venerdì 7 luglio 2017

RECENSIONE: "Beautiful Girl" di Mia Asher

Ben tornate, carissime. Ve lo dico subito, io sono proprio sfortunata. Non me ne va bene una. Ai problemi si aggiungono sempre nuovi problemi. Qualcuna di voi sa come scrollarsi la sfiga di dosso? In più mi è venuto anche un bel mal di gola. Sarà perché dormo con il ventilatore appiccicato alle chiappe, bah. 
Dunque, oggi vi parlo di Beautiful Girl, primo volume della duologia erotica Virtue di Mia Asher. E chi lo avrebbe mai detto che mi sarei follemente innamorata di questo libro? Io no! E' un romanzo diverso nel suo genere, molto profondo e controverso. Datemi subito il prossimo volume e nessuno si farà del male!

Titolo: Beautiful Girl (Virtue #1)
Autore: Mia Asher
Editore: Newton Compton
Pagine: 256
Prezzo: € 5,90 ebook: € 1,99
Blaire White è stata una bambina trascurata, che ha passato tante notti a piangere a causa della perenne assenza dei genitori e di una cronica mancanza di affetto. Il suo dolore alla fine si è trasformato in amarezza e il suo desiderio di essere amata è diventato un bisogno di sentirsi adorata dagli uomini che seduce, che usa e poi rifiuta. Fino a quando si ritrova faccia a faccia con due uomini che, per la prima volta, sono capaci di penetrare quella corazza inespugnabile che è diventata la sua anima. Ronan è sentimento allo stato puro, l’incontro con l’innocenza dello sguardo, il risveglio di sensazioni che pensava di aver dimenticato. Lawrence invece è un uomo d’affari di successo, sa esattamente quello che vuole. Ma cosa desidera davvero Blaire? E soprattutto è ancora in tempo per capire che cos'è l’amore?

COSA NE PENSO
Questo libro mi ha letteralmente spiazzato. Non so nemmeno io cosa aspettavo di trovarmi ma mai una storia così tormentosa e coinvolgente, da spezzare il cuore, l'anima, tutto. E quel finale. Quel benedetto finale che mi ha lasciato a bocca aperta e anche parecchio arrabbiata. Io questo libro me lo sono mangiato in un paio di giorni, ma credo che una lettrice più veloce di me lo avrebbe divorato in poche ore. Complice una scrittura accattivante e avvincente, che scuote l'anima di chi lo legge. O almeno a me è l'effetto che ha fatto. La storia è incentrata sulla vita sentimentale della giovane Blaire White. Blaire ci racconta tutto di lei, del suo enorme dolore causato dall'affetto che le è venuto a mancare. Blaire non è mai stata amata dai suoi genitori, nonostante abbia passato notti insonne a piangere e a pregare per ricevere un minimo del loro affetto. La solitudine fa parte della sua infanzia e della sua adolescenza. Ha subito angherie dalla sue compagne di scuola quando era soltanto una ragazzina e tutti le stavano alla larga come fosse uno schifosissimo insetto. Crescendo Blaire si è trasformata in una giovane donna bellissima, seducente e fredda. Il suo cuore è diventato di ghiaccio, anche c'è una minuscola parte di sé che vuole ancora essere amata e apprezzata. Per questo Blaire decide di donare il suo corpo. Ama fare sesso in modo sporco e vuole essere ricoperta di denaro. Tanto denaro. I suoi amanti sono uomini benestanti che pur di passare del tempo con lei tra le lenzuola, la ricoprono di ricchezze. Eppure ogni volta che Blaire si lascia usare, quella piccola parte di sé le urla di smettere perché in fondo vuole essere soltanto amata. 

