vite? Adrian tornerà a punzecchiare la sua segretaria? E Meghan sarà disposta a farsi maltrattare ancora?

Divertente, romantico, bollente al punto giusto questo libro mi è piaciuto tanto! Non sapevo cosa aspettarmi e invece mi ha piacevolmente sorpreso per il suo stile malizioso ma anche molto dolce, in equilibro con la parte hot e molto sexy. Il romanzo è raccontato dal punto di vista di Meg e solo l'ultimo capitolo dal punto di vista di Adrian, un vero peccato. Secondo me sarebbe stato un binomio perfetto e avremmo avuto un quadro più chiaro del suo carattere, perché ciò che scopriamo di lui lo sapremo soltanto alla fine. Tutto quello che vediamo è attraverso gli occhi di Meg che ha un rapporto complicato con il suo capo, fatto di odio e rancore profondo. Per cinque anni si è annullata per accontentare le sue esigenze, finendo per essere punzecchiata fino alle lacrime. Eh già, perché se Meg ha sempre pronta per lui una battuta tagliente, un lato di lei ne soffre terribilmente. Poi un giorno scopre una serie di romanzi bollenti che raccontano la storia di un irresistibile plurimilionario, Dirk e della sua segretaria, Amanda. Meg scopre un mondo che fino a quel momento le era sconosciuto e decide di contattare l'autrice, una certa Natalie McBride, con cui scambia delle email divertenti e confidenziali. Le racconta del suo rapporto burrascoso con il suo capo e Natalie è molto felice di darle consigli. E poi scopre chi è il vero artefice di quei romanzi e il suo mondo crolla miseramente.

Adrian Risinger ha un carattere ambiguo. Se da un lato si diverte a provocare la sua segretaria dall'altro è molto freddo e autoritario. E' un pezzo d'uomo di un metro e novanta, biondo e bellissimo. A mio avviso il suo personaggio andava maggiormente approfondito sopratutto il suo rapporto con Meg perché all'inizio, quelli che sembrano semplici screzi, si rivelano qualcosa di più. Dietro la sua aria indifferente si nasconde un'attrazione profonda che dura da ben cinque anni. C'è molta tensione sessuale che si sprigiona tra lui e la sua segretaria e questo il lettore lo percepisce molto bene. Complice un viaggio ad Austin i due si lasceranno finalmente andare alla passione che li ha resi per tutto questo tempo incapace di ragionare. Ma Adrian continua ad ingannare se stesso e a chiudersi a riccio, dicendo a Meg che alla fine le spezzerà il cuore e lei si ritroverà a odiarlo per le sue stupide decisioni. 

Il finale è davvero molto dolce e romantico senza tralasciare la parte hot. L'autrice ti coinvolge appieno nella vita di Meg che io ho semplicemente adorato per la sua ironia, dolcezza e quel pizzico di follia che la rende un'indimenticabile protagonista! Per una volta abbiamo una donna con qualche chilo di troppo, perennemente insicura del suo fisico e che non riesce ancora a credere come Adrian Risinger si sia potuto invaghire di lei. Proprio lei che acquista i vestiti nei negozi dalle taglie forti. Molte cose verranno a galla soltanto alla fine, quando Adrian racconterà finalmente la sua storia e sorpresa delle sorprese, ci stupirà tantissimo. Finalmente un milionario che farà la scelta giusta! Ma lo capirete solo leggendo, non vi dico altro. Non vi nascondo però che alcuni punti sono un pò scontati, ma alla fine l'autrice sa come regalarci una storia romantica e originale. Non vedo l'ora di leggere il seguito in cui avremo finalmente il doppio punto di vista! 
P.S. Non vi lasciate ingannare dal numero delle pagine perché ingrandendo leggermente il carattere sull'ereader, il romanzo raggiunge le 200 pagine. Non è affatto così corto! 
Il mio capo è un tipo veramente insopportabile. Un bastardo di serie A chiuso in una torre d'avorio con un ego grande quanto un grattacielo e una Lamborghini parcheggiata in garage. Ha talmente tanti di quei soldi che anche il suo maggiordomo ha un maggiordomo. Potrebbe comprarsi tranquillamente tutti gli uomini politici che gli pare e crede fermamente nell'importanza del duro lavoro, nonostante sia un concetto col quale ha ben poca dimestichezza. Passa le giornate a offrire drink a destra e a sinistra, accecando i suoi fortunati interlocutori con quel meraviglioso, falsissimo sorriso di circostanza che sfodera ogni volta che vuole conquistare qualcuno. Quindi non quando è con me, naturalmente. Ah, giusto... Vi ho già detto che sembra il modello di una pubblicità di biancheria intima? Be’, questa è la mia vita.
Bello

↓↓↓↓
Fiuuu finalmente sono arrivata alla fine! Non potete capire questi giorni come sono frenetici ma avevo assoluto desiderio di condividere con voi la mia opinione su questo libro. Non potevo proprio aspettare. Adesso aspetto i vostri commenti, sono proprio curiosa di sapere cosa ne pensate. Un beso! 

7 commenti:

  1. Ciao Violet! Alla fine ho letto anch'io questo libro, la mia amica lo aveva iniziato e mi ha subito consigliato la stessa cosa, le prime pagine piacevano ad entrambe, ma poi ci siamo ritrovate sulla stessa lunghezza d'onda anche dopo e da un certo punto in poi è come se la narrazione si perdesse, non è più così divertente come sembrava all'inizio. Adrian mi è piaciuto molto fino alla fine, anzi in particolar modo alla fine, però non posso dire lo stesso di Meg. Insomma, mi aspettavo di più visto l'inizio :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me Meg è piaciuta un sacco ^-^ Concordo sul fatto che la narrazione si perda un pò, verso la parte di Austin ma poi al finale si riprende alla grande ;) Adrian devo ancora inquadrarlo per bene. Aspetto il seguito *-*

      Elimina
    2. Esatto, trovo proprio che dopo Austin qualcosa si perda, ma sicuramente si riprende per il finale :)

      Elimina
  2. non ho fatto la recensione di questo libro ma, se l'avessi fatta, sarebbe stata molto molto simile alla tua. Tanto per cambiare la penso esattamente come te: carino, ben scritto, giusto mix sensualità/romanticismo, un po' scontato ma che si legge volentieri e la protagonista vera e simpatica. Bella recensione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! Verissimo, un pò scontato ma si legge proprio bene. Una lettura piacevolissima poi la protagonista è super simpatica. Mi sarebbe piaciuto il doppio punto di vista in questo caso, sarebbe stato meglio ^-^

      Elimina
  3. Okay, già mi ispirava un sacco, sia perchè lui - cavolo che nome strappamutande, Adrian Risinger XD - scrive romanzi erotici e poi perchè le relazioni "ti odio ma vorrei baciarti e qualcosa di più" mi piacciono sempre ^^ Melo segno come lettura estiva! :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il cognome non mi piace tanto ahahahah ;D
      Il fatto che scriva romanzi erotici è la parte più divertente, Rose però mi sarebbe piaciuto che il loro passato fosse stato più approfondito, come del perché lei piangeva ogni volta che lui era così perfido... Avrei voluto più di quei momenti, ma tanto aspetto il seguito che sono sicura sarà più bello ^-*

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^