venerdì 29 luglio 2016

RECENSIONE: "The Bad Boy" di Samantha Towle

Buon pomeriggio lettori! E così l'ultima settimana di luglio scivola via per lasciare il posto ad un agosto che probabilmente ci porterà ancora caldo torrido e disumano. Ahi, ahi. Sono una lagna e sono petulante ma devo pur sfogare le mie debolezze, no? Proprio per questo motivo e per salutare questo mese infernale vi lascio con una recensione abbastanza negativa, che mi ha provocato davvero un gran dispiacere. Capita quando il libro che bramavi da una vita deluda tutte le tue aspettative. Sto parlando di The Bad Boy primo volume della serie The Storm scritto da Samantha Towle che in molti conoscete per aver già pubblicato con la Newton il romanzo Nonostante tutto ti amo ancora. Ebbene, oggi vi trascinerò con me nel mondo delle band musicali e vi presenterò il tanto acclamato Jake Wethers. 

Titolo: The Bad Boy (The Storm #1)
Autore: Samatha Towle
Editore: Newton Compton
Pagine: 448
Prezzo: € 9,90 ebook: € 4,99
Trudy Bennett aveva solo quattordici anni quando il suo migliore amico e primo amore, Jake Wethers, si trasferì dall'Inghilterra negli Stati Uniti lasciandola con il cuore spezzato. Dodici anni dopo, Jake è diventato il leader dei Mighty Storm, una rock star famosa in tutto il mondo, e fantasia proibita di ogni donna. Di ogni donna tranne Tru. Giornalista musicale di successo, Tru ha imparato a unire l’utile al dilettevole. Ma quando le viene assegnato l’incarico di intervistare in esclusiva Jake prima che parta il nuovo tour mondiale, si ripromette di mantenere l’incontro su un piano strettamente professionale. Purtroppo nessun proponimento può metterla al riparo dalle scintille che scoccano nel momento in cui i loro occhi si incontrano di nuovo. Ora Jake vuole che Tru si unisca alla band per il tour, offrendole un’occasione unica per cui qualsiasi altro giornalista pagherebbe oro. C’è solo un piccolo problema: il fidanzato di Tru, Will. Può sopportare che la sua donna rischi di finire tra le braccia di quell'incallito playboy? O sarà lei a rischiare tutto e dare una seconda possibilità a colui che già in passato ha infranto tutte le sue speranze?

COSA NE PENSO
Ho atteso la pubblicazione in Italia di questo libro per ben due anni. Non facevo altro che sentir parlare di questo Jake Wethers di qua Jake Wethers di là, tanto che pensavo sarebbe stato uno dei miei preferiti book boyfriend di sempre. Ma più procedevo nella lettura e più il mio entusiasmo scemava a mano a mano. Dopo sole due pagine ho capito che non riuscivo ad apprezzare lo stile dell'autrice a causa del suo modo diretto di dare subito una spiegazione ai fatti accaduti. Per carità, sono una di quelle lettrici che preferisce arrivare immediatamente al nocciolo della questione senza troppi giri di parole, ma stavolta mi ha dato l'impressione di voler eliminare il problema dall'inizio senza tornarci in un secondo momento. Un'altra delusione è stata il non riuscire ad entrare in sintonia con la protagonista, cosa per me fondamentale, voi lo sapete, ma il colpo di grazia è arrivato quando mi sono accorta di rivivere il medesimo triangolo d'amore del tipo Il frutto proibito (lui, lei e corna all'altro) a quel punto ho gettato la spugna e ho continuato a leggere con la delusione nel cuore. Il romanzo è narrato dal punto di vista di Tru Bennett una giornalista musicale che lavora per una piccola rivista di moda, "Etiquette". Il suo capo Vicky riesce ad ottenere un'intervista con il cantante della più famosa rock band del momento: Jake Wethers dei Mighty Storm. E' una grande opportunità per la rivista e per Tru, se soltanto non ci fosse un piccolo problema. Jake è stato il suo migliore amico fino all'età di quattordici anni quando in seguito si è trasferito in America con la sua famiglia. D'allora non si sono più tenuti in contatto perché Jake ha smesso di scriverle e di chiamarla e Tru ha perso il suo migliore amico. E' stata dura sopravvivere senza Jake. Dodici anni dopo lui è diventato una rockstar e la sua vita è piena di eccessi. Tru è spaventata dell'incontro con Jake ma non può tirarsi indietro e la cosa interessante è che nemmeno lui l'ha mai dimenticata. Vuole che Tru si occupi di scrivere la sua biografia ma per farlo dovrà andare con lui e la band in tour. 

