martedì 25 aprile 2017

RECENSIONE: "Bad Love" di Jay Crownover

Buon martedì lettori carissimi. Questa settimana riprendono le recensioni qui sul blog, recensioni che sto scrivendo mano mano perché in tutto questo tempo non ho avuto un attimo di tregua nè per leggere né tanto meno per sedermi al computer. Così oggi vi parlo di Bad Love primo volume delle nuova serie di Jay Crownover dal titolo Welcome to the Point pubblicato da Newton Compton. Serie composta da tre romanzi autoconclusivi le cui vicende si svolgono nel quartiere immaginario di The Point, un luogo malfamato da cui nessuno è in grado di scappare. Pronte per essere trascinate nel cuore di The Point per conoscere Bax e Dovie? Sempre non lo avete già fatto...

Titolo: Bad Love (Welcome to the Point #1)
Autore: Jay Crownover
Editore: Newton Compton
Pagine: 352
Prezzo: € 9,90 ebook: € 4,99

Sexy, dark, pericoloso, Bax non cammina solo sul binario sbagliato… lui è il binario sbagliato. Criminale, delinquente e attaccabrighe, ha preso un sacco di pessime decisioni, e una di queste lo ha portato in prigione per cinque anni. Ora Bax è fuori e in cerca di risposte, e non gli importa cosa dovrà fare o chi dovrà ferire per trovarle. Ma non ha fatto i conti con Dovie, una ragazza innocente e pura… Dovie Pryce sa bene cosa comporti vivere una vita difficile. Ha sempre cercato di essere buona, di aiutare gli altri, e non si è mai lasciata trascinare giù dalla tristezza. Eppure le cose per lei non hanno fatto che peggiorare. A quanto pare, l’unica persona che può aiutarla è l’ex-detenuto più spaventoso, sexy e complicato che sia mai uscito da The Point. Bax le fa paura, risveglia in lei sentimenti che non avrebbe mai pensato di provare. Ma a Dovie non serve molto per capirlo: certe volte le persone migliori per noi sono proprio quelle che dovremmo evitare…


COSA NE PENSO
Questa lettura si è rivelata un'impresa piuttosto ardua. Nel senso che ho iniziato a leggere Bad Love in un periodo particolare, dove i problemi erano all'ordine del giorno, per cui l'ho dovuto sospendere per ben due volte, e non perché non mi stesse piacendo. Tutt'altro. Ma quei problemi sono stati la causa del mio rallentamento letterario e di conseguenza la storia di Dovie e Bax ne ha risentito un pò. Ciò non toglie il fatto che mi sia piaciuto più degli altri romanzi (ne ho letti soltanto due) di quest'autrice perché Bad Love è un concentrato di passione e pericolo allo stato puro. Ci troviamo nel quartiere immaginario di The Point, un posto losco dove le persone lottano ogni giorno per sopravvivere. Qui vive Dovie, una ragazza dal carattere forte e dolce, una ragazza che cerca di costruirsi un futuro lavorando come un mulo, nonostante le brutture e i pericoli del posto. Ma ecco un giorno presentarsi alla sua porta un ragazzo dagli occhi scuri e vuoti come se le sue emozioni fossero state spente, un ragazzo che racchiude nel suo essere un mondo intero, un ragazzo con una stella tatuata all'angolo all'occhio, un criminale, un galeotto di nome Shane Baxter. Bax sta cercando qualcuno, il suo migliore amico e fratellastro della ragazza, Race, colui che lo ha tradito cinque anni prima. Ma a Bax servono delle risposte e l'unico modo che ha per ottenerle è spaventare quella ragazza anonima che si veste con lunghi maglioni sformati, senza attirare alcuna attenzione. Eppure Dovie non si lascia spaventare facilmente, sa come deve gestire criminali come Bax, lo ha imparato a sue spese, ma adesso anche lei vuole delle risposte. Perché Bax sta cercando suo fratello? E che fine ha fatto Race visto che non vede da settimane? Dovie si trasforma nell'ombra di Bax e capirà immediatamente cosa vuol dire far parte del suo mondo, frequentare i posti più malfamati di The Point e mettere e repentaglio la sua vita per conoscere la verità. 

