martedì 24 aprile 2018

RECENSIONE: "Georgiana" di Deborah Begali

Hello Readers, come state? E’ ufficialmente arrivata l’estate anche se con qualche mese di anticipo. Siete contente? Io no per nulla, non sopporto il caldo. E con quello arrivano anche i pollini, quei piccoli ninja invisibili che si infilano nelle mie vie respiratorie e mi fanno starnutire a ripetizione stile mitragliatrice, e riducono il mio povero naso ad un rubinetto rotto. No non ce la posso fare…me misera me tapina… Vabbè per fortuna ci sono i libri che alleviano le sofferenze di una povera mortale. Oggi facciamo un giretto sulla macchina del tempo, pronte? Partenza …. Via….ed eccoci arrivate nel 1800, il libro è “Giorgiana” di Deborah Begali.

Titolo: Georgiana Serie: autoconclusivo
Autore: Deborah Begali
Genere: Historical Romance
Editore: Leggereditore
Pagine: 272
Prezzo cartaceo: € 12,90 Ebook: € 4,99

Inghilterra, 1815. Georgiana Eagle è una donna intelligente e arguta che non ha ancora trovato l’amore della sua vita e che, sotto lo pseudonimo C.C. Eliot, si diletta a scrivere articoli pungenti contro le svenevoli convenzioni della nobiltà per il Wollenbridge Journal. Lucas Benedict è un capitano della marina di Sua maestà, appena rientrato in patria dopo aver combattuto le guerre napoleoniche. Affascinante e sicuro di sé, unico futuro erede del patrimonio della sua facoltosa famiglia, è stato cresciuto da una madre ipocondriaca e dalla dispotica zia Lady Asheby, che vuole a tutti i costi vederlo prendere moglie. Il primo incontro tra i due giovani non sembra far sperare per il meglio: entrambi, troppo orgogliosi, presuntuosi e fuori dagli schemi, amano vivere secondo le proprie regole e negano ogni sentimento. Ben presto, però, un’irrinunciabile proposta di matrimonio e l’avvento della stagione a Londra, stravolgeranno le loro esistenze…

RECENSIONE
Si sa che nell'ottocento la vita, specie per la nobiltà, girava tutta attorno alle apparenze. Gli scandali potevano decretare la morte sociale del soggetto coinvolto e della sua famiglia. Ed è in questo contesto che si muove la nostra protagonista, Giorgiana. Lei è figlia di un appartenente alla piccola nobiltà, coinvolto in uno scandalo e suicidatosi in seguito a questo. A causa della morte del padre si trova costretta, assieme alla madre, a lasciare la sua casa e ad andare a vivere in un piccolo e malridotto cottage, mentre la sorella, nonostante quanto successo, riesce a convolare a nozze con un signorotto di campagna.

Giorgiana Eagle è una donna intelligente e sicura di sé, dotata di un'ironia pungente, non ha ancora trovato l'amore ma non se ne cruccia più di tanto (almeno non ufficialmente). Per racimolare qualcosa si diletta scrivere articoli (pettegolezzi), sulla nobiltà per il Wollenbridge journal sotto lo pseudonimo di C.C. Eliot. 
Lucas Benedict, invece, proviene da tutt'altro ambiente, è un capitano della marina di Sua maestà (ufficiale ma non gentiluomo). E' appena rientrato in patria dopo aver combattuto nelle guerre napoleoniche. E' un uomo molto affascinante (e conscio di esserlo), figlio unico, cresciuto da una madre ipocondriaca e dalla zia, donna impicciona e molto snob. Lucas è l'erede del patrimonio della sua facoltosa famiglia e, pertanto, continuamente sottoposto a pressione dalla zia perché si sposi con una donna del suo rango.


Il primo incontro tra i due assomiglia più ad uno scontro tra cervi, entrambi sono dotati di un carattere forte, o per meglio dire, peccano fino all'eccesso di superbia. Sono spesso e volentieri al di sopra delle righe (quanta pazienza, a volte li avrei volentieri presi per le orecchie). In seguito all'apertura della stagione entrambi i protagonisti si trasferiranno a Londra per partecipare agli eventi, il loro rapporto assumerà le sfumature di una quadriglia, per ogni due passi in cui si avvicineranno ne faranno tre in cui si allontaneranno. E per un breve periodo avremo un “menage a trois” (tranquille nulla di pruriginoso) con Francis, migliore amico di Lucas. In seguito ad un comportamento poco appropriato del nostro protagonista (io lo avrei preso a calci) la situazione precipiterà fino ad un evento che finalmente porrà i due giovani davanti ai loro sentimenti.