In realtà non sono riuscita ad entrare in sintonia con nessun personaggio. Nemmeno Jake ha avuto quell'impatto emotivo che mi aspettavo, anzi è stato piuttosto deludente per il suo atteggiamento lunatico e immaturo. Durante il tour cerca in tutti i modi di sedurre Tru ma lei non vuole lasciarsi andare perché è fidanzata con Will, un ragazzo dolce e troppo comprensivo, ma scoprire di essere ancora innamorata di Jake dopo tutto questo tempo non le impedisce di tradire il suo fidanzato. Ce ne vuole prima che Tru decida di cadere tra le braccia di Jake e da quel momento in poi la trama assume il sapore di un tradimento dopo l'altro. L'autrice non è riuscita a farmi detestare Will come avrei sperato almeno per giustificare il fatto del tradimento, anzi ho tifato un pò per lui perché Jake mi dava letteralmente sui nervi. Non ho apprezzato nemmeno il fatto che la protagonista non faceva altro che bere e ubriacarsi quasi fosse una cosa normale per una ragazza affogare i sentimenti nell'alcool. Jake purtroppo ha questo atteggiamento dispettoso, quando le cose non andavano come voleva lui, che me l'ha fatto detestare spesso. Così la storia scorre velocemente in alcuni punti, un pò noiosa in altri e prevedibile per tutto il tempo. Persino il finale mi pare fatto in fretta e in furia, tanto per chiudere la storia con uno scontato lieto fine, anche se devo ammettere che le ultime cinquanta pagine sono state decisamente meglio sviluppate
PER CONCLUDERE
In The Bad Boy conoscerete più da vicino il mondo delle rockstar: gli eccessi, i gossip, i fan, la musica, i concerti... le camere degli hotel. Il romanzo cerca di dare rilevanza alla musica ma in realtà non è così. Forse molte di voi apprezzeranno Jack o lo avranno già fatto perché nel bene o nel male il libro scorre molto bene, la storia d'amore è romantica e passionale, ma io mi aspettavo un qualcosa di epico visti i commenti entusiastici che per tanto tempo ho letto in giro e invece non è stato così. Ero anche titubante su quale voto dare ma alla fine ho optato per una via di mezzo. Adesso voglio proprio vedere cos'altro ci riserverà l'autrice nel secondo libro dove i protagonisti saranno sempre loro, Jake e Tru, anche se per me la storia poteva concludersi qua. Vedremo. 

La serie è composta da:
1. The Bad Boy (The Mighty Storm)
2. Wethering the Storm (Jake e Tru)
3. Taming the Storm (Tom e Layla)
3.5 The Storm (Jake e Tru)

↓↓↓↓
Vi saluto mie care, la mia settimana da blogger termina qua. Vi aspetto sempre nei commenti così mi dite cosa ne pensate di questo libro e se Jake vi ha saputo conquistare o sperate di lasciarvi conquistare. Ci rileggiamo la prossima settimana. Hasta lunes! 

6 commenti:

  1. Ciao V! Mamma, mi dispiace un sacco che ti abbia deluso le alte aspettative che avevi Y-Y E che ho anche io! Però sono fiduciosa lo stesso, magari a me piace di più, anche se il triangolo lo sai non sempre mi va giù (o diciamo meglio, mai U.U). Uhm, però le rockstar lunatiche mi piacciono, mi ricordano un po' Adam e Jimmy degli Stage Dive della Scott (che devi leggere!). Spero di leggere questo presto comunque, poi ti dico.
    E devo leggere anche Il frutto proibito ^^"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è un vero triangolo ma le corna in questo modo mi danno proprio fastidio e mi fanno odiare tutti. Non vedo l'ora di conoscere la tua opinione, sono proprio curiosa ^-*
      Io devo leggere ancora l'ultimo de Il frutto proibito comunque la storia nel secondo era leggermente migliorata in alcuni casi ;D

      Elimina
  2. Ciao Violet! Se devo essere sincera ho un po' snobbato questo libro perché il precedente libro letto di quest'autrice lo avevo bocciato del tutto, quindi appena letta questa trama non ne sono rimasta colpita. Magari più avanti darò una seconda possibilità all'autrice...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So che molti di voi hanno odiato l'altro libro di quest'autrice. Adesso capisco il perché e se prima volevo farci ancora un pensierino adesso lo depenno subito dalla lista ;D

      Elimina
  3. ahahahahah che bello la pensiamo uguale! E' vero, l'antipatia per Tru quasi eguaglia quella per Kiera, altro libro che ho detestato. Non sono bacchettona ma le protagoniste che si nascondono dietro a un dito e non osano far niente e si lamentano sempre e solo non le reggo. Vuoi un altro? Lascia il tuo fidanzato e osa! Comunque anche Jack è stata una delusione, enorme direi. E anche io non ho amato lo stile, credo non leggerò più niente di suo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah Chiarè mi sa che siamo le sole visti tutti i commenti positivi ;D
      Guarda Kiera non la batte nessuno e Tru ci va molto vicino. Will mi ha fatto una pena assurda, non è giusto! Spero che l'autrice darà un pò di felicità anche a lui >_<
      Jack è un bambino viziato e basta. Giusto verso la fine si riprende un pochettino, ma che nervoso!

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^