Qualcosa dentro di lei si spezza non appena incrocia il bellissimo sguardo di Ronan. Ronan è buono, divertente e terribilmente sexy. Lui è il sogno di ogni ragazza con la testa sulle spalle. Ma non per lei. Lei non potrà mai lasciarsi amare da Ronan. Anche se lo ama da impazzire Blaire ha paura di soffrire. Ha paura di vivere la stessa relazione conflittuale che hanno avuto i suoi genitori. Lei non può assolutamente amare Ronan. Lui non è ricco e non può regalarle il mondo. Deve assolutamente smettere di frequentarlo. Lawrence è diverso. Lawrence ha il fascino oscuro del male. Lawrence è immensamente bello ma del tutto simile a lei. Lui è perfetto. E' ricco come un Creso e sopratutto non è innamorata di lui. Nemmeno lui lo è di lei. Insieme vanno più che bene.  Blaire crede che l'amore sia una gabbia fatta di dolori e sogni infranti e lei ha bisogno di sentirsi libera. Almeno è quello che crede. Io devo dire che ho sofferto leggendo i suoi tormenti. Il romanzo è molto introspettivo, ma mai pesante. Ci fa entrare nella testa di Blaire e a volte è davvero difficile capire le sue scelte, soprattutto leggere dei flashback del suo passato, di quando era appena bambina e del dolore che i genitori le hanno causato con la loro indifferenza. E' molto triste vedere come si fa usare dagli uomini anche se lei cerca ogni volta di non rimanere scottata dalla loro freddezza. Praticamente impossibile. 
PER CONCLUDERE
Beautiful Girl è un romanzo che mi ha sorpreso per la sua bellezza. Blaire è una protagonista a cui si vuole un bene dell'anima, anche se molte sue scelte fanno arrabbiare, è di una dolcezza incredibile, nonostante provochi in modo indecente gli uomini che frequenta. Io ho adorato il suo personaggio e come l'autrice abbia saputo raccontare la sua storia così dolorosa e difficile. Ronan e Lawrence ripagano di tutte le sofferenze. Loro sono due personaggi completamente diversi ma che si fanno amare entrambi. Io ho il cuore che vola per Ronan. Lo adoro e mi si è disintegrata l'anima per una scena in particolare. Del finale non ne voglio nemmeno parlare. Voglio il seguito al più presto, non posso aspettare troppo e non è giusto. Ci sono tanti libri di cui i seguiti vengono pubblicati subito dopo. Perché questo no? Io lo pretendo ora, cavolo! Leggetelo, bambine. Se non lo avete fatto leggetelo. Ma preparatevi al turbinio di rabbia, amore e sofferenza che vi farà provare. Eh bè, naturalmente è anche molto erotico. 

BELLISSIMO

⇓⇓⇓⇓
Cosa ne pensate? Ditemi che lo avete letto e vi è piaciuto, please! Noi ci rileggiamo lunedì. Vi auguro un sereno weekend. E speriamo che un pò di fresco manda via questo caldo pazzesco...

6 commenti:

  1. Leggere questa recensione ha riportato a galla i sentimenti provati durante la lettura, ho i brividi. Tu che hai capito Blaire, ti adoro!!
    So a quale scena ti riferisci... pianerottolo. Il mio cuore ancora piange per quella scena T_T Preparati per il secondo volume perchè è ancora più intenso, spero che arrivi presto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesorooooo!! Sono contenta che la pensiamo uguale *-*
      Io sto soffrendo troppo. Penso che al secondo cadrò svenuta :'(

      Elimina
  2. oh l'hai letto che bello! Io anche l'ho apprezzato, Blaire è la cosa che più ho apprezzato. Sicuramente fuori dal comune. Però il finale, dai non si fa così. Anche se io preferisco il miliardario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi preferisci il miliardario anche tu?! Ecco, lo sapevo. Ma Ronan mi ha fatto una tenerezza incredibile alla fine >_<

      Elimina
  3. Sono felice che ti abbia colpito in positivo, non vedo l'ora di leggerlo! Sento a pelle che tiferò per Ronan *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Rosellì!! Aiutami con Ronan almeno tuuuuuuuu! Però a te i miliardari non sono mia piaciuti granché -_- Guarda che Lawrence è un personaggio bello tosto... capisco il perché sono tutte innamorate ;D

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^