Lucas e Georgiana nascondono dietro il carattere forte le loro insicurezze. Giorgiana, con il suo modo di fare altezzoso, nasconde la sua solitudine, ma non vuole accontentarsi di un uomo che sia meno intelligente, ma soprattutto caratterialmente meno forte di lei ed in Lucas riconosce l'altra metà della sua anima. Lei donna volitiva e con uno spirito avventuroso e curioso vede in lui, uomo di mondo, abituato a viaggiare in luoghi lontani, colui che potrebbe estinguere la sua sete di conoscenza. 
Lucas, dal canto suo, ha intrapreso la carriera militare in marina per allontanarsi dalla famiglia, da una madre troppo occupata a crogiolarsi nelle sue ipotetiche malattie e da una zia dispotica e arida. In Georgiana vede (anche se per gran parte del libro ho pensato fosse cieco senza speranza) la donna in grado di capire la sua anima tormentata, colei che con la sua presenza riesce a calmarlo e a restituirgli quella pace che da tanto gli mancava.


All'inizio ho trovato il libro molto lento, probabilmente dovuto al modo di scrivere volutamente ricercato, ma una volta abituatami la storia è proseguita in modo abbastanza lineare. Piccola pecca è stato il finale quasi affrettato. Avrei gradito qualche spiegazione in più verso la fine per integrare l'epilogo. Tutto dall'ambientazione, ai personaggi, dalle caratterizzazioni dei protagonisti, alla differenza di ceto sociale, persino i continui fraintendimenti voluti e non voluti tra Giorgiana e Lucas, mi hanno ricordato Mr. Darcy ed Elizabeth Bennet in Orgoglio e pregiudizio. Mi congedo consigliandovi questo libro se avete voglia di un tuffo nel passato e nelle atmosfere alla Austen.

AUSTENIANO

13 commenti:

  1. Sai che non lo so? Cioè, adoro Jane Austen e questo mi intriga, però nonostante la recensione positiva c'è qualcosa che mi frena. Non so cosa, però XD Guarda, quando ricado nel mood historical romance, gli darà una sfogliata, magari scopro che mi piace da morire ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò che l'historical non è il mio genere preferito, lo leggo ed alcuni libri mi piacciono. Ma a piccole dosi.😋😉
      Kiss

      Elimina
  2. Oh capperi. Adesso sono in crisi. Avevo drizzato le antenne all'uscita di questo libro, però poi avevo letto recensioni perlopiù negative e l'avevo scartato. Ora non so che fare. Dici che devo dargli una possibilità?
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella fanciulla come va? Ti dirò io non ero convintissima a leggerlo ed all'inizio ho fatto un po' fatica, ma poi andando avanti nella lettura l'ho trovato carino. Se ti ispira la storia dagli una possibilità.
      baci

      Elimina
    2. Il mio punto debole è la curiosità ;-) Messo in lista!

      Elimina
    3. ciao bella come va? Secondo me la curiosità non è un punto debole...ma un segno di intelligenza...;-P

      Elimina
  3. Ciao Morgana. ..Mi intriga molto questa storia è dopo la tua recensione penso proprio di andare in libreria x un prossimo acquisto* Iris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Iris, come va? Se lo dovessi leggere spero tanto ti piaccia, altrimenti mi sentirei in colpa 😉. Fammi sapere.
      Baci

      Baci

      Elimina
  4. Oddio! Ho scovato la recensione per caso e ti ringrazio tanto per aver letto il libro e per averlo consigliato. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao è stato un piacere, ora vado a vedermi il booktrailer. :-))

      Elimina
  5. Per le interessate ho anche creato un booktrailer <3 -> https://www.youtube.com/watch?v=oIW5L0_CVgE

    RispondiElimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^