Bax è appena uscito di galera. Ha passato cinque anni in quell'inferno e adesso non è più il ragazzino di una volta. Bax è un ladro. Qualsiasi cosa tu abbia lui te la frega, da una macchina nuova di zecca alla fidanzata. Impossessarsi di cose altrui è la sua seconda natura e i casini in cui si è cacciato sono sempre stati della peggior specie. Ma a Bax non importa. Ha le sue leggi e sa badare a se stesso. Il suo mondo funziona così. Eppure adesso vuole scoprire cosa è accaduto la notte in cui l'hanno arrestato, perché il suo migliore amico lo ha tradito e perché adesso nessuno sa dove si nasconda. A partire da sua sorella, Dovie. Quella ragazza che si veste da maschiaccio e che nonostante la riservatezza si getta a capofitto nelle più disparate situazioni. Eppure adora toccarla, abbracciarla e tenerla al sicuro senza farle mancare nulla. Dovie scopre due lati di Bax che fanno continuamente a lotta dentro di lui. Da un lato è Shane quando abbassa la guardia, quello che sa proteggerla dai pericoli e guardarla con occhi dolci e protettivi e da un lato c'è Bax, il criminale, quello imprevedibile e pericoloso per la sua salute mentale. Il loro sentimento nasce nel momento più difficile, dove devono nascondersi da colui che governa The Point, dal criminale più ricercato della città. Novak. E Novak sembra volere Dovie per un qualche motivo, ma Bax non le permetterà di avvicinarsi a quell'uomo senza scrupoli, anche a costo di sacrificare la sua vita. 
PER CONCLUDERE
Bad Love è un libro sui generis, perfetto se siete alla ricerca di romanzi suspense e new adult. Come non apprezzare questo mondo creato dall'autrice dove avvengono i crimini più efferati e che nessuno vuole abbandonare. Ne sa qualcosa Titus, il poliziotto e fratellastro di Bax o Race, il miglior amico di Bax e fratello di Dovie che nonostante provenga da una ricca famiglia non fa che cacciarsi nei guai, come se in lui albergasse un'anima che vuole compiere più malefatte possibili perché, se Bax è il braccio, Race è senza dubbio una mente diabolica. Non riuscirete a non innamorarvi di nessuno di loro. Io sono caduta nella loro trappola e ci sto sguazzando allegramente. E poi c'è Dovie questa ragazza così coraggiosa, così buona e altruista e così temeraria da non voler rimanere in disparte mentre tutti gli altri si cacciano nei guai. Una protagonista diversa dal solito che apprezzerete tantissimo. Ma nel mondo della Crownover così dark e sexy non mancano tanti altri personaggi secondari che sicuramente incontreremo di nuovo nei prossimi volumi perché tradimenti e pericoli fanno parte di The Point. Posso finire col dire che l'autrice questa volta mi è piaciuta davvero tanto, sopratutto come ha descritto il lato introspettivo di Bax e tutto quello che avviene a The Point. Un romanzo con i doppi punti di vista dei protagonisti che vi farà innamorare. Ma io aspetto con ansia il secondo volume con la storia di Race e Brysen... 

BELLO

⇓⇓⇓⇓
E voi cosa ne pensate? Avete letto questo romanzo e altri della Crownover? Anche voi vi siete innamorate del fascino oscuro di The Point? 

10 commenti:

  1. V! Questo mi ispira un sacco. Sono sicura che ne andrò matta. Ho controllato la RC per vedere se rientrava in qualche task, ma non mi sembra. Mi sa che prima o poi userò la jolly card!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella! E mi sa che fai proprio bene ad utilizzare la Jolly ^-*
      Comunque i lettori di goodreads inseriscono questo romanzo anche nella categoria del contemporary romance e mi pare che Rose il genere lo abbia inserito per agosto quindi vai tranquilla ;D

      Elimina
    2. *fa capolino* Fonti segrete mi dicono che Bad Love va bene anche per alcune Bonus, eheheh *se ne va via fischiettando*

      Elimina
  2. Sono felice che ti sia piaciuto!!! *-* Io non vedo l'ora di leggerloooo, lo sai che lo stile della Crownover mi piace molto ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, lo so ^-* a te è sempre piaciuta più che a me...

      Elimina
  3. Violet, anch'io ho adorato questa lettura *-* Trovo sia uno dei migliori della Crownover e ho apprezzato tanto sia i personaggi che il contesto in cui sono stati inseriti, una realtà spesso ignorata o trattata con i guanti. Mi è piaciuto che Bax alla fine sia rimasto se stesso, seppur con un lato del suo carattere finalmente sotto la luce del sole grazie al suo amore per Dovie. Non vedo l'ora di leggere i seguiti *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione, Bax non cambia ma rimane se stesso fino in fondo. Anche per me è uno dei romanzi migliori dell'autrice. Io aspetto la storia di Race e Titus... sono sicura che ne vedremo delle belle.

      Elimina
  4. stesso voto ma pensieri diversi, che bella questa cosa! Comunque la Crownover mi piace un sacco come scrive, non vedo l'ora di avere gli altri di questa serie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non avevo mai assistito a questa cosa ;D
      Io pure voglio leggere gli altri. Spero che la Newton non ci faccia aspettare troppo >_<

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^