mercoledì 23 maggio 2018

POPCORN: Ready Player One

Buongiorno care lettrici/cinefile come state??L'altro giorno stavo raccontando ad Anna della mia ultima incursione nelle sale cinematografiche, e lei mi dice "Dai ti va di fare una puntata di Popcorn?" ed io " Ma no dai non è il caso, non so se sono in grado.. e poi io i popcorn li mangio mica li scrivo" . Inutile che vi dica chi ha vinto vero? Così eccomi qui a raccontarvi l'ultimo film che sono andata a vedere con la mia migliore amica, "Ready player one" di Steven Spielberg. 


Non sono una grande appassionata di cinema, ci vado poche volte e sto ben attenta a cosa andare a vedere, solitamente sono film di azione o fantastici. L'ultima pellicola che ho visto è stato “Ready player one” di Spielberg, tratto dall'omonimo romanzo di Ernest Cline. Quando ho visto il trailer ho capito che non potevo non andarlo a vedere, non mi credete?? Fate bene … lo confesso... in realtà è stata la musica del trailer che ha agito su di me come il canto di una sirena. Era “Take on me” degli A-ha (Morton dove sei??).

La storia è ambientata nella città di Columbus in Ohio in un futuro (neanche troppo lontano) dove l'inquinamento e la sovrappopolazione ha impoverito la vita degli abitanti e trasformato molte città in baraccopoli. Grattacieli di roulotte impilate una sopra l'altra dove vivono persone che per sfuggire alla dura realtà si immergono in un mondo virtuale detto Oasis. Qui tutti possono ottenere un riscatto dalla poco gratificante vita reale, facendo diverse attività che spaziano dall'intrattenimento, al lavoro all'istruzione. Quando il co-fondatore di questo mondo, James Halliday, muore, tramite il suo avatar annuncia un concorso in cui i giocatori devono trovare un oggetto nascosto nel mondo del gioco, ma per poterlo sbloccare vanno recuperate 3 chiavi. Al vincitore oltre ad una somma di denaro va anche la proprietà di Oasis. Questo premio fa gola a molti soprattutto ad una società la Intelligence Online Idustries (IOI).
Nella figura del suo Ceo Nolan Sorrento vuole privatizzare questo mondo, e per riuscirci assolda i migliori giocatori ed i migliori esperti sulla vita del fondatore. Wade Watts è un giovane rimasto orfano che vive con la zia in una delle baraccopoli, su Oasis è conosciuto come Parzival. Partecipa assieme ad un amico alla gara dove conoscerà altri giocatori, come Art3mis e altri due con cui stringerà amicizia e con cui si alleerà per vincere il gioco ed impedire alla IOI di distruggere tutto


Ok datemi un minuto per riprendere fiato…questo film è fantastico. Gli attori, quasi tutti giovanissimi, sono bravi a calarsi nella parte. Ogni tanto mi capita, guardando qualche film, di non condividere la scelta di certi registi sugli attori scelti per impersonare certi ruoli, ma non questa volta. Ready player one appartiene proprio al genere che io amo, è movimentato, spettacolare, e poi è ambientato in un gioco e io sono una piccola geek quindi non potevo farmelo scappare. Ha un ritmo incalzante sia quando si svolge nella realtà che su Oasis. Gli effetti speciali si sprecano (essendo un film di Spielberg non ne dubitavo minimamente) ma al contrario di tanti film non punta tutto solo su quelli.

La tensione viene mantenuta viva anche nei momenti di pausa tra una prova e l'altra, cioè quando i giocatori devono interpretare gli indizi vinti precedentemente per accedere alla prova successiva. Io adoro i giochi di intelligenza, il dover ragionare per trovare la soluzione. 
Il film è pieno zeppo di riferimenti alla cultura degli anni 80, dalle musiche, alla macchina del protagonista (Art3mis lo chiama McFly.... vi dice qualcosa?) ai videogiochi. Lungo tutta la storia si trovano riferimenti a film culto degli anni 80 e anche il protagonista, quando si presenta, dice che avrebbe voluto nascere in quel periodo. E' un film che merita, ai giovani d'oggi piacerà sicuramente per gli effetti speciali e perché ambientato nella realtà virtuale, invece ai giovani di ieri (come la sottoscritta) piacerà anche per i riferimenti agli anni in cui si era teenager. Voi pensate di andare a vederlo?

ADRENALINICO

5 commenti:

  1. Ciao Chiara se ne hai l'occasione guardalo ..A me è piaciuto tantissimo 😁

    RispondiElimina
  2. Ciao Morgana, mi sa che passo questa volta. Spielberg è una garanzia, ma questo tipo di film non fa proprio per me.
    Baci!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo davvero?? Mi spiace... Non ti piacciono gli action in genere o solo la trama di questo

      Elimina
    2. Non mi ispira tanto la trama. E poi, ti dirò, non sono mai stata tanto amante del mondo dei videogiochi... Sono anormale, lo so ;-)

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^