martedì 21 marzo 2017

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: "Senza fare rumore" di Rosa Campanile

Buon pomeriggio a tutti carissimi. Oggi fa un caldo pazzesco e io sono alle prese con i primi sintomi allergici. Diciamo che quest'anno i tempi si sono un pò anticipati per questo spero di non ritrovarmi a maggio con un forte stress nervoso. Bando alle ciance inutili, oggi vi lascio con la recensione in anteprima del nuovo romanzo di Rosa Campanile, autrice e amministratrice del blog Briciole di Parole.  Dopo aver pubblicato lo scorso anno il suo primo romanzo di stampo romance/sci-fi/post-apocalittico Die Love Rise (recensione) ecco che l'autrice ci delizia con una nuova storia d'amore passionale e intensa che parla di dolore, di cuori spezzati e di seconde occasioni. Senza fare rumore è il primo volume della serie Sweet Surrender, composta da romanzi autoconclusivi, in uscita proprio quest'oggi su tutti gli store online.

Titolo: Senza fare rumore (Sweet Surrender #1)
Autore: Rosa Campanile
Editore: Selfpublishing
Genere: Contemporary Romance
Prezzo ebook: € 1,99 (presto disponibile anche in cartaceo)
Cover: Lovely Covers - Graphic Design
Data di uscita: 21 marzo 2017

“A te hanno spezzato il cuore. Il mio, invece, l’hanno preso e portato via a forza.”
Bastano cinque parole pronunciate dalla donna che credeva di amare per far sì che la vita di Tyler Keyes venga stravolta e il suo cuore si spezzi in due.
La stessa notte, ma a settecento miglia di distanza, la parte migliore della vita di April Holland scompare per sempre per colpa di una tragica fatalità.
Alla ricerca di una nuova prospettiva di sé, Tyler parte in un viaggio on the road per alcuni mesi. April, invece, nel tentativo di colmare il vuoto che sente dentro, volta pagina nel modo più sbagliato possibile.
Il caso farà incrociare le strade dei due ragazzi, e complice un’attrazione a cui è difficile resistere, Tyler e April si legano l’uno all’altra. Ma il destino non ha ancora terminato con loro. Qualcosa che non si aspettano accadrà. Qualcosa che li porterà a realizzare che non c'è resa più dolce di quella dell'amore.


COSA NE PENSO
Ho aspettato questo romanzo esattamente da un anno. Da quando Rosa ha annunciato sul suo blog che ci stava lavorando sopra. Ero entusiasta perché conosco i suoi gusti letterari (che sono spesso in linea con i miei) e dopo aver pubblicato Die Love Rise ho capito di cosa era capace. Questo romanzo tocca il cuore in modo profondo e lo fa con delicatezza, quasi in punta di piedi, regalandoci una storia che trabocca di emozioni dolcissime. Eppure non è una storia tutta sorrisi, spensieratezza e felicità, proprio no. Affronta il tema del dolore, e in ogni sua forma, che sia un cuore spezzato o la perdita di una persona cara o la persistente paura di perdere ciò che si ama di più. April e Tyler lo sanno, per questo stanno percorrendo nello stesso momento la stessa strada, come se il destino volesse che queste due anime ferite si incrociassero per aiutarsi a vicenda. April è andata via di casa perché ha bisogno di fuggire dal dolore che da mesi la sta annientando. April è cambiata, non è più la ragazza dolce e solare di un tempo, la brava ragazza, qualcosa dentro di lei si è rotto trasformandola in una persona perennemente arrabbiata e triste, facendole compiere scelte fuori dall'ordinario. April ha bisogno di cambiare aria, di ritrovare se stessa, per questo si ritrova a Chapel Hill, con i suoi edifici eleganti e la popolazione giovane e vivace. Qui incontra Tyler per uno strano scherzo del destino, quando all'improvviso si ritrovano a condividere l'appartamento di lui. 

Tyler ha il cuore letteralmente spezzato. Qualcuno gli ha fatto del male incurante dei suoi sentimenti. Ma dopo mesi a cercare di dare una risposta per come sia potuto accadere Ty dice finalmente basta. Ha bisogno di partire. Di viaggiare per scacciare quell'amarezza e quella rabbia che scorrono ancora dentro di sé. Un viaggio on the road è quello che ci vuole per ritrovare la propria strada, per ritrovare se stesso e l'equilibrio che ha perso. Con un bagaglio e la sua fedele macchina fotografica Tyler parte, lasciandosi dietro il suo appartamento, Jax il suo migliore amico ed Emma, la sua cara sorella, quella che gli ha fatto da madre fin da quando era bambino. Una volta tornato a casa Ty scopre una sorpresa inattesa, qualcuno si è "appropriato" del suo appartamento, una ragazza bionda e dalle gambe lunghe che presto gli catturerà il cuore. L'amicizia tra Tyler ed April nasce in modo spontaneo, quando capiscono di poter contare l'uno sull'altro. A Chapel Hill April trova una seconda famiglia, una famiglia che la sostiene e che l'aiuta a mettere da parte quel dolore che l'aveva distrutta. E, per la prima volta nella sua vita, April prova un'emozione sconosciuta, un'attrazione profonda e irresistibile verso Tyler che le fa fremere il corpo. Anche lui non è immune al fascino di quella biondina e dopo mesi a cercare di trattenersi, di evitare alcune situazioni, si lasciano finalmente andare, ma non prima di aver stretto un patto. Entrambi non vogliono una relazione seria e stabile, non vogliono soffrire per gli stessi motivi che li hanno condotti fino a lì, ma una relazione speciale tra amici speciali è più che accettabile. Se solo l'amore non incasinasse tutto. 

