giovedì 14 dicembre 2017

RECENSIONE AUDIOLIBRO: "In Aeternum" di Anna Chillon

No, non state sognando, avete letto proprio bene. La vostra Violet ha ascoltato finalmente il suo primo audiolibro! Credo che questo fatto rimarrà nella storia del blog per moltissimo tempo. Presto ne parleranno tutti i telegiornali, le riviste scandalistiche, ne discuteranno nei salotti più odiati del paese (Barbara D'Urso preparati!) fino a quando la vostra Violet riceverà la telefonata tanto attesa, quella che consacrerà la sua carriera da book blogger... la tanto, temuta partecipazione nella casa più spiata d'Italia, quella del Grande Fratello!! 
Fermi tutti! Riavvolgiamo il nastro perché mi sto montando troppo la testa, vero? Dunque, oggi vi parlo del racconto breve In Aeternum scritto dalla mitica e insuperabile Anna Chillon. Ho avuto l'onore di ascoltare l'audiolibro in anteprima per voi perciò vi dico cosa ne penso. 

Titolo: In Aeternum Serie: autoconclusivo
Autore: Anna Chillon
Editore: Selfpublishing
Pagine ebook: 42
Prezzo ebook: € 0,99
Narratore: Janette Brandanu
Durata: 57 minuti
Data di uscita ebook: già disponibile
Data di uscita audiolibro: prossimamente 

Parigi, 1957. Michelle è pronta ad attuare il suo piccolo colpo di scena per smascherare il tenebroso pianista che si esibisce al teatro Opéra National. A nulla servirà tentare di nascondergli la sua più grande debolezza, sarà semplice leggerle nel cuore e nell'animo e sarà lui stesso a decidere la sua sorte, il castigo e la ricompensa. 
Una sinfonia che il pianista ha intenzione di suonare fino all’ultima nota.


COSA NE PENSO
Che esperienza affascinante ascoltare un audiolibro. Devo ammetterlo, ero piuttosto scettica all'inizio eppure la curiosità ha avuto la meglio. Avevo la netta impressione che avrebbe sminuito il racconto invece non è andata così, anzi, non ha fatto altro che valorizzarlo di più. Oramai ho capito che da un'autrice come Anna Chillon devo aspettarmi di tutto. La storia è ambientata nel 1957 a Parigi e la protagonista di questo breve racconto è una giovane donna di nome Michelle. Lo scopo di Michelle è quello di smascherare la vera natura di Friedrich Von Tale, un famoso pianista che incanta il pubblico dell'Opèra National con le sue abili dita. Per attirare la sua attenzione Michelle compie un gesto inconsueto che solo il musicista può comprendere. Furioso oltre ogni immaginazione, Friedrich decide di vendicarsi una volta per tutte della donna che lo perseguita da tempo. La pecca di questo racconto è la brevità, anche se l'autrice ci concede una storia sensuale, peccaminosa e avvincente. L'ascolto dell'audio mi ha tenuta incollata alla storia a causa della bravura della voce narrante, Janette Brandanu, e della musica in sottofondo, conturbante quanto basta. Credo che voi sappiate già la mia avversità verso i racconti o i romanzi bravi ma ultimamente mi stanno dando parecchie soddisfazioni e, In Aeternum, non è da meno. Ho apprezzato la storia nella sua essenza e i suoi personaggi. Michelle è una ragazza solare e piena di vita nonostante il dramma che sta rovinando il suo futuro e Friedrich è affascinante, oscuro e possessivo. Il finale mi ha sorpreso e sarebbe fantastico se Anna ne facesse un seguito in un volume più corposo. L'autrice, oltre a creare romanzi e storie pienamente originali, ha un marchio di fabbrica riconoscibile: le scene erotiche che rendono provocante e forte la sua scrittura, senza un minimo grammo di indecenza. Ah, io l'adoro! Come ho già detto la voce di Janette ha tutte le dovute intonazioni, interpretando bene anche i dialoghi. Soltanto una cosa non mi è piaciuta ed è stata l'interpretazione di Friedrich. Avrei voluto che Janette avesse usato un tono più incisivo e profondo invece di un tono freddo, impersonale e troppo basso. Ma io che ne so? D'altronde come può una donna interpretare al meglio l'intonazione di un personaggio maschile? A parte questo, consiglio la lettura del racconto e dell'audiolibro non appena sarà disponibile. Vi assicuro che non ve ne pentirete, anzi, rimarrete assolutamente stregati.

DAVVERO BELLO



⇓⇓⇓⇓⇓
Bè... cosa ne pensate? Vi ho convinto a leggere/ascoltare il racconto di Anna Chillon? Vi aspetto nei commenti e ci rileggiamo domani, carissime. Besos!

8 commenti:

  1. Vee al GF!!!! Che meravigliaaaa *inizia a cantare E mi sono innamorato, ma di tuo marito...*
    Come sai l'ho ascoltato anche io, m'è piaciuto tantissimooo, concordo su tutta la linea della tua recensione ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu al GF vieni con me!! Pepepepepepepepepepepe

      Elimina
  2. Mi sono approcciata da poco nel mondo degli audiolibri e non li apprezzo proprio al cento per cento, ma la tua recensione mi è piaciuta e proverò a cercare anche questo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, spero che ti ricrederai sul racconto di Anna Chillon ^-^

      Elimina
  3. Ma che cosa stupenderrrrrima *__* sono sempre stata curiosa di leggere un audiolibro ma non mi sono ancora decisa. Il prossimo appuntamento con la Chillon sarà sicuramente con un angelo bello e dannato ma su questo mi hai incuriosito ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io voglio un'appuntamento con quell'angelo!! Spero di riuscire a leggerlo prima delle feste così ne parliamo ;D

      Elimina
  4. sto ancora ridendo pensando a te con Barbara D'Urso. Però mi sono comprata questo ebook che mi era sfuggito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ridere ti prego. Che vergogna!!
      Ma come è potuto sfuggirti proprio questo?! Non è da te *O*

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^