venerdì 26 maggio 2017

RECENSIONE: "Credimi" di Calia Read

Buongiorno carissime, questo pomeriggio partirò per la capitale quindi adesso vado molto di fretta. Vado da mia zia e dalle mie cugine ma sarò di ritorno domani sera. Per fortuna è soltanto un'ora di viaggio e già inizio a sudare perché nel treno non funziona mai l'aria condizionata. Oggi fa davvero un caldo bestiale. Dunque, oggi vi parlo di un romanzo che davvero tocca le corde non dell'anima ma del cervello! Sto parlando di Credimi, primo volume di una trilogia interamente composta da romanzi autoconclusivi e scritta da Calia Read. Ho appena scoperto un'autrice sadica e con una mente contorta come non mai. Curiose di leggere la recensione? Allora seguitemi...

Titolo: Credimi (Fairfax #1)
Autore: Calia Read
Genere: Romance/New Adult/Suspense/Mistery/Dark/Contemporary
Editore: Fabbri
Pagine: 240
Prezzo: € 16,90 ebook: € 6,99
Sono passate settecentoventi ore da quando Naomi è stata ricoverata contro la sua volontà al Fairfax, un istituto psichiatrico. Da trenta giorni si sveglia in un luogo a lei sconosciuto, vede infermiere entrare e uscire in continuazione dalla sua stanza, viene controllata senza sosta. Eppure fino a un mese prima era felice: aveva Lachlan, il fidanzato di una vita, e Lana, la sua migliore amica. E anche Max, affascinante agente di borsa determinato a sedurla a tutti i costi, per il quale provava un'attrazione tanto intensa e travolgente quanto inspiegabile, e a cui non riesce a smettere di pensare. Ma allora perché si trova lì? Come mai nessuno le crede? E perché tutte le persone a cui tiene sembrano averla abbandonata? Tutte tranne Lachlan. Ad aiutarla a rispondere a queste domande sarà la dottoressa Routledge: con lei Naomi, lentamente e con molto sforzo, tra miglioramenti e ricadute, inizierà ad aprirsi, a rimettere insieme i frammenti del suo passato. Ma la verità che verrà a galla potrebbe essere più spiazzante e dolorosa di quanto avrebbe mai potuto immaginare…

COSA NE PENSO
Sono passati diversi giorni da quando ho finito di leggere questo romanzo e devo essere sincera ma sono ancora piuttosto confusa. Mi è piaciuto? Sì, senza dubbio mi è piaciuto e mi ha fatto provare emozioni intense e tanta rabbia allo stesso tempo. D'altronde l'autrice è stata davvero molto brava a confondermi fino alla fine, anche se gli indizi, per venire a capo del rebus, erano tanti. Insomma, mi sono sentita piuttosto deficiente e quando ho risolto l'enigma mi sono data una manata in fronte. Questa donna mi ha fregato! Ma ve lo spiego subito prima di mandarvi in pappa il cervello. Naomi è rinchiusa da trenta giorni nell'istituto psichiatrico del Fairfax. Ogni sessanta minuti le infermiere entrano ed escono dalla sua stanza come se fosse una bambina inaffidabile. Solo Lachlan, il suo fidanzato, non l'ha mai abbandonata. La vita dentro al Fairfax scorre lenta e desolante finché un giorno non arriva una nuova dottoressa, l'unica in grado di aiutare Naomi, l'unica che può arrivare al cuore della ragazza e capire il suo dolore. Grazie alla dottoressa Routledge, Naomi racconterà la sua storia, tutto il suo passato, dalla prima volta in cui ha conosciuto Lachlan, quando aveva soltanto dieci anni, fino al momento in cui è stata rinchiusa contro la sua volontà nell'ospedale psichiatrico. Ed è così che la storia si divide, tra presente e passato, tra realtà e menzogne. Grazie alla Routledge Naomi riuscirà ad aprirsi, racconterà tutto del suo rapporto con Lachlan, della sua migliore amica Lana così chiusa e timida e del rapporto con l'affascinante Max per il quale prova un'attrazione irresistibile. Purtroppo la verità che verrà fuori sarà molto più dolorosa di quel che pensava. 