Tyler è un personaggio affascinante e carismatico che vi farà perdere la testa in ogni senso. Di lui mi è piaciuto tutto, il suo lato dolce e premuroso, e l'altro lato terribilmente passionale, mentre con April inizialmente non ho avuto un bel rapporto perché non sono riuscita a inquadrarla e invece ho scoperto una ragazza sensibile e dolce ma anche molto seducente. La persona giusta per far cadere Tyler ai suoi piedi. Il suo personaggio mi ha stupito piacevolmente perché è stato bello veder trasformare il suo dolore in una felicità tranquilla e pacata. Ma dietro al romanzo ci sono altri personaggi che fanno funzionare la storia come Jax e Emma. Jax è un vero portento, un uragano che vi travolgerà con la sua bellezza e simpatia, e insieme a Tyler formano un duo veramente irresistibile anche se sono così diversi. Emma la si ama e basta. E' grazie a lei se le cose più belle accadono e non vi dico altro. E poi c'è Kurt. Ragazze mie, la nostra Rosa si è data un bel da fare con lui e non vedo l'ora di poter leggere anche la sua di storia
PER CONCLUDERE
Senza fare rumore è un romanzo bello ed emozionante, particolare nella sua profondità e nello stile così semplice e introspettivo. Ancora una volta Rosa si dimostra un'autrice di grande talento analizzando i fatti e i personaggi nel migliore dei modi, capendo a livello profondo i due protagonisti. Se proprio devo trovare un difetto è stato l'inizio un pò lento ma parlando con Rosa, ho capito l'importanza di farci apprezzare al meglio tutta la situazione. E credetemi, superata quella parte il romanzo diventa avvincente, una corsa contro il tempo, con dialoghi più incalzanti e inaspettate sorprese. La morale della favola è che mi ha lasciato con un sorriso soddisfatto sopratutto quando ho letto una parte in particolare del finale che mi ha terribilmente emozionata della serie... destino, benedetto destino. Le scene hot ci sono ma narrate senza volgarità perché l'autrice non si limita a descrivere l'atto in sé quanto la dolcezza che c'è dopo. Insomma, un libro consigliato a tutti, per chi crede al tempo che lenisce tutti i dolori e al destino che ci fa incontrare il vero amore. 

BELLO

⇓⇓⇓⇓
Ebbene carissime mie, cosa ne pensate? Vi incuriosisce questo romanzo? Lo leggerete? Io vi aspetto proprio qui sotto nei commenti per discuterne insieme. Buon proseguimento di giornata ;)

10 commenti:

  1. Eh, destino, benedetto destino :3 L'avevo già letta, ma rileggerla stamattina mi ha fatto emozionare di nuovo *w* Grazie di cuore, Vee, hai colto bene l'essenza della storia e dei personaggi. Grazie, di tutto (e tu lo sai benissimo)!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ma hai voluto che il destino fosse un elemento importantissimo ♥
      Non mi devi ringraziare di nulla. Per me è stato un onore leggerlo *-*

      Elimina
  2. Bellissima recensione,V! Sono davvero curiosa e lo metto nella wish-list. L'unica perplessità riguarda l'aspetto drammatico. Ultimamente tendo a scartare tutto quello che mi parla di dolore e sofferenza. Preferisco qualcosa di più tranquillo. Ma non per questo non voglio dargli un'opportunità. Aspetto solo il momento giusto 😉 Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie bella ^-* Non preoccuparti per l'aspetto drammatico perché non è assolutamente pesante. Se ti ho dato questa impressione mi scuso ^O^
      E' una storia di quelle che piacciono a te, fidati ^-^

      Elimina
  3. lo leggerò a breve mi ispira un sacco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi *-*

      Elimina
  4. Bella recensione cara ♥♥
    Mi ispira molto e non vedo l'ora di leggerlo, ma voglio aspettare il momento giusto perché sono appena uscita da un blocco! Diciamo che al momento non sono proprio in vena di romance ^^"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla Giù, ti capisco perfettamente. Appena ti è possibile cerca di recuperarlo ^-*

      Elimina
  5. Violet, non vedo l'ora di leggerlo *-* Appena finisco di smaltire alcuni arretrati mi ci butto subito, mi hai fatto venire il triplo della voglia di leggerlo *-*

    RispondiElimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^