Se c'è un personaggio su cui ho perduto la testa è senza ombra di dubbio Lachlan. Lui è la forza, il coraggio, la tenacia, la spalla su cui piangere, il migliore amico e l'amante perfetto che Naomi potrebbe mai avere. Lui è un'estensione di lei, la persona con cui ha condiviso infanzia e adolescenza, l'unica persona in grado di provare il suo stesso dolore. Stare lontano da Lachlan le dà l'impressione di spegnersi poco per volta. Lui invece è ostinato e ha tutta l'intenzione di far uscire Naomi da quel posto maledetto. Solo lui è in grado di darle speranza. Naomi ha solo vent'anni, Lachlan venticinque, eppure lui è sempre stato il suo mondo, la ragione per cui il cuore batteva ancora. Vi sembrerà una sviolinata ma il rapporto tra Naomi e Lachlan è uno dei migliori che io abbia mai letto, forse perché è iniziato quando lei era ancora bambina e lui già un'adolescente, ed è cresciuto nel corso degli anni. Sono sempre stati amici. Quando Lachlan partiva per il collage a Naomi le si spezzava il cuore. Lui le mancava terribilmente, ma ogni estate Lachlan tornava a casa, nel posto che più amava, e ogni volta vedeva quella ragazzina sempre più triste e sola diventare grande e bellissima. Il loro amore incredibile cresce con il tempo per poi trasformarsi in una rovente passione. Eppure Naomi ama anche Max. Max, è un uomo bello e sexy, leale fino in fondo. Lui le fa provare le stesse sensazioni di Lachlan, gli stessi brividi sulla pelle, quando è con lui Naomi annulla tutto ciò che le è intorno. E poi c'è la sua migliore amica Lana. Lana, così fragile, così sensibile, così chiusa nel suo piccolo mondo. Ma Lana nasconde un segreto orribile, un segreto che distruggerà la vita di Naomi
PER CONCLUDERE
E così il romanzo scorre in modo molto fluido fino alle ultime pagine. Le parole sono potenti, ti stritolano il cuore ma sanno anche riempirti di gioia. Si viene assorbiti totalmente dalla storia, da tanta ansia e orrore. La verità è celata dietro un mistero dopo l'altro, e si ha la sensazione di non arrivare mai ad una svolta. L'autrice è brava a tenere il lettore in tensione fino alla fine. Il romanzo viene raccontato dal punto di vista della protagonista e si svolge tra presente e il passato che racconta alla dottoressa Routledge. Io ho amato da impazzire la storia tra Lachlan e Naomi. Una grandissima storia d'amore. Diciamo che la parte drammatica l'ha resa ancora più importante e vera e, di conseguenza, me l'ha fatta apprezzare di più. Nulla in questo libro è facile, scordatelo proprio, è una corsa contro il tempo, un'eterna salita sulle montagne russe. Inoltre non c'è nessun triangolo amoroso se la cosa vi preoccupava, è talmente complicato che sono contenta di averlo già letto. L'epilogo mi ha deluso, nel senso che avrei voluto una spiegazione molto più lunga perché alcune cose mi hanno lasciato perplessa, e invece l'autrice ha risolto tutto in poche parole. Non è poi così male, ma un romanzo di tale portata e di tale significato meritava sicuramente un epilogo migliore e non esaustivo. Nonostante tutto, consigliato con tutto il cuore 💔
P.S. La frase sulla copertina non c'entra proprio niente, è assolutamente fuorviante, fa credere una cosa che non è affatto vera! Mi chiedo da dove l'hanno presa quelli della casa editrice. Bah.

BELLO

La serie è composta da:
1. Credimi (Unravel)
2. Unhinge 
3. Ancora senza titolo (uscita prevista in America nel 2018)

⇓⇓⇓⇓
Cosa ne pensate?  Avete letto il libro? Se non lo avete fatto vi ho almeno incuriosito?

8 commenti:

  1. E pensare che l'avevo depennato perché non mi convinceva. Ora invece l'ho messo in lista. Sono troppo curiosa. Buon viaggio. Non ti invidio. Mi viene male per te all'idea di prendere il treno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo ma non puoi assolutamente depennarlo ;D
      Sono tornata ieri sera. A Roma fa un caldo bestiale >_<

      Elimina
  2. Ma questo libro sembra fatto apposta per me, adoro gli intrighi e hai parlato di una bellissima storia d'amore. Spero di iniziarlo al più presto... una volta che questo blocco da lettore se ne va :\

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso proprio che faccia al caso tuo, allora ^-^
      Mi raccomando, fammi sapere non appena lo leggi *-*
      Per il blocco del lettore ti consiglio letture che ti ispirano da sempre. Non ti imbarcare in letture su cui hai del riserbo.

      Elimina
  3. ecco io questo non lo conoscevo ma ora lo voglio assolutamente!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu lo devi recuperare assolutamente *-*

      Elimina
  4. Ciao Violet! Sinceramente avevo accantonato completamente questo libro, non mi ispirava, però grazie alla tua recensione mi sono ricreduta e lo inserisco subito in WL =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiungilo, ti prego! Merita di essere letto *-*

      Elimina

Caro lettore, leggere un tuo commento è per me una cosa preziosissima. Se il post ti è piaciuto lascia un segno del tuo passaggio, prometto che ti risponderò presto, e se ti va condividilo su Google+.
P.S. Se volete affiliarvi con Libri D'incanto mandatemi una mail o lasciate un commento nella sezione del menù "Affiliazioni". Non nel post, per favore.
P.P.S. Se volete farmi conoscere i vostri giveaway mandatemi semplicemente una email. Grazie